biscotti marmellata

Cuori di marmellata vegan

Cuori di marmellata vegan
Cuori di marmellata vegan

Cuori di marmellata vegan

Adoro i biscottini di pasta frolla, sono i miei preferiti per accompagnare il the o una bella tazza di cioccolata calda.
Oggi ho voluto provare a realizzarli sostituendo il burro con l’olio, ottenendo così dei biscotti più leggeri e adatti anche a chi segue una dieta vegana.
Ho farcito questi biscotti con una marmellata ai mirtilli, ma voi potete usare qualsiasi tipo di marmellata (vi suggerisco la marmellata scura, come quella alle amarene o alle visciole)1212 e anche la Nutella o la crema di cioccolato bianco.
Risultato strepitoso, garantito!

 

Ingredienti:

150 gr di farina integrale
70 ml di olio extravergine di oliva
100 ml di acqua
40 gr di zucchero di canna
La scorza di un limone
Marmellata q.b. (io ai mirtilli)

 

Procedimento:

In una ciotola, unire l’olio, l’acqua è la scorza grattugiata di un limone.
Mescolare bene poi aggiungere lo zucchero di canna e la farina, e impastare.
L’obiettivo è ottenere una palla morbida e elastica.
Avvolgere la palla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per 1 ora.
Dopo 1 ora, stendere la pasta frolla su una spianatoia con l’aiuto di un mattarello.
Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia di carta forno.
Con un taglia biscotti a forma di cuore, ritagliate dei biscotti in numero pari.
Alla metà dei biscotti ottenuti, fare un altro taglio più piccolo a forma di cuore, con uno stampo a cuore più piccolo di quello usato prima (se non avete due stampi uguali, potete fare il biscotto a forma di cuore e realizzare un semplice buco al centro, al posto del cuore).
Adagiare i biscotti sulla teglia rivestita e cuocerli in forno caldo per 15-20 minuti, fino a doratura.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.
Una volta freddi, spalmare la marmellata sui biscotti “interi”, e coprire con i biscotti “con il buco” come a realizzare un sandwich.

Fiori ai fichi

Fiori ai fichi
Fiori ai fichi

Fiori ai fichi

Io amo i biscotti di pasta frolla, li trovo così burrosi!!! E poi, sono facilissimi da preparare, specie se si usa il panetto di pasta frolla confezionata (trovato al banco frigo del supermercato), come ho fatto io 😉 Per la farcitura, ho usato una confezione di marmellata di fichi regalatami da un’amica siciliana e preparata dalle mani sapienti della sua dolcissima nonnina, ma voi potete usare la marmellata che più preferite. Il risultato?

Biscotti super ghiotti perfetti da mangiare a colazione o a merenda, magari accompagnati da una tazza di the alla vaniglia o all’arancia.
La mia amica mi ha consigliato di aggiungere delle noci o delle mandorle tritate alla farcitura di marmellata ma io, non avendo la frutta secca a disposizione, ho omesso questo passaggio.
Con lo stampo apposito, ho ricavato dei fiori dalla pasta frolla stesa, ma voi potete realizzare dei biscotti tondi (ottenibili con una tazzina da caffè), a stella, a cuore o quadrati, in base agli utensili a vostra disposizione. Che ne dite? Vi ho convinto?

Ingredienti:
1 panetto di pasta frolla confezionata
1 barattolo di marmellata di fichi
1 tuorlo
Zucchero a velo q.b. (Facoltativo)

Procedimento:
Stendere la pasta frolla su una spianatoia leggermente infarinata con l’aiuto di un matterello.
Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.
Ricavare tanti fiori dalla sfoglia stesa con una formina a forma di fiore.
Spalmare un cucchiaio di marmellata su metà dei fiori ottenuti.
Sulla restante metà di fiori, praticare un foro all’interno.
Sovrapporre i fiori con il buco a quelli con la marmellata, schiacciando bene.
Disporre i fiori ottenuti sulla teglia rivestita.
Sbattere il tuorlo in una ciotola e spennellarvi i biscotti.
Cuocere i biscotti in forno caldo a 180 gradi per 15-20 minuti, fino a doratura.
Sfornare e far raffreddare.
Prima di servire, spolverare i biscotti con lo zucchero a velo.

Nascondini ai fichi

Nascondini ai fichi
Nascondini ai fichi

Nascondini ai fichi

Questi biscottini sono sensazionali, realizzati con una pasta frolla leggera (senza uova e senza burro) e farciti con una composta di fichi realizzata da me.

Dei simil Nascondini ideali da mangiare a colazione o a merenda, magari accompagnati da una tazza di the o o di caffè nero.

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

250 gr di farina

80 gr di zucchero di canna

50 ml di olio

1/2 bustina di lievito per dolci

70 ml di latte

Per la composta:

400 gr di fichi secchi

50 gr di noci tritate

150 gr di zucchero di canna

Il succo di 1 limone

200 ml di acqua

Procedimento:

Cominciare preparando la pasta frolla.

In una ciotola unire la farina, lo zucchero di canna e il lievito per dolci.

Aggiungere l’olio e il latte a filo, poi cominciare ad impastare energicamente per ottenere un panetto morbido ed elastico.

Avvolgere il panetto ottenuto nella pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero per 1 ora.

Nel frattempo, preparare la composta di fichi.

Tagliare i fichi secchi in piccoli pezzi e metterli in ammollo in 200 ml di acqua.

