Crea sito

cream cheese

Brownies al cream cheese

Brownies al cream cheese
Brownies al cream cheese

BROWNIES AL CREAM CHEESE

Adoro il brownies, è uno dei miei dolci preferiti da mangiare a colazione, cioccolatoso e umido, proprio come piace a me!

Questo brownies però è speciale perché farcito con crema al formaggio e ricoperto di uno strato di ganache al cioccolato.

Un dolce strepitoso, di grande effetto scenico ma di facile realizzazione, perfetto da gustare a colazione o a merenda nelle fredde giornate invernali, magari insieme ad una bella tazza di caffè americano😉😉

 

 

Ingredienti per il brownie:

60 gr di farina
100 gr di cioccolato al latte
80 gr di burro tagliato a cubetti
120 gr di zucchero di canna
2 uova
1 bustina di vanillina
40 gr di noci tritate
Un pizzico di sale

 

Per lo strato di cream cheese:

225 gr di formaggio Philadelphia ammorbidito
30 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina

 

Per la ganache al cioccolato:

100 gr di cioccolato al latte
10 gr di burro
60 ml di panna per dolci
Un pizzico di sale

 

 

Procedimento:

Iniziare preparando il brownies.
Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia rettangolare di carta forno.
Sciogliere il cioccolato al latte e il burro in un pentolino a fiamma media, mescolando di continuo.
Quando il burro e il cioccolato saranno sciolti, spegnere il fuoco e versare il composto in una ciotola per farlo raffreddare.
Quando il composto sarà freddo, aggiungere le uova, la vanillina, lo zucchero di canna, la farina setacciata e la vanillina, mescolando di continuo per amalgamare bene gli ingredienti.
Infine, aggiungere le noci tritate e mescolare.
Versare l’impasto ottenuto nella teglia rivestita e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare.
Nel frattempo, preparare lo strato di cream cheese mescolando, in una ciotola, il formaggio Philadelphia, il burro ammorbidito, lo zucchero a velo e la vanillina. Mescolare bene per almeno 5 minuti, fino ad ottenere una crema densa e senza grumi.
Spalmare la crema sul brownies e riporre il dolce a riposare in frigorifero per almeno due ore.
Preparare ora la ganache al cioccolato. In un pentolino, sciogliere a fuoco basso il cioccolato, il burro e la panna, mescolando continuamente.
Cuocere per 5-6 minuti poi spegnere la fiamma e lasciar intiepidire a temperatura ambiente.
Dopo circa 30 minuti, la ganache sarà pronta.
Trascorse le due ore di riposo del brownies, spalmare la ganache al cioccolato sullo strato di cream cheese con l’aiuto di una spatola.
Riporre il brownies in frigorifero per altre 3 ore o, addirittura, per una notte intera.
Tagliare il brownies a quadrotti e poi servire.

Whoopie pies

Whoopie pies
Whoopie pies

Whoopie pies

I whoopie pies sono dei deliziosi dolcetti americani il cui nome deriva da una canzone (“Makin’ Whoopee“) del 1928, scritta per il musical “Whooppee!” e intonata da cantanti jazz.
“Makin’ Whoopee” significava “fare l’amore” ed era un’espressione usata per aggirare la censura molto rigida tipica degli anni ’20.
Si tratta quindi di soffici biscotti tondi al cioccolato farciti con un frosting di cream cheese a base di burro e formaggio spalmabile Philadelphia.

Mm mm che bontà!

