Crea sito

impasto pizza gluten free

Pizza mari e monti

Pizza mari e monti
Pizza mari e monti

Pizza mari e monti

Una pizza creativa, croccante, genuina che unisce i sapori della terra (i ceci e le patate) a quelli del mare (le cozze).

Certo, non è cotta nel mitico giorno a legna ma il risultato è ottimo, garantito!

Io ho preparato l’impasto per la pizza a casa, seguendo scrupolosamente al ricetta della mia nonnina che, da giovane, lavorava in una pizzeria, ma voi potete benissimo acquistare la massa già pronta al supermercato e limitarvi a stenderla nella teglia e condirla a vostro piacimento.

 

Ingredienti per una pizza tonda:

150 gr di farina

1/2 panetto di lievito di birra

1/2 tazza di acqua calda

Sale q.b.

2 cucchiai di ceci precotti

Una manciata di cozze (io ho usato le surgelate)

5/6 pomodori pachino

1 patata piccola

Origano q.b.

 


Procedimento
:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.

Sciogliere 1/2 cubetto di lievito e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare.

L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.

Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).

Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.

Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Lavare e tagliare i pomodori.

In una padella rosolare uno spicchio d’aglio con un filo di olio poi cuocervi le cozze e i ceci per una decina di minuti.

Riempire una pentola di acqua e quando bolle, lessarvi una patata con tutta la buccia.

Dopo una ventina di minuti, scolare la patata, pelarla e schiacciarla con i rebbi di una forchetta.

Stendere la patata schiacciata sull’impasto della pizza poi cuocere in forno caldo a 200 gradi.

Dopo 5 minuti, estrarre la pizza e aggiunger ceci, pachino, cozze, una bella spolverata di origano e rinfornare per altri 5 minuti.

Sfornare e servire la Pizza mari e monti ben calda.

Montanare

Montanare
Montanare

Montanare

Le Montanare, dopo la pizza, sono uno dei miei piatti preferiti della tradizione partenopea.

Croccanti pizzette condite con sugo e parmigiano, servite calde calde e ideali per l’aperitivo o per una cena economica e non impegnativa.

La ricetta classica prevede un condimento di sugo e parmigiano ma, se volete, potete optare per provolone e prosciutto crudo, oppure burrata e alici, o addirittura verdure grigliate.

Insomma, quello che più preferite!

 

Ingredienti per 15 montanare:

500 g di farina 0

10 g di sale

1/2 bustina di lievito istantaneo Pane Angeli

1 cucchiaino di zucchero

300 ml di acqua

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

500 ml di salsa di pomodoro

parmigiano grattugiato qb

 

Procedimento:

Cominciare con l’impasto per la pizza.
In una ciotola versare la farina, lo zucchero, il sale e il lievito istantaneo.
Aggiungere man mano l’acqua calda e l’olio extravergine di oliva e cominciare ad impastare.
Impastare per qualche minuto fino ad ottenere un palla morbida ed elastica.
Trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata e suddividerlo in 15 palline di uguali dimensioni.
Stendere con le mani le palline per ottenere delle pizzette tonde.
Lasciare riposare le pizzette per almeno 30 minuti.
Nel frattempo, versare la salsa di pomodoro in una ciotola e condirla con un pizzico di sale e un filo di olio extravergine di oliva.
Versare l’olio di semi di arachidi in una padella e scaldarlo.
Quando l’olio comincerà a sfrigolare, tuffarvi un paio di pizzette e cuocerle fino a doratura.
Scolare le pizzette e adagiarle su un foglio di carta assorbente, quindi procedere con la cottura delle altre pizzette.
Condire le pizzette con la salsa di pomodoro e una spolverata di parmigiano grattugiato.
Servire le Montanare calde calde. Buona cena!

 

Pizza con metodo Bonci

Pizza con metodo Bonci
Pizza con metodo Bonci

Pizza con metodo Bonci

Questa pizza è speciale perché, oltre ad essere priva di glutine, è stata preparata con il “metodo  Bonci”, che prevede una lievitazione di almeno 12 ore e l’impasto “a mani pulite” (in una ciotola e con il cucchiaio di legno).