Dopo circa 30 minuti, trasferire i fichi con tutta l’acqua in un pentolino e aggiungere anche il succo di limone e le noci tritate.

Portare a ebollizione mescolando di continuo, poi aggiungere lo zucchero di canna e continuare a mescolare.

Cuocere per una ventina di minuti, mescolando a fuoco basso.

Spegnere il gas e frullare la composta oppure lasciarla a pezzettoni, qui di far raffreddare.

Prendere la pasta frolla dal frigorifero e stenderla di una spianatoia con l’aiuto di un matterello.

Ritagliare delle strisce rettangolari di circa 5-6 cm.

Spalmare su ogni rettangolo 1 cucchiaino di ripieno, quindi richiudere con un altro rettangolo e schiacciare bene i bordi in modo da sigillare.

Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.

Disporre i biscotti sulla teglia rivestita e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15-20 minuti, fino a doratura.

Sfornare e far raffreddare prima di servire.

Biscottoni

Biscottoni
Biscottoni

Biscottoni

Quando mia nonna mi ha messo davanti un vassoio con questi biscotti, mi ha detto: “Mangiali a colazione! Sono meglio di quelli di Banderas!”.

Io l’ho guardata scettica, poi ho allungato la mano, ne ho predo uno e l’ho assaggiato: il mio primo pensiero??

“Mah, biscotti normalissimi… non valgono neanche la pena di accendere il forno..” poi ne ho mangiato un altro (per scrupolo), poi un altro ancora e , in un batter d’occhio, ne avevo mangiati ben 5 e non a colazione, bensì prima di pranzo!! Incredibile!

Come si può cadere vittima di un biscotto senza cioccolato o marmellata, preparato solo con farina, zucchero, uova e scorza di limone??

Si, un biscotto senza glassa, senza codette, senza farcitura… ecco, questa è la magia dei Biscottoni: ti conquistano con la loro semplicità! Nonna batte Banderas 1 a 0!

Ingredienti:

600 gr di farina 00

3 uova

80 ml di latte (intero o scremato, in base ai vostri gusti)

100 ml di olio di semi

150 gr di zucchero (io ho usato lo zucchero di canna ma va bene anche il semolato)

1 bustina di ammoniaca per biscotti

2 limoni

Procedimento:

Grattugiare la scorza di due limoni.

Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.

In una ciotola, rompere le uova e sbatterle con lo zucchero, il latte l’olio di semi e una bustina di ammoniaca per dolci, mescolando bene per ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere lentamente la farina, mescolando di continuo per ottenere un panetto elastico, morbido e leggermente appiccicoso.

Suddividere il panetto ottenuto in tanti bastoncini non troppo sottili nè spessi, ma della misura perfetta per essere inzuppati nel latte o nel cappuccino.

Disporre i biscotti sulla teglia rivestita di carta forno, ben distanziati l’uno dall’altro, e rigare ogni biscotti con i rebbi di una forchetta (questo passaggio è opzionale: potete anche lasciare i biscotti senza “righe” finali).

Spolverare i biscotti con qualche cucchiaio di zucchero poi infornare e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 25 minuti, fino a doratura.

Sfornare i biscotti, disporli su una gratella e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente.

Conservare i Biscottoni per 3-4 giorni in un sacchetto o in una scatola ermetica, e consumarli a colazione o a merenda, inzuppati nel the, nel latte o, dulcis in fundo, nella cioccolata calda. Gnam!!!!!!!!!!!!!

Biscotti al the matcha

Biscotti al the matcha
Biscotti al the matcha

Biscotti al the matcha

Soffici e burrosi biscottini aromatizzati al the matcha (il the verde giapponese), ideali da gustare a merenda accompagnati, chiaramente, da una bella tazza di the (io suggerirei il the bianco o alla vaniglia).

Il tè matcha, o tè verde giapponese, è una varietà di tè particolarmente ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti, proprietà che aiutano a ridurre lo stress fisico e psicologico.

L’elevata presenza di vitamine e sali minerali favoriscono la concentrazione, e per questo, il the matcha era anticamente usato dai monaci buddisti durante la meditazione.

Il tè matcha cresce al riparo dal sole e i coltivatori giapponese raccolgono le foglie a mano e le trasformano in polvere attraverso i mulini a pietra; questo processo di lavorazione impreziosisce il valore del tè e genera una polvere fine e profumata.

Una ricetta facile, veloce e non particolarmente dispendiosa, che vi permetterà di gustare dei biscottini deliziosi.

 

 

Ingredienti per 20-25 biscotti:

220 gr di farina 00
140 gr di burro
90 gr di zucchero a velo
3 tuorli
3 cucchiaini di the matcha

 

 

Procedimento:

In un recipiente, unire lo zucchero a velo, il the matcha e il burro ammorbidito, cercando di ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Aggiungere il farina setacciata e continuare ad impastare.
Aggiungere infine i tuorli e impastare per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Formare una palla, avvolgerla con la pellicola e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Preriscaldare il forno a 170 gradi e rivestire una teglia di carta forno.
Stendere l’impasto su una spianatoia con l’aiuto di un matterello e ricavare dei biscotti con il taglia biscotti.
Adagiare i biscotti sulla teglia rivestita e cuocere in forno caldo per 15-20 minuti, fino a doratura.
Sistemare i biscotti su una griglia per farli raffreddare, poi servire.