 

Ingredienti per 5 whoopie pies (10 biscotti):

85 gr di farina 00

35 gr di burro

65 gr di zucchero di canna (va bene anche il semolato, a vostra scelta)

1 uovo

1 bustina di vanillina

25 ml di latte (intero o scremato, in base ai vostri gusti)

1 bustina di lievito in polvere per dolci

20 gr di cacao amaro in polvere

Per il cream cheese frosting:

50 gr di philadelphia

25 gr di burro

125 gr di zucchero a velo

 

 

Procedimento:
Unire il burro con lo zucchero di canna per ottenere un composto diventa spumoso.
Aggiungere l’uovo, la vanillina e il lievito e continuare a mescolare.
Aggiungere infine il latte e la farina setacciata mescolando bene per evitare la formazione di grumi.
Infine aggiungere anche il cacao amaro mescolando bene per amalgamarlo.
Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.
Inserire l’impasto in una sac a poche con un beccuccio da un cm e formare dei cerchi sopra la carta forno, lasciando abbastanza spazio tra i dischetti perché lieviteranno in cottura.
Cuocere gli whoopie pies per 15 minuti a 180° poi sfornarli e lasciarli raffreddare su di una gratella.
Nel frattempo preparare il frosting unendo in una ciotola il burro e il Philadelphia e, infine, lo zucchero a velo, mescolando bene per ottenere una crema densa.
Una volta raffreddati, accoppiare i biscotti due a due formando una sorta di sandwich biscotto-cream cheese-biscotto.
Farli riposare in frigorifero per almeno mezz’ora e poi divorarli!!

Toast con mirtilli

Toast con mirtilli
Toast con mirtilli

Toast con mirtilli

Una colazione che può sembrare quasi triste se si ricorre al pan carrè e alla marmellata di mirtilli.

Per rendere più accattivante il piatto, ho così deciso di usare del morbido pane in cassetta (io ho usato quello ai cereali, ma voi potete usare quello che più preferite) fatto dorare in padella (e non nel tostapane), farcito con una crema di formaggio spalmabile (sostituibile con lo yogurt greco) e burro (che ricorda molto la crema usata per i frosting dei dolci americani) e ricoperto con una composta di mirtilli preparata con frutta fresca e zucchero.

Che dire, vi sembra una colazione banale?!? A me no, specie se accompagnata da un bel caffè nero rovente e/o una spremuta d’arancia di Sicilia.

INGREDIENTI:

2 fette di pane in cassetta

2 cucchiai di burro

40 gr di formaggio spalmabile philadelphia o di yogurt greco

1 cucchiaino di zucchero finissimo (per la crema)

150 gr di mirtilli freschi

40 gr di zucchero (per la composta)

PROCEDIMENTO:

Cominciare preparando la farcitura del vostro toast.

In una ciotola, mescolare il formaggio spalmabile (o lo yogurt greco) con un cucchiaio di burro e un cucchiaino di zucchero.

Mescolare energicamente fino a sciogliere completamente lo zucchero.

Ora preparare la composta di mirtilli.

Lavare i mirtilli poi unirli in una ciotola insieme a 40 gr di zucchero.

Cuocere i mirtilli in microonde per 1 minuto alla max potenza.

Riprendere la ciotola e mescolare delicatamente; se lo zucchero non sarà completamente sciolto, cuocere nel microonde per altri 30 secondi.

Ora sciogliere un cucchiaio di burro in una padella antiaderente, poi cuocervi le fette di pane in cassetta rigirandole su entrambi i lati.

Quando le fette di pane in cassetta saranno dorate, adagiarle su un piatto e spalmarvi la crema di formaggio spalmabile e burro.

Richiudere le fette e servirle aggiungendo la composta di mirtilli.

Biscotti mascarpone e cioccolato bianco

Biscotti mascarpone e cioccolato bianco
Biscotti mascarpone e cioccolato bianco

Biscotti mascarpone e cioccolato bianco

Questi biscotti sono una vera delizia: morbidi dischi di pasta frolla farciti con una crema di mascarpone e cioccolato bianco, un’autentica bontà!

La ricetta originale, suggeritami da una cara amica, prevede l’aggiunta di scaglie di cocco nella crema ma io l’ho omessa (non avevo il cocco a disposizione e non volevo rinunciare a preparare ugualmente questi biscottini per la merenda).

E voi che dite: fate la ricetta originale o la mia rivisitazione??

