Crea sito

cottura in padella

Uova del montanaro

Uova del montanaro
Uova del montanaro

Uova del montanaro

Prendendo spunto da giornali e tv che consigliano di acquistare prodotti umbri per sostenere l’economia locale devastata dal terremoto delle ultime settimane, insieme a un’amica abbiamo acquistato alcune leccornie da un agriturismo di Norcia, optando per le famose lenticchie di Castelluccio, i “coglioni di mulo”, la farina Roveja e, infine, un piccolo tartufo nero da grattugiare su primi e secondi piatti.

Ricevuto il pacco, abbiamo deciso subito di assaggiare il tartufo nero ma, siccome era ora di cena e non avevamo voglia di pasta, ci siamo ingegnate per la creazione di questo secondo piatto dal profumo di montagna, a base di funghi, pomodori da insalata e capperi saltati in padella, serviti con uovo all’occhio di bue e una generosa spolverata di tartufo nero grattugiato… Una vera delizia, perfetta come secondo piatto per una cena tranquilla, quando si ha voglia di qualcosa di caldo e gustoso da pappare davanti alla tv, magari accompagnato da una bella birretta bionda.

Se volete, potete aggiungere anche delle olive verdi e/o nere, una zucchina a rondelle, degli asparagi, insomma, qualsiasi altro tipo di ortaggio che richiami il sapore della montagna, tanto per rimanere fedeli al nome del piatto!

 

Ingredienti per una porzione:

1 uovo

150 gr di funghi surgelati (o freschi)

1 tartufo nero grattugiato

1 pomodoro da insalata

Una manciata di capperi

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 scalogno

1 spicchio di aglio

½ bicchiere di vino bianco

qualche foglia di prezzemolo fresco

 

 

Procedimento:

Lavare il pomodoro e tagliarlo a fette.

Tritare finemente lo scalogno.

In una padella, rosolare lo scalogno e l’aglio con un filo di olio, poi aggiungere i funghi, le fette di pomodoro e i capperi.

Sfumare con del vino bianco e aggiungere qualche foglia di prezzemolo fresco tritato.

Rompere l’uovo al centro dei funghi e continuare la cottura per almeno cinque minuti.

Prima di servire, spolverare il tutto con il tartufo nero grattuggiato.

Buon appetito!

Dorayaki con la Nutella

Dorayaki con la Nutella
Dorayaki con la Nutella

Dorayaki con la Nutella

I Dorayaki con la Nutella sono una ricetta sfiziosa della cucina giapponese, resa famosa dal cartone animato Doraemon. In realtà si tratta di focaccine molto simili ai pancake, servite farcite con nutella, crema di nocciole, marmellata, miele, ciuffi di panna fresca (anche se la ricetta originale prevede una salsa ottenuta dai fagioli azuki).

Come per i pancake, adoro questa ricetta perché economica, facile da realizzare e sfiziosa, perfetta per una merenda sfiziosa o una ricca colazione da gustare nel week-end, magari  insieme ad una bella tazza di caffè o di the.

E voi, cosa ne pensate??? Meglio i Dorayaki o gli arci noti pancake? Io, nel dubbio, proporrei di alternare i due e mangiare i Dorayaki il sabato e i Pancake la domenica, tanto per non scontentare nessuno.. Che ne dite??

Ingredienti per 8 Dorayaki (4 sandwich):

100 gr di farina 00

2 uova

50 gr di zucchero di canna

1 cucchiaio di miele

1 bustina di lievito per dolci

2 cucchiai di latte

per farcire: Nutella, crema di nocciole, marmellata, miele, panna fresca

 

 

Procedimento:

In una ciotola, sbattere le uova con lo zucchero di canna.

Aggiungere la farina setacciata e il lievito per dolci, mescolando bene per ottenere un composto privo di grumi.

Aggiungere infine due cucchiai di latte e un cucchiaio di miele e mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti.

Lasciare il composto ottenuto a riposare in frigorifero per 30-40 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, ungere una padella antiaderente con un filo di olio e scaldarla

Quando la padella sarà ben calda, versare un mestolo del composto ottenuto in padella e aspettare che cuocia.

Quando cominceranno a formarsi delle bollicine, girare la frittella sull’altro lato con l’aiuto di una paletta, e cuocere per 1 minuto al massimo.

Adagiare la frittella su un piatto e proseguire con la cottura delle altre, fino ad esaurimento del composto.

Servire i Dorayaki tiepidi, farcendoli con nutella, crema di nocciole, ciuffi di panna fresca montata, marmellata o cucchiaiate di miele.