arrosticini più buoni di pescara

Dove mangiare la cucina abruzzese a Pescara

Dove mangiare la cucina abruzzese a Pescara
Dove mangiare la cucina abruzzese a Pescara

Dove mangiare la cucina abruzzese a Pescara

Molti pensano che la cucina abruzzese sia solo fatta di arrosticini ma, credetemi, c’è molto di più!

Parlando solamente dei primi piatti, abbiamo gli anellini alla pecorara, la pasta alla mugnaia, i maccheroni alla chitarra, il timballo di scrippelle e le scrippelle mbusse.

Il mio preferito? Difficile da dirsi, ma sono in dubbio tra i maccheroni alla chitarra e la mugnaia, dei veri miti!

Passando ai secondi, come non citare gli arrosticini, fantastici, da accompagnare con pizz’onte (simili alle pizze fritte) e le pallotte cacio e ove.

Se siete a Pescara e avete voglia di mangiare cucina tipica a base di carne, allora questo articolo fa per voi.

Ecco qui Dove mangiare la cucina abruzzese a Pescara.

 

 

Margherita 1 (Pianella)

Leggermente fuori città, da Margherita 1 ci si sente subito a casa: piccoli spazi, arredi semplici e un clima intimo e accogliente.

Qui si viene per mangiare gli arrosticini, fatti a mano con sapiente alternanza di grasso e magro, il tutto per un sapore a dir poco unico.

La carne è talmente tenere che si scioglie in bocca, cotti alla perfezione, né troppo salati né insipidi, semplicemente buonissimi!

Oltre agli arrosticini di pecora, ci sono anche quelli di fegato con cipolla dolce, meno digeribili dei primi ma ugualmente buoni.

Per iniziare la vostra cena, ampia scelta di bruschette farcite con pomodori freschi, ventricina spalmata, salsicce di carne e fegato, salumi e formaggi rigorosamente abruzzesi.

Per chiudere, dolci fatti in casa giornalmente e amari della casa.

Che dire? Andateci assolutamente e soprattutto d’estate, per cenare sulla terrazza all’aperto.

 

Da Margherita (Città Sant’Angelo)

Se Margherita 1 a Pianella è famosa per gli arrosticini, Da Margherita non potete esimervi dall’assaggiare i primi piatti della cucina abruzzese: pasta alla mugnaia e anellini alla pecorara.

Si inizia con antipasti misti, caldi e freddi: salumi e formaggi abruzzessi, verdure grigliate e gratinate, pizze fritte, polpette e fegatini.

Si prosegue con i primi piatti.

Imperdibili gli anellini, pasta tipica abruzzese, conditi con sugo di verdure e serviti con una grattugiata di ricotta di pecora in superficie: una vera leccornia!

Se preferite la pasta lunga, allora optate per la pasta alla mugnaia: una sorta di tagliatella spessa e schiacciata, condita sugo di carne, melanzane e peperoni.

In superficie è d’obbligo una spolverata di parmigiano grattugiato, eh!

Se non siete ancora soddisfatti, si prosegue con secondi di carne (tagliata, bistecca, arrosticini) e si conclude con dolci fatti in casa: tiramisù, profiteroles, tartufo bianco, panna cotta ecc.

Prezzi medi e super consigliato per pranzi tra amici alla ricerca della buona cucina abruzzese.

 

Il nuovo casereccio (Moscufo)

Un ristorante non raffinato ma adatto per le bocche buone: tovaglie a quadri, camino in mattoni e tavoli di legno, insomma un ambiente rustico ma molto accogliente.

Si parte dagli antipasti con taglieri di salumi e formaggi abruzzesi, verdure grigliate, bruschette farcite e fritti misti, tutti serviti in porzioni abbondanti.

Passando ai primi, ampia scelta tra primi a base di pasta fatta in casa, come gli gnocchi al ragù di anatra, le pappardelle al sugo di cinghiale, gli anellini alla pecorara, le fettuccine al sugo di lepre, il timballo e la chitarrina.

Per secondo, se ce la fate, potete scegliere tra arrosto misto, tagliata, bistecca, costatine d’agnello, salsicce e arrosticini rigorosamente fatti a mano, accompagnati con insalata fresca, verdure grigliate o patate al forno.