 

 

Ingredienti:

200 gr di farina 00
100 gr di burro
50 gr di zucchero di canna
1 uovo
1 bustina di vanillina
150 gr di mascarpone
30 gr di cioccolato bianco
20 gr di zucchero a velo
2 cucchiai di latte

 

 

Procedimento:

Iniziare preparando la crema al mascarpone e cioccolato bianco.
Sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria o nel microonde (2 minuti alla max potenza).
In una ciotola, unire lo zucchero a velo con il mascarpone, quindi aggiungere il cioccolato bianco sciolto e due cucchiai di latte.
Mescolare delicatamente e, quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, riporre la crema in frigorifero e passare alla preparazione dei biscotti.
In una ciotola, unire la farina, la vanillina e lo zucchero.
Aggiungere il burro a temperatura ambiente e l’uovo e cominciare ad impastare energicamente per ottenere una palla elastica ed omogenea.
Avvolgere la palla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
Dopo 1 ora, riprendere la palla di impasto dal frigorifero e stenderla su una spianatoia con l’aiuto di un matterello.
Con un coppapasta (o una tazzina da caffè), ritagliare delle formine dalla sfoglia di pasta.
Rivestire una teglia di carta forno e adagiarvi le formine di pasta.
Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 10-15 minuti, fino a doratura.
Sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare su una gratella.
Una volta freddi, farcire i biscotti con la crema al mascarpone e cioccolato bianco e richiuderli come un “sandwich”.
Servire subito i Biscotti mascarpone e cioccolato bianco oppure conservarli in un contenitore ermetico per 2-3 giorni.

Oreo cheesecake

Oreo cheesecake
Oreo cheesecake

OREO CHEESECAKE

Chi non ama i famosi biscotti in voga negli anni ’90, poi spariti dalla circolazione, e ora ricomparsi tra gli scaffali dei supermercati?!?

Io stravedo per loro è questa cheesecake ne è la conferma.

Mmm che bontà! Il passo più difficile? Privare i biscotti della crema interna e riuscire a non mangiarla… Un vero incubo!!!!

Per completare l’opera e ottenere un dessert degno di una settimana di total body in palestra, vi consiglio di servire la cheesecake con cucchiaiate di Nutella e/o ciuffi di panna montata.

INGREDIENTI:

2 confezioni di biscotti Oreo + altri biscotti per la decorazione
250 gr di Philadelphia

100 gr di burro
250 gr di mascarpone
250 ml di panna fresca da montare
10 gr di colla di pesce
50 gr di zucchero a velo
2-3 cucchiai di latte
Una bustina di vanillina

 

 

Procedimento:

Rivestire uno stampo circolare apribile con della carta forno.

Prendere i biscotti Oreo e, con un cucchiaio, privarli della crema e mettete quest’ultima da parte (non mangiatela!!!!!).

Versare i biscotti in un mixer e tritarli (oppure sbriciolateli con le mani, ma vi vorrà più tempo e pazienza).

Sciogliere il burro in un pentolino a bagnomaria.

Unire il burro sciolto ai biscotti tritati e cercare di ottenere un composto “colloso” da distribuire sul fondo della teglia rivestita, cercando di ottenere una base compatta.

Riporre la base ottenuta a solidificare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, dedicarsi al ripieno.

Riempire una ciotola di acqua fredda e lasciarvi la colla di pesce in ammollo per 10 minuti.

Montare la panna a neve con l’aiuto delle fruste.

In una ciotola, unire il mascarpone, il formaggio Philadelphia, la crema dei biscotti, la vanillina, lo zucchero a velo, e mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare bene gli ingredienti.

Aggiungere anche la panna montata, mescolando delicatamente per evitare di smontare quest’ultima.

Estrarre la base di biscotti dal frigorifero.

Strizzare la colla di pesce e mescolarla alla crema di formaggio e panna ottenuta.

Distribuire la crema sulla base di biscotti con l’aiuto di una spatola, cercando di livellare bene la superficie.

Riporre la cheesecake in frigorifero per 8 ore (meglio una notte intera).

