dessert san valentino

Tartufi al cioccolato

Tartufi al cioccolato
Tartufi al cioccolato

Tartufi al cioccolato

I Tartufi al cioccolato sono un gustoso e prelibato dessert ideale da servire nelle serate estive, poiché non richiedono né cottura né lunghi tempi di preparazione.

Gli ingredienti usati in questa ricetta sono biscotti secchi, nocciole (potete usare noci, anacardi o altra frutta secca a vostro piacimento), mascarpone, zucchero a velo, burro e cacao amaro in polvere.

Per dare sapore ai bon bon, ho aggiunto due cucchiaini di Amaretto Disaronno ma, se non l’avete a disposizione, potete sostituirlo con rum o altro liquore di vostro gradimento, o con aromi  alimentari (come l’arome al cocco o alle mandorle).

Per la copertura, ho usato cacao amaro in polvere (Perugina) ma, se preferite, potete usare scaglie di cocco disidratato o di cioccolato bianco.

 

Ingredienti per 25 – 30 tartufi:

120 gr di biscotti secchi (io ho usato gli Oro Saiwa, ma potete usare anche i Digestive, i Novellini o gli Osvego Gentilini)

30 gr di nocciole

150 gr di mascarpone

150 gr di zucchero a velo

75 gr di burro

2 cucchiaini di Amaretto Disaronno (o altro liquore)

100 gr di cacao amaro in polvere (per la copertura)

 

 

 

Procedimento:

Versare i biscotti secchi e le nocciole nel bicchiere del mixer e ridurre il tutto in polvere.

In una ciotola, unire il mascarpone, il burro tagliato a tocchetti, l’Amaretto Disaronno e lo zucchero a velo.

Mescolare bene con una frusta manuale o una forchetta per ottenere una composto omogeneo.

Aggiungere anche i biscotti e le nocciole polverizzati e mescolare grossolanamente.

Versare il cacao amaro in polvere in un piatto.

Sistemare i pirottini di carta su un vassoio.

Con il composto ottenuto, fare delle palline di medie dimensioni, rotolarle nel cacao amaro in polvere e poi posizionarle nei pirottini.

Fare riposare i Tartufi al cioccolato in frigorifero per un paio d’ore, in modo da farli rassodare.

Servire i Tartufi al cioccolato freddi, come dessert nelle serate estive.

 

 

Crostatine alla frutta

Crostatine alla frutta
Crostatine alla frutta

Crostatine alla frutta

Le Crostatine alla frutta sono un dessert gradito sempre da tutti, grandi e piccini, e anche dai non amanti del cioccolato.

Friabili crostatine di pasta frolla farcite con vellutata crema pasticcera e frutta fresca: cosa può esserci di più sublime?

All’apparenza sembrano difficili da realizzare ma, in realtà, sono più semplici di quanto si possa pensare: basta avere a portata di mano gli stampini per la crostata e una siringa di dolci, oltre a tanta manualità, pazienza e amore.

Quanto alla frutta, vi consiglio di usare quella di stagione e mai le mele e le banane perché tendono ad annerire.

 

 

Ingredienti per 10 cestini:

Per la pasta frolla:

1 uovo

80 gr di farina 00

20 gr di zucchero a velo

30 gr di burro

la scorza grattugiata di 1 limone

per la crema:

1 uovo (serve solo il tuorlo)

30 gr di zucchero semolato (o di canna, come preferite)

2 cucchiai di farina 00

125 ml di latte

una stecca di vaniglia

la scorza grattugiata di 1 limone

frutta fresca di stagione per guarnire (io ho usato fragole, mandarini, more e ribes)

 

 

Procedimento:

Cominciare con la preparazione della pasta frolla.

Tagliare il burro a tocchetti.

In una ciotola unire la farina, l’uovo, lo zucchero, il burro e la scorza grattuggiata di un limone.

Impastare con le mani umide, cercando di ottenere un panetto elastico e omogeneo.

Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Nel frattempo, preparare la crema pasticcera.

Versare il latte con la stecca di vaniglia in un pentolino e riscaldarlo a fiamma bassa.

Aggiungere l’uovo, lo zucchero, la farina e la scorza di limone, quindi mescolare con una frusta continuando la cottura a fiamma bassa.

Portare la crema a ebollizione poi spegnere il fornello ed eliminare la stecca di vaniglia.

Trasferire la crema pasticcera in una ciotola e farla raffreddare a temperatura ambiente.

Prendere il panetto di pasta frolla e stenderlo su una spianatoia leggermente infarinata con l’aiuto di un mattarello.

Con un coppa pasta (o un bicchiere), formare dei cerchietti e adagiarli all’interno degli stampini per le crostatine.

Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta.

Preriscaldare il forno a 180 gradi.

Cuocere i gusci delle crostatine in forno caldo a 180° per 15-20 minuti.

Una volta cotti, sfornare i gusci e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente.

Quando i gusci saranno freddi, riempirli con la crema usando una siringa da pasticcere.

Ricoprire la crema con la frutta fresca di stagione tagliata a pezzetti.

Servire le Crostatine alla frutta fredde e conservarle in frigorifero per 1-2 giorni.

 

Mattonella al cioccolato fondente

Mattonella al cioccolato fondente

Mattonella al cioccolato fondente

La Mattonella al cioccolato fondente è un dessert semplicemente peccaminoso, morbido, perfetto da servire come dolce di fine pasto.

La bontà di questo dolce risiede sicuramente nella qualità di cioccolato usato: non usate marche da discount ma scegliete il cioccolato Venchi o Perugina e, soprattutto, scegliete il fondente perché il cioccolato al latte darebbe vita a un dolce quasi stucchevole.

Se non amate il cioccolato fondente, usate il cioccolato bianco in uguali dosi e servendo il dolce con una glassa di cioccolato fondente per contrastare il dolce del cioccolato bianco.

Non aggiungete assolutamente lo zucchero alla ricetta, per evitare un risultato stucchevole.

Solo 4 ingredienti (cioccolato fondente, uova, latte condensato e burro) e pochi passaggi nella preparazione vi permetteranno di realizzare un dolce di sicuro successo.

Provare per credere!

 

Ingredienti:

150 gr di cioccolato fondente (io extra 70%)

3 uova

120 gr di latte condensato

100 gr di burro

 

 

Procedimento:

Spezzettare il cioccolato fondente.

Sciogliere il cioccolato fondente a bagno maria, insieme al burro e al latte condensato (se preferite, potete usare il microonde).

Rompere le uova e separare i tuorli dagli albumi.

Sbattere i tuorli con una frusta manuale (o elettrica) e unirli al cioccolato fuso.

Montare gli albumi a neve ben ferma (usare una frusta elettrica e aggiungere un pizzico di sale).

Aggiungere gli albumi a neve al composto di uova e cioccolato, mescolando delicatamente con un cucchiaio da cucina dal basso verso l’altro, per evitare di smontare gli albumi.

Rivestire uno stampo da plumcake con la pellicola trasparente e versarvi il composto.

Congelare il tutto per almeno 4 ore.

Estrarre la Mattonella al cioccolato fondente dal freezer almeno 10 minuti prima di servirla.

Servire la Mattonella al cioccolato fondente tagliata a fette, guarnendola con della frutta fresca o una colata di glassa al cioccolato e una spolverata di zucchero a velo.