cinghiale con polenta

Polenta con sugo di salsiccia

Polenta con sugo di salsiccia
Polenta con sugo di salsiccia

Polenta con sugo di salsiccia

Adoro la polenta! Quando ero piccola, non appena cominciava a nevicare, mia nonna preparava la polenta e invitava per pranzo tutta la famiglia (ben 13 persone!): adagiava la polenta sulla spianatoia che usava per fare la pasta fatta in casa, la condiva con il sugo con la salsiccia (o un ragù di carne), e noi tutti ci sedevamo a mangiare attorno alla spianatoia di legno!

Che bei ricordi! Oggi mia nonna ha comprato dei piatti di legno per servire la polenta ma, credetemi, il gusto non è più lo stesso: non c’è più lo spirito di condivisione e goliardia di un tempo.
Mia nonna per la preparazione della polenta usa la farina del mulino, che richiede una cottura lunga ed elaborata, mentre io, dovendo realizzare una sola porzione, ho usato la farina di mais a cottura rapida, risparmiando tempo ed energie.
Un primo piatto facile e veloce, ideale per riscaldare le fredde giornate invernali e anche da servire agli ospiti a cena, tanto per mangiare qualcosa di diverso dal solito.

Ingredienti:

60 gr di farina di mais per polenta a cottura rapida
250 ml di acqua
1 salsiccia
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio
1/2 bicchiere di vino bianco
150 ml di passata di pomodoro
1-2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Sale, pepe, rosmarino

Procedimento:

Eliminare il budello della salsiccia e sbriciolarla.
In una padella, rosolare uno spicchio d’aglio con un cucchiaio di olio, poi aggiungervi la salsiccia sbriciolata, una spolverata di pepe, rosmarino e sale, e cuocere a fuoco medio.
Sfumare con il vino bianco poi aggiungere la passata di pomodoro e cuocere per una ventina di minuti a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto.
Nel frattempo, riempire una pentola con 250 ml di acqua e portarla a ebollizione aggiungendo una presa di sale grosso.
Versare la farina a pioggia e mescolare di continuo con una frusta, per evitare la formazione di grumi.
Quando la polenta sara’ pronta, versarla sul piatto, condirla con il sugo preparato, spolverare con del parmigiano grattugiato e servire subito.

Polenta con sugo di salsiccia

Polenta con sugo di salsiccia
Polenta con sugo di salsiccia

Polenta con sugo di salsiccia

Quando cominciano a cadere i primi fiocchi di neve, non c’è niente di meglio di una calda Polenta con sugo di salsiccia, un piatto semplice, economico, nutriente e prelibato.

Io ho usato la Polenta Valsugana, reperibile in tutti i supermercati e pronta in 8 minuti, senza ogm, senza glutine e quindi adatta anche ai celiaci.

Quanto al condimento, ho optato per un sugo di salsiccia ma, se cercate un condimento più “light”, potete scegliere un sugo al pomodoro fresco o con funghi e/o verdure.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

per la polenta:

720 ml di acqua

180 gr di farina di mais per polenta

1 cucchiaio di sale grosso

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

per il sugo:

150 gr di salsiccia

250 ml di passata di pomodor

50 ml di vino bianco secco

1 rametto di rosmarino

1 spicchio di aglio

peperoncino macinato q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

pepe nero macinato q.b.

 

 

Procedimento:

Cominciare con la preparazione del sugo di salsiccia.

Prendere la salsiccia, rimuovere il budello e sbriciolarla grossolanamente.

In una padella, rosolare l’aglio con un filo di olio extravergine di oliva.

Quando l’olio comincerà a sfrigolare, aggiungere la salsiccia sbriciolata, una manciata di foglie di rosmarino e una spolverata di pepe nero.

Quando la salsiccia sarà colorita, sfumare con il vino bianco.

Aggiungere la passata di pomodoro, mescolare e cuocere per 20 minuti a fiamma bassa.

Se volete, aggiungete una spolverata di peperoncino macinato, giusto per arricchire il gusto del sugo.

Nel frattempo, preparare la polenta.

Versare 720 ml di acqua in una pentola capiente e portarla a ebollizione.

Se preferite la polenta morbida, aggiungere ancora un po’ d’acqua nella pentola.

Quando l’acqua comincerà a bollire, versarvi 1 cucchiaio di sale grosso, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e la farina di mais a pioggia, quindi mescolare con una frusta elettrica o manuale.

L’obiettivo è evitare la formazione di grumi dunque cuocere la polenta mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Quando la polenta sarà pronta, impiattarla e ricoprire la superficie con il sugo di salsiccia e una spolverata di parmigiano grattugiato.

Per chi ama la polenta più consistente, è necessario prolungare la cottura di qualche minuto rispetto al tempo prefissato (8 minuti).

La Polenta con sugo di salsiccia è pronta!

Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche

Vivendo a Roma, spesso mi è capitato di acquistare un treno a/r a pochi euro per “assaggiare” Firenze in 6 bistecche.

Eh già, cosa c’è di meglio di un pranzo domenicale nella città dei Medici, mangiando una bella bistecca al sangue sorseggiando un gustoso vino rosso?!

Tuttavia, non basta andare a Firenze per mangiare una buona bistecca: la bistecca deve essere di scottona, con il famoso osso a T e non deve pesare meno di 1,2 kg.

Inutile dirvi di diffidare da chi propone menu turistici con bistecca a un prezzo medio di 20€: pure fandonie! La bistecca costa dai 45€ ai 55€ al kg!

E allora, dove andare? Ecco i miei suggerimenti!

Firenze in 6 bistecche

Fiorentina a Firenze

Braciere Malatesta (Via Nazionale 36)

Una trattoria in pieno centro città con arredo in stile newyorkese dove, nella bella stagione, potrete gustare la vostra fiorentina comodamente seduti nel giardino interno.