Prima di servire, estrarre la cheesecake dalla teglia e decorarla con i biscotti avanzati, una spolverata di cacao amaro, generose cucchiaiate di Nutella o ciuffi di panna montata.

Cheesecake al mars

Cheesecake al mars
Cheesecake al mars

Cheesecake al mars

La ricetta di questa cheesecake me l’ha data una amica dei tempi dell’università, durante una noiosissima lezione di finanza aziendale: quel giorno dovevo preparare un dessert da offrire a un amico del mio fidanzato che sarebbe venuto a cena a casa nostra (eh si, io convivevo con il mio fidanzato) ma non volevo usare il forno né dilungarmi eccessivamente nella preparazione.

Così, la mia amica Rosaria, mi ha suggerito di provare questa cheesecake, una torta fredda a base di biscotti, yogurt greco, formaggio philadelphia, miele e biscotti Mars. Il risultato??? La cheesecake ha fatto il fumo!!

 

 

Ingredienti per uno stampo quadrato (4-5 fette):

150 gr di biscotti digestive

50 gr di burro

300 gr di yogurt greco

300 gr di philadelphia

60 gr di zucchero a velo

8 gr di colla di pesce

2 cucchiai di miele

5 mars (4 per la cheesecake + 1 per la glassa)

10 gr di zucchero

3 cucchiai di latte

2 cucchiai di granella di nocciole

 

 

Procedimento:

Versare i biscotti nel mixer e tritarli finemente.

Sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso, poi unirlo ai biscotti tritati e mescolare bene.

Versare il composto di burro e biscotti in uno stampo quadrato (io ho usato una vaschetta in alluminio) e schiacciare bene il tutto con un cucchiaio, per formare una base compatta.

Mettere il composto in frigorifero per 30 minuti, in modo che solidifichi.

Nel frattempo, sciogliere la colla di pesce in una ciotola con acqua fredda per 10 minuti.

In una ciotola, unire lo yogurt greco, il philadelphia, lo zucchero a velo e mescolare bene per amalgamare gli ingredienti.

Strizzare la colla di pesce ammorbidita e versarla sulla crema di yogurt e philadelphia, mescolando bene il tutto con una spatola.

Riprendere la base di biscotti dal frigorifero e versarvi sopra metà crema di yogurt e philadelphia.

Spezzettare 4 mars e distribuirli sulla crema, poi ricoprire il tutto con la crema restante e livellare bene.

Riporre la cheesecake in frigorifero per farla rassodare per almeno due ore.

Poco prima di servire la cheesecake, preparare la glassa sciogliendo, in un pentolino a fuoco medio, un mars, lo zucchero, il latte e il miele, mescolando di continuo per ottenere un composto denso e colloso.

Quando tutti gli ingredienti saranno ben sciolti, spegnere la fiamma e far raffreddare.

Estrarre il cheesecake dal frigorifero e distribuire la glassa sulla superficie, insieme ad una bella spoverata di granella di nocciole.

Servire la Cheesecake al mars subito, intera o tagliata a fette.

Pere con ricotta e mandorle

Pere con ricotta e mandorle
Pere con ricotta e mandorle

Pere con ricotta e mandorle

Il binomio formaggio-pere è uno degli accostamenti gastronomici più antichi esistenti: basti pensare che un vecchio detto popolare recita “Al contadino non far sapere quant è buono il formaggio con le pere“!!

L’abbinamento “ufficiale” è tra il formaggio di capra o di pecora (io, infatti, ho usato la ricotta fresca di mucca) e le pere Williams ma, se volete effettuare “esperimenti”, potete optare per il gorgonzola, la fontina, il brie, da abbinare a pere Kaiser, Spadona, Abate, ecc.

E infatti, come posso tacervi la bontà di queste pere morbide guarnite con crema di ricotta e mandorle? Sarei egoista se vi tacessi la ricetta! 😉
Un dolce facile, perfetto da gustare davanti a un film alla TV, magari accompagnato da qualche biscotto croccante speziato; pochi ingredienti che si mescolano tra loro per creare un dessert che si scioglie in bocca, morbido e cremoso, dove il caldo delle pere contrasta con il sapore fresco della ricotta.

