Crea sito

formaggio di pecora

Pere con ricotta e mandorle

Pere con ricotta e mandorle
Pere con ricotta e mandorle

Pere con ricotta e mandorle

Il binomio formaggio-pere è uno degli accostamenti gastronomici più antichi esistenti: basti pensare che un vecchio detto popolare recita “Al contadino non far sapere quant è buono il formaggio con le pere“!!

L’abbinamento “ufficiale” è tra il formaggio di capra o di pecora (io, infatti, ho usato la ricotta fresca di mucca) e le pere Williams ma, se volete effettuare “esperimenti”, potete optare per il gorgonzola, la fontina, il brie, da abbinare a pere Kaiser, Spadona, Abate, ecc.

E infatti, come posso tacervi la bontà di queste pere morbide guarnite con crema di ricotta e mandorle? Sarei egoista se vi tacessi la ricetta! 😉
Un dolce facile, perfetto da gustare davanti a un film alla TV, magari accompagnato da qualche biscotto croccante speziato; pochi ingredienti che si mescolano tra loro per creare un dessert che si scioglie in bocca, morbido e cremoso, dove il caldo delle pere contrasta con il sapore fresco della ricotta.

 

 

 

Ingredienti:

1 pera Williams (kaiser, abate, spadona)
2 cucchiai di miele
50 gr di ricotta fresca di mucca
20 gr di dolcificante Stevia
10 gr di mandorle pelate
Una spolverata di zenzero
Un pizzico di cannella

 

 

Procedimento:

Sbucciare la pera, tagliarla a metà e privarla dei semi.
Adagiare la pera in una pirofila adatta alla cottura al microonde e cospargerla con un cucchiaio di miele e una spolverata di zenzero.
Cuocere la pera alla max potenza, funzione microwave per 5-6 minuti, alla max potenza.
Nel frattempo, preparare la crema mescolando in una ciotola la ricotta, il dolcificante e un pizzico di cannella. Lavorare bene il composto per ottenere una crema densa, omogenea e priva di grumi.
Quando le pere saranno cotte, sfornarle e sistemarle su un piatto da portata.
Stendere un velo di miele sulle pere cotte poi guarnire con la crema di ricotta e le mandorle pelate.
Servire le Pere con ricotta e mandorle subito.

Rigatoni cozze e pecorino

Rigatoni cozze e pecorino
Rigatoni cozze e pecorino

Rigatoni cozze e pecorino

Una ricetta basata sull’insolito abbinamento delle cozze con il pecorino: un primo piatto ricco di gusto, perfetto da servire si vostri ospiti per sfidarli a rimanere dubbiosi dopo il primo boccone.

Il pecorino è un formaggio preparato con latte di pecora e dal sapore particolarmente deciso, fragrante, ed è prodotto in quasi tutte le regioni italiane. In questa ricetta, io ho usato il pecorino abruzzese ma, a vostra discrezione, potete usare il romano o il pecorino sardo (che secondo me sono tra i più buoni).

Per la pasta, ho usato i rigatoni ma voi potete usare qualsiasi formato di pasta, purché corta (ed. paccheri, mezze maniche, penne).
Vi consiglio di usare le cozze surgelate oppure quelle fresche, chiedendo gentilmente al vostro pescivendolo di pulirle bene (magari accompagnando la richiesta con un generoso sorriso 😉).

 

 

Ingredienti per una porzione:
80 gr di rigatoni
10-12 cozze
5-6 pomodori pachino
Pecorino a scaglie q.b.
1 spicchio di aglio
Qualche foglia di prezzemolo fresco
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Sale, peperoncino macinato

 

 

Procedimento:
Sciacquare le cozze già pulite sotto l’acqua corrente poi farle aprire in un tegame con mezzo bicchiere di vino bianco, un cucchiaio di olio e un bicchiere di acqua.
Quando le cozze di saranno aperte, spegnere la fiamma e metterle da parte insieme al liquido di cottura.
Nel frattempo, riempire una pentola d’acqua e portarla ad ebollizione per cuocervi la pasta.
Lavare e tagliare i pomodori a spicchi.
In una padella, rosolare uno spicchio d’aglio con un filo di olio poi aggiungere i pomodori, qualche foglia di prezzemolo fresco tritato, un pizzico di sale, una spolverata di peperoncino e mescolare bene.
Cuocere per 4-5 minuti, poi aggiungere le cozze e il loro liquido, mescolare e continuare la cottura.
Scolare la pasta al dente e versarla in padella per saltarla con il condimento.
Servire i Rigatoni cozze e pecorino caldi, ultimando con le scaglie di pecorino.

Moussaka

Moussaka
Moussaka

Moussaka

La moussaka è un pasticcio di verdure della tradizione greca, un ricco primo piatto a base di melanzane fritte, carne macinata e formaggio di pecora, una vera delizia!!
La ricetta me l’ha ispirata un libro che stavo leggendo giorni fa, nel quale uno dei protagonisti preparava questo piatto per una ragazza su cui voleva far colpo, è così, visto che stasera ho avuto ospiti a cena (tranquilli, nessun pericolo di cambio status del mio sito 😉😉😉 ), ho deciso di sperimentarla.
Il risultato?!? Quasi 1 ora e mezza di preparazione per un piatto sublime e scioglievo le che ha conquistato anche i palati più scettici.

 

 

Ingredienti per 2 porzioni:
200 gr di melanzane
200 gr di carne macinata (io mista)
1 cipolla
2 pomodori da sugo
50 gr di formaggio di pecora
3 cucchiai di gruviera
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di farina
1 noce di burro
1 bicchiere di latte
1/2 bicchiere di vino bianco
Un ciuffo di prezzemolo fresco
2 cucchiai di olio
Origano, noce moscata, sale

 

 

Procedimento:
Lavare e tagliare le melanzane e i pomodori a dadini.
Tritare finemente la cipolla.
In una padella, scaldare due cucchiai di olio e friggervi le melanzane, quindi scolarle e adagiarle su un foglio di carta assorbente.
Nell’olio rimasto, friggere la cipolla tritata e la carne macinata poi, quando l’olio sarà evaporato, aggiungere i pomodori e un pizzico di sale.
Sfumare con il vino bianco e cuocere a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere una spolverata di origano, qualche foglia di prezzemolo fresco e cuocere per una decina di minuti.
Spegnere il gas e lasciar intiepidire.
Preriscaldare il forno a 200 gradi.
In un pentolino, riscaldare il latte con una noce di burro e 2 cucchiai di farina e portare a ebollizione mescolando continuamente.
Aggiungere un pizzico di noce moscata e, quando la salsa si sarà addensata, spegnere il gas e lasciar intiepidire.
Imburrare una teglia da forno e cospargerla di pangrattato.
In una ciotola, mescolare il formaggio di pecora con la gruviera cerando di ottenere una crema soffice.
Distribuire metà delle melanzane sul fondo della teglia, ricoprire con uno strato di carne macinata e sugo, poi cospargere con le melanzane rimaste e infine ultimare con la simil besciamella e la crema di formaggio.
Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 25-30 minuti.
Sfornare la Moussaka e servire subito.