pan di stelle mulino bianco

Macine

Macine
Macine

MACINE

Questa non è altro che la ricetta per realizzare le famose Macine del Mulino Bianco a casa, nella vostra amata cucina.

Adoro i biscotti Mulino Bianco e mangiarli riporta sempre la mia mente all’infanzia, quando la nonna me li dava a merenda con il succo di frutta all’albicocca… Ah, bei ricordi!!

Una ricetta semplicissima ed economica (farina, burro, uova, olio e panna) per dei biscotti perfetti da inzuppare nel latte, oppure da mangiare cosparsi da un velo di marmellata 😍😍

INGREDIENTI PER 10-12 BISCOTTI:

125 gr di farina 00
35 gr di zucchero a velo
20 gr di burro
20 ml di olio extravergine di oliva
1 uovo
2 cucchiai di panna fresca
1 bustina di lievito vanigliato istantaneo per dolci

PROCEDIMENTO:

In un pentolino, scaldare il burro e l’olio, mescolando per creare un composto molto liquido.

Quando il burro si sarà sciolto completamente, spegnere il gas e lasciare raffreddare.

In una ciotola, unire la farina e la crema di olio e burro, quindi mescolare per ottenere un composto grumoso.

Aggiungere lo zucchero a velo, il lievito in polvere, l’uovo e un pizzico di sale, quindi mescolare per far amalgamare il tutto.

Aggiungere anche la panna e cominciare a impastare con le mani per ottenere un panetto morbido ed elastico.

Infarinare una spianatoia e stendervi l’impasto con l’aiuto di un matterello.

La sfoglia non deve essere troppo sottile altrimenti i biscotti rimarranno “bassi” e sembreranno degli “occhi di bue”: lo spessore consigliato e’ 6-7 mm.

Con un tagliapasta rotondo, ritagliare i biscotti (potete tagliarli della forma che più preferite, tanto è il gusto che conta! 😉😉)

Rivestire una teglia di carta forno e riscaldare il forno a 170 gradi.

Adagiare i biscotti sulla teglia rivestita e metterli a riposare in frigo 15 minuti.

Infornare i biscotti a 170° per 15 minuti, fino a doratura.

Sfornare e far raffreddare su una gratella, poi servirli.

Le Macine si conservano in un contenitore ermetico per 2-3 giorni.

Brownies alle M&Ms

Brownies alle M&Ms
Brownies alle M&Ms

Brownies alle M&Ms

Una torta geniale che ricorda il mitico Brownie americano (per la forma bassa e l’elevato quantitativo di burro usato nella ricetta), ma arricchito con biscotti al cioccolato e decorato in superficie con i confettini M&Ms.
Una torta che è un vero peccato di gola, senza dubbio!

Perfetta per preparare la pancia in vista delle festività natalizie o magari per coccolarsi la sera, spaparanzarsi sul divano davanti un film o una serie Tv.

o adoro il Brownies, è uno dei miei dolci preferiti, anche se in questa ricetta ho volutamente omesso la tavoletta di cioccolato fondente e anche la frutta secca.

Per i biscotti secchi, io ho usato i Pan di stelle, ma potete usare qualsiasi tipo di biscotto di vostro gradimento (come i Batticuori, gli Abbracci, i Ringo, ecc.), purché al cioccolato (vi sconsiglio di usare biscotti alla frutta o biscotti “light” perché verrebbe meno il carattere “lussurioso” della torta).

Ingredienti:

250 gr di farina 00
300 gr di zucchero di canna
2 uova
200 gr di burro
1 bustina di vanillina
12-15 biscotti secchi al cioccolato (io ho usato i Pan di Stelle)
1 confezione di M&Ms

 

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia rettangolare di carta forno.
Sciogliere il burro in un pentolino a bagnomaria.
In una ciotola, sbattere ke uova con lo zucchero per ottenere un composto spumoso.
Aggiungere la farina setacciata, la vanillina e continuare a mescolare cercando di eliminare i grumi dovuti alla presenza della farina.
Aggiungere anche il burro sciolto e mescolare.
Spezzettare grossolanamente i biscotti secchi al cioccolato.
Aggiungere i biscotti all’impasto e mescolare con un cucchiaio di legno.
Versare l’impasto nella teglia rivestita e cospargere la superficie con le M&Ms.
Cuocere il Brownies alle M&Ms in forno caldo a 180 gradi per 25-30 minuti.
Sfornare e far raffreddare a temperatura ambiente.
Servire il Brownies alle M&Ms tagliato a cubetti.