 

 

 

Ingredienti:

1 pera Williams (kaiser, abate, spadona)
2 cucchiai di miele
50 gr di ricotta fresca di mucca
20 gr di dolcificante Stevia
10 gr di mandorle pelate
Una spolverata di zenzero
Un pizzico di cannella

 

 

Procedimento:

Sbucciare la pera, tagliarla a metà e privarla dei semi.
Adagiare la pera in una pirofila adatta alla cottura al microonde e cospargerla con un cucchiaio di miele e una spolverata di zenzero.
Cuocere la pera alla max potenza, funzione microwave per 5-6 minuti, alla max potenza.
Nel frattempo, preparare la crema mescolando in una ciotola la ricotta, il dolcificante e un pizzico di cannella. Lavorare bene il composto per ottenere una crema densa, omogenea e priva di grumi.
Quando le pere saranno cotte, sfornarle e sistemarle su un piatto da portata.
Stendere un velo di miele sulle pere cotte poi guarnire con la crema di ricotta e le mandorle pelate.
Servire le Pere con ricotta e mandorle subito.

Plumcake con cream cheese

Plumcake con cream cheese
Plumcake con cream cheese

PLUMCAKE CON CREAM CHEESE

Questo dolce è a dir poco fenomenale: un soffice plumcake al cacao e nocciole farcito con cream cheese. Che dire?!?

Di certo non si può iniziare male la giornata con una fetta di questa delizia, che è dunque ideale per colazione, per merenda e, volendo anche come dessert.
Vi svelo un segreto: io ne ho mangiato una fetta dopo cena, rannicchiata sulla TV, davanti ad una puntata di una serie TV americana..

Ok, vi svelo un altro segreto: le fette erano due!!! 😉 e voi, che mi dite?

Quante fette ne avete mangiato?
Ps: io ho usato il cacao zuccherato, ma voi potete usare il cacao amaro in polvere, aumentando però il quantitativo di zucchero, altrimenti il plumcake sarà leggermente amarognolo!

Buon appetito!!!

 

 

INGREDIENTI:

200 gr di farina
2 uova
30 gr di nocciole tritate
20 gr di cacao zuccherato in polvere
150 ml di latte
100 gr di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
200 gr di formaggio Philadelphia a temperatura ambiente
100 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina

 

 

PROCEDIMENTO:

Preriscaldare il forno a 180 gradi.
In una ciotola, sbattere le uova con lo zucchero per ottenere un composto spumoso.
Aggiungere il latte e mescolare.
Aggiungere la farina setacciata, il lievito per dolci, il cacao e le nocciole tritate, e mescolare bene il tutto per evitare la formazione di grumi.
Rivestire una teglia da plumcake di carta da forno e versarvi l’impasto.
Cuocere il plumcake in forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti.
Sfornare e far raffreddare.
Nel frattempo, preparare il cream cheese mescolando, in una ciotola il formaggio Philadelphia e il burro a temperatura ambiente, lo zucchero a velo e la vanillina. L’obiettivo sarà quello di ottenere una crema spumosa e densa.
Tagliare il plumcake a metà e farcirlo con 3/4 del cream cheese, poi richiuderlo come un sandwich e spalmare il restante cream cheese sulla superficie del plumcake.
Servire il Plumcake con cream cheese subito o conservare in frigorifero fino al momento di servire.

Bicchieri Oreo

Bicchieri Oreo
Bicchieri Oreo

Bicchieri Oreo

Un dessert cremoso e vellutato, con una base di biscotti Oreo e una crema al formaggio spalmabile, che bontà!

Oggi sono stata nel mio negozio preferito che vende dolciumi e cibi dal mondo e, tra gli scaffali, ho ritrovato i mitici biscotti Oreo, che papà mi comprava sempre negli autogrill quando andavamo in vacanza!!