L’impasto è realizzato con un mix di farine senza glutine (per l’esattezza, farina di grano saraceno, di mais, e di riso), ma voi, se non siete intolleranti, potete usare totalmente farina 00.

Per il condimento, ho scelto pomodori pachino, mozzarella senza lattosio e funghi trifolati, ma voi potete aggiungere altri ingredienti o optare per altri condimenti (es. capricciosa, diavola, margherita, ecc).

 

 

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di mix di farine senza glutine (grano saraceno, mais, riso)

400 ml di acqua tiepida

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (più quello per ungere la teglia)

1 gr di lievito di birra disidratato

un cucchiaino di sale

1 mozzarella (io ho usato la mozzarella senza lattosio Galbani)

una manciata di pomodori pachino

funghi trifolati q. b.

 

 

Preparazione:

Versare la farina in una ciotola e fare un buco al centro.

Sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua tiepida.

Versare il lievito sciolto nel buco fatto al centro della farina, aggiungere un pizzico di sale e un filo di olio e cominciare ad amalgamare con un cucchiaio di legno.

Lavorare per qualche minuto con il cucchiaio, poi coprire con uno strofinaccio e lasciar riposare per una decina di minuti.

Infarinare un piano con farina di semola, versarvi l’impasto e ripiegarlo su se stesso 3 o 4 volte, delicatamente.

Prendere un recipiente capiente almeno il doppio dell’impasto e ungerlo con un filo di olio d’oliva.

Versare l’impasto nel recipiente, coprire con un coperchio e mettere in frigorifero per almeno 12 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, togliere l’impasto dal frigorifero e adagiarlo su una spianatoia infarinata.

Lasciare riposare l’impasto per 1 ora.

Dividere l’impasto in panetti e stenderli con le mani direttamente nelle teglie dove verranno poi cotte le pizze (io  ho usato quattro teglie tonde).

Lasciare lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente.

Trascorse le 3 ore, cominciare a preparare il condimento per la pizza e preriscaldare il forno a 200 gradi.

Lavare i pomodori pachino e tagliarli a rondelle.

Tagliare la mozzarella a cubetti.

Condire la pizza con la mozzarella a cubetti, i pomodori pachino tagliati, i funghi trifolati, un filo di olio e un pizzico di sale.

Cuocere la pizza in forno caldo a 200 gradi per 15-20 minuti.

Sfornare e servire la pizza calda, intera o tagliata a spicchi.

 

Pizza speck e broccoletti

Pizza speck e broccoletti
Pizza speck e broccoletti

Pizza speck e broccoletti

Una pizza saporita, croccante, genuina, che unisce il sapore dell’orto (i broccoli) a quello dello speck affumicato dell’Alto Adige… Che bontà!

Io ho preparato l’impasto per la pizza a casa, seguendo scrupolosamente al ricetta della mia nonnina che, da giovane, lavorava in una pizzeria, ma voi potete benissimo acquistare la massa già pronta al supermercato e limitarvi a stenderla nella teglia e condirla a vostro piacimento.

Ingredienti per una pizza tonda:

150 gr di farina 00

1/2 panetto di lievito di birra

1/2 tazza di acqua calda

Sale q.b.

4 fette di speck

1/2 mozzarella fresca

100 gr di broccoli (io ho usato i broccoli freschi ma voi potete usare anche quelli surgelati, ricordando di scongelarli e lessarli in una pentola con abbondante acqua bollente, prima di usarli per farcire la vostra pizza)

 

 

Procedimento:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.

Sciogliere 1/2 cubetto di lievito e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare.

L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.

Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).

Nel frattempo, pulire i broccoli togliendo le foglie esterne e tagliando i gambi più duri.

Cuocere i broccoli in una pentola con acqua bollente per 5 minuti circa dal momento dell’ebollizione, poi scolare e mettete da parte.

Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.

Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Condire la pizza con la mozzarella affettata, le fette di speck e i broccoli lessati.

Infornare e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10-15 minuti.

Sfornare e servire la Pizza speck e broccoletti ben calda, intera o tagliata a spicchi.