Biscottoni

Biscottoni
Biscottoni

Biscottoni

Quando mia nonna mi ha messo davanti un vassoio con questi biscotti, mi ha detto: “Mangiali a colazione! Sono meglio di quelli di Banderas!”.

Io l’ho guardata scettica, poi ho allungato la mano, ne ho predo uno e l’ho assaggiato: il mio primo pensiero??

“Mah, biscotti normalissimi… non valgono neanche la pena di accendere il forno..” poi ne ho mangiato un altro (per scrupolo), poi un altro ancora e , in un batter d’occhio, ne avevo mangiati ben 5 e non a colazione, bensì prima di pranzo!! Incredibile!

Come si può cadere vittima di un biscotto senza cioccolato o marmellata, preparato solo con farina, zucchero, uova e scorza di limone??

Si, un biscotto senza glassa, senza codette, senza farcitura… ecco, questa è la magia dei Biscottoni: ti conquistano con la loro semplicità! Nonna batte Banderas 1 a 0!

Ingredienti:

600 gr di farina 00

3 uova

80 ml di latte (intero o scremato, in base ai vostri gusti)

100 ml di olio di semi

150 gr di zucchero (io ho usato lo zucchero di canna ma va bene anche il semolato)

1 bustina di ammoniaca per biscotti

2 limoni

Procedimento:

Grattugiare la scorza di due limoni.

Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.

In una ciotola, rompere le uova e sbatterle con lo zucchero, il latte l’olio di semi e una bustina di ammoniaca per dolci, mescolando bene per ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere lentamente la farina, mescolando di continuo per ottenere un panetto elastico, morbido e leggermente appiccicoso.

Suddividere il panetto ottenuto in tanti bastoncini non troppo sottili nè spessi, ma della misura perfetta per essere inzuppati nel latte o nel cappuccino.

Disporre i biscotti sulla teglia rivestita di carta forno, ben distanziati l’uno dall’altro, e rigare ogni biscotti con i rebbi di una forchetta (questo passaggio è opzionale: potete anche lasciare i biscotti senza “righe” finali).

Spolverare i biscotti con qualche cucchiaio di zucchero poi infornare e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 25 minuti, fino a doratura.

Sfornare i biscotti, disporli su una gratella e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente.

Conservare i Biscottoni per 3-4 giorni in un sacchetto o in una scatola ermetica, e consumarli a colazione o a merenda, inzuppati nel the, nel latte o, dulcis in fundo, nella cioccolata calda. Gnam!!!!!!!!!!!!!

La torta dei miei 24 anni

La torta dei miei 24 anni
La torta dei miei 24 anni

La torta dei miei 24 anni

Essendo un’accanita fan dei Pan di Stelle, per il mio 24° compleanno non potevo esimermi dal realizzare la mitica “Torta Pan di Stelle”.

Pochi e semplici ingredienti che, assemblati, danno vita a una torta ricca di gusto e dolcezza!

Una torta veloce, senza cottura, con una preparazione simile a quella del tiramisù: biscotti Pan di Stelle inzuppati nel latte e ricoperti con panna montata.

 

 

Ingredienti:

1 confezione di biscotti Pan di Stelle

300 ml di latte intero o scremato, come preferite

250 ml di panna fresca per dolci

cacao in polvere q.b.

zucchero a velo (facoltativo)

 

 

Procedimento:

La preparazione è la stessa prevista per il tiramisù, nulla di nuovo insomma!

Per montare la panna è fondamentale che quest’ultima sia ben fredda quindi, prima di cominciare, riporla in frigorifero per almeno 1 ora.

Dopo almeno 1 ora, versare la panna fresca in una ciotola e montarla con uno sbattitore elettrico con le fruste (o con la planetaria).

Per ottenere una perfetta panna montata, ricordate di girare lo sbattitore sempre nello stesso verso!

Quando la panna sarà ben soda, spegnere lo sbattitore.

Ora, se volete, potete aggiungere alla panna montata qualche cucchiaio di zucchero a velo, avendo cura di incorporarlo alla panna montata delicatamente, con l’ausilio di una spatola.

Versare il latte freddo in un tazza o in un piatto fondo.

Immergere un biscotto alla volta nel latte e poi sistemarli su un piatto fino a formare un primo strato di torta.

Ricoprire lo strato di biscotti con uno di panna montata.

Ricreare un altro strato di biscotti, ricoprirlo con la panna e creare un ultimo strato di biscotti.

Ricoprire tutta la torta con la panna e decorare con i pan di stelle avanzati e una bella spolverata di cacao (amaro o dolce, a vostro piacimento).

Che ne dite?