Quanti ricordi! Ne ho preso subito una confezione e, tornata a casa, ho pensato di preparare questi bicchieri monoporzione di Oreo Cheesecake, ottenendo un risultato superlativo!! Un crumble di biscotti Oreo farcito con una morbida crema a base di formaggio Philadelphia, burro, panna fresca montata e zucchero a velo, che bontà!!!

Io ho usato dei vasetti di vetro per servire la Cheesecake ma voi potete usare anche gli stampi da budino o da muffin, o addirittura realizzare un’unica torta, magari aumentando le dosi.

Che ne pensate, vi ho convinto?

INGREDIENTI PER 2-3 BICCHIERI:

125 gr di formaggio Philadelphia ammorbidito
30 gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di zucchero a velo
125 ml di panna fresca per dolci
10 biscotti Oreo (6 biscotti per il crumble + 2 biscotti per la decorazione)

PROCEDIMENTO:

Versare 6 biscotti Oreo nel mixer e tritarli ottenendo una sorta di crumble.
In una ciotola, unire il formaggio Philadelphia, il burro a temperatura ambiente, lo zucchero a velo mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
In un’altra ciotola, montare la panna fresca con le fruste.
Unire la panna montata al composto con il formaggio, mescolando con una spatola delicatamente dal basso verso l’alto, per evitare di smontare la panna.
Ora preparare i bicchieri.
Versare un cucchiaio di crumble sul fondo del vasetto, poi aggiungere due cucchiai di crema, e ripetere di nuovo fino ad ultimare con uno stato di crema.
Procedere in questo modo per tutti i bicchieri e infine disporre su ognuno un biscotto Oreo.
Riporre in frigorifero a rassodare per almeno 2-3 ore. Servire i Bicchieri Oreo ben freddi.

Pinsa melanzane e ricotta

Pinsa melanzane e ricotta
Pinsa melanzane e ricotta

Pinsa melanzane e ricotta

Una pinsa ortolana, a base di melanzane e ricotta fresca grattugiata, un sapore sublime che richiama vagamente quello delle melanzane alla parmigiana, uno dei miei piatti preferiti.

Ho preparato la pinsa romana usando tre tipi di farine (grano tenero, riso, soia) e l’ho lasciata lievitare per un giorno intero: fidatevi, si è trattato di una preparazione abbastanza lunga ma il risultato finale ottenuto ha ricompensato tutti gli sforzi, una pinsa croccante e altamente digeribile.

 


Ingredienti per 1 Pinsa:

130 gr di farina di grano tenero

35 gr di farina di riso

35 gr di farina di soia

1/2 bustina di lievito secco

Un pizzico di sale

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

150 ml di acqua fredda di frigorifero

1/2 melanzana

olive nere denocciolate q.b.

50 gr di ricotta

5-6 cucchiai di salsa di pomodoro

 

 

 

Procedimento:

In una ciotola unire le 3 farine e poi aggiungere anche il lievito e mescolare.

Aggiungere 120 ml di acqua fredda ed impastare per circa 3-4 minuti.

Aggiungere il sale all’impasto ed impastare ancora quindi aggiungere anche l’olio e continuare ad impastare.

Aggiungere l’acqua fredda restante, impastare ancora per almeno 5 minuti.

Sistemare l’impasto della pinza in una ciotola e metterlo in frigorifero per minimo 24 ore.

Dopo 24 ore o anche più, stendere il composto su una spianatoia infarinata e lasciarlo riposare per circa 3 ore, in modo che raddoppi di volume.

Dopo 3 ore, ungere una teglia con un filo di olio e stendervi l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Tagliare la melanzana a cubetti e rosolarla in padella con un goccio di olio, giusto per farla ammorbidire.

Condire la Pinsa con la salsa di pomodoro, le olive nere e le melanzane stufate.

Cuocere la Pinsa in forno caldo a 200 gradi per circa 10 minuti, o comunque fino a quando la Pinsa non sarà croccante all’esterno ma morbida dentro.

Sfornare e, prima di servire, decorare la Pinsa melanzane e ricotta con la ricotta grattugiata.

1 2