Aperta dal 1954 dalla famiglia Baglioni, la trattoria è oggi gestita dalla terza generazione di Baglioni, e serve carni di alta qualità, di razza italiana e la famosissima Chianina IGP certificata.

La carne è cotta su una griglia a carbone e servita sporzionata al tavolo, tenera, saporita e succosa.

Oltre alla bistecca, qui potrete gustare i piatti della cucina fiorentina (come pappardelle al cinghiale e pici), taglieri di salumi, verdure grigliate o al forno.

Prezzi: fiorentina costata scottona 44€/kg, fiorentina lombata scottona con osso a T 50€/kg.

 

Firenze in 6 bistecche

Perseus (Viale Don Minzoni 10)

Quando si entra in questo locale, non c’è bisogno di aprire il menù: è sufficiente vedere il bancone con la carne all’ingresso. Non c’è via di fuga!

Aperto dal 1985, il Perseus è un ristorante carino, con arredi retrò e un servizio attento e simpatico ma non invasivo.

Un piccolo particolare che fa sentire il cliente ben accolto è il pinzimonio preparato e servito sul tavolo, accompagnato da schiacciata bianca ancora calda.

La carne servita è rigorosamente italiana, fantastica, tenera, succosa e cotta al sangue, come specificato nel menu, “non si può fare più cotta”.

La fiorentina è cotta sulla brace, salata prima da un lato e poi dall’altro, servita su un piatto in ceramica decorato.

Per accompagnarla, vino rosso Regina della carni e verdure grigliate o al forno.

Dici “Perseus” e dici bistecca!

Prezzi: bistecca alla fiorentina 48€/kg.

Firenze in 6 bistecche

Buca lapi (Via del Trebbio 1/R)

Aperto nel 1880 nei locali delle cantine del palazzo Antinori, il Buca Lapi è il ristorante più antico di firenze, con affreschi restaurati, cucina a vista e sapori della tradizione toscana.
Nel menu trovate i piatti tipici della cucina toscana: crostini caldi, ribollita, cinghiale con polenta, tegamino di trippa, ecc.
La bistecca è cucinata su carbone dolce ed irrorata con olio extra vergine di oliva toscano, tenera, succosa, ben cotta all’esterno ma morbida all’interno, un vero burro!
I prezzi sono leggermente superiori alla media ma ne vale assolutamente la pena.
La cortesia, la qualità del cibo eccellente, l’ambiente sobrio e lo staff preparato, gentile e disponibile, fanno del Buca lapi un sinonimo di garanzia e qualità.
Prezzi: bistecca alla fiorentina per 1 persona, 45€.
Firenze in 6 bistecche

Da Mario (Via Rosina 2, angolo Mercato centrale)

Un trattoria aperta dal 1953 dal padre Romeo e oggi gestita dai nipoti, collocata nelle vecchie stalle del Palazzo del Gattamelata (oggi Palazzo Alessandri), costruito nel 1536.
Il locale è piccolo e informale, con tavoli imbanditi con tovagliette di carta, cucina a vista e menu a base dei piatti tipici della cucina toscana: ribollita, pappa al pomodoro, trippa alla fiorentina, braciole, ecc.
Tutti gli ingredienti usati sono freschi e provenienti dal mercato attiguo, difatti il menu cambia quotidianamente.
La bistecca è saporita, tenera, scioglievole, rigorosamente cotta al sangue e servita da sporzionare.
La trattoria è aperta solo a pranzo dal lunedì al sabato (la domenica si fa festa).
Non accetta prenotazioni: dovete lasciare il vostro nome e vi faranno accomodare appena possibile.
Non temete: l’attesa sarà ben ripagata!
Consigliato se siete alla ricerca di una buona fiorentina da gustare in un locale alla buona, dove vi sentirete come a casa.
Prezzi: bistecca alla fiorentina 35€.

Firenze in 6 bistecche

Il Latini (Via dei Palchetti 6R)

Uno dei simboli di Firenze: un ristorante nato un secolo fa come fraschetteria e diventato, col tempo, un vero e proprio ristorante che propone piatti della tradizione toscana.
Un locale dall’atmosfera anni ’50, con arredi retrò, dove non potrete astenervi dall’assaggiare la mitica bistecca alla fiorentina, cotta al carbone, succosa, scioglievole e servita su una lastra di ardesia insieme ad una ciotolina di sale grosso.
Per i più affamati, non perdetevi i crostini con fegatini di pollo (5€), la pappa al pomodoro (7€), la trippa alla fiorentina (14€).
Unico neo: non si accettano prenotazioni e quindi c’è sempre tanta fila all’ingresso.
Prezzo: bistecca alla fiorentina 50€/kg. Firenze in 6 bistecche  Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche

I’ Tuscani 2 (Via de Federighi)

Un locale giovanile, frizzante, dove si respira l’aria goliardica di Firenze.
La cosa più simpatica? Le dediche scritte sul muro dai clienti con i gessetti colorati forniti dai camerieri: un’idea super!
Altra cosa degna di nota è l’utilizzo di materiali biodegradabili come i piatti di crusca commestibili, i bicchieri in amido di mais, ecc.
Il menu propone taglieri di salumi e formaggi, salsicce, hamburger e due scelte di bistecca (filetto o bistecca), tutto accompagnato da patate arrosto, verdure grigliate, acqua e vino.
Le bistecche sono morbide, succulente, cotte alla brace e servite sul tagliere di legno insieme alle verdure, una vera prelibatezza.
Prezzi: 75€ il menu per due persone comprendente filetto o bistecca, verdure grigliate, patate arrosto, acqua e vino.
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche
Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche

Firenze in 6 bistecche