Su ordinazione, preparano la papera al sugo o al forno, classico secondo piatto della cucina abruzzese molto apprezzato e raro da trovare.

Gli insaziabili saranno in grado di concludere il pasto con i dolci, freschi e fatti in casa: tiramisù, panna cotta, crostatine, torta della nonna e biscotti fatti in casa.

Super raccomandato per pranzi tra amici e in famiglia.

 

Santa Ignoranza (Palazzo Saligia, Pescara Tiburtina)

Famosa soprattutto per gli arrosticini, Santa Ignoranza propone la cucina tipica abruzzese in un ambiente industrial chic.

Dal lunedì al venerdì, a pranzo c’è il menu fisso a 15€ che include la pizz’onta con prosciutto crudo, le pallotte cacio e ove, l’antipasto del giorno, 10 arrosticini, patate al coppo, acqua e vino inclusi.

Cosa si può volere di più? Di certo, dopo un pranzo così, faticherete a tornare concentrati al lavoro!

Se andate nel fine settimana o a cena, avrete un’ampia scelta di salumi e formaggi abruzzesi, come il culatello di Torre De’ Passeri, i salami dolci e piccanti e il pecorino abruzzese.

Quanto al piatto forte, avrete di che sfiziarvi: arrosticini, salsicce di fegato e non, braciole di maiale, bistecche di manzo e hamburger.

Tutto buono e fatto sul momento con ingredienti di qualità, servito da uno staff cortese e simpatico.

Il pasto si chiude con dolci fatti in casa (consigliatissimo il tortino al cioccolato), caffè e amari abruzzesi: genziana, grappa e ratafia.

 

 

La Mugnaia (Città Sant’Angelo)

Il nome di questo ristorante già dice qual è il suo pezzo forte: la mugnaia, la strepitosa pasta di Elice fatta in casa, servita in porzioni abbondanti condita con un sugo denso e saporito.

Ristorante ormai storico, rappresenta una tappa irrinunciabile per chi vuole gustare la vera cucina abruzzese genuina e casereccia.

Si inizia con antipasti misti: bruschette, salumi nostrani, pecorino di Farindola, crocchette di patate e olive all’ascolana.

I primi sono, inutile dirlo, il pezzo forte: ottimi e straordinariamente abbondanti; a confronto con la mugnaia, non sfigurano affatto chitarra, gnocchi e ravioli di ricotta con crema di pistacchio e pancetta croccante.

Quanto ai secondi, ampia scelta di carni alla brace: agnello, arrosticini, braciole, salsicce di carne e fegato, pancetta, ecc.

Per chiudere il pasto, oltre ai classici dessert (tiramisù, panna cotta, crema catalana e tartufo), qui trovate anche la pizza dolce abruzzese, fatta in casa, come quella che facevano le nonne.

 

 

Gastronomia L’Abruzzo a tavola (Viale Gabriele D’Annunzio, 41)

Nei pressi dell’Università, questa gastronomia ha partecipato anche al programma Food Advisor di Simone Rugiati promuovendo le sue mitiche pallotte cacio e ova.

Un locale piccolo, con pochi posti a disposizione, specializzato più nel take away che nel servizio al tavolo.

Il menu è molto semplice e varia quasi giornalmente in base alla disponibilità degli ingredienti.

Se vi trovate nei paraggi, fermatevi qui per assaggiare le pallotte cacio e ova, la specialità del locale, fritte in olio bollente e servite con sugo saporito che invita alla scarpetta.

Mmm.. che bontà!

Quanto ai primi piatti, ampia scelta di pasta fresca e fatta a mano come la chitarrina alla teramana e gli anellini alla pecorara.

Anche se sembra un locale “senza pretese”, il conto pareggia quasi quello di un ristorante, per questo vi consiglio di prediligere l’asporto.

 

 

 

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara
5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

Qual è il piatto tipico di Pescara? Gli arrosticini, senza dubbio!

Tagliati rigorosamente a mano e infilati nello spiedo con la giusta combinazione di grasso-magro, salati al punto giusto e cotti in maniera impeccabile.

Cosa può esserci di più buono?

Per un abruzzese nulla, specie se vengono accompagnati da croccanti bruschette condite con un filo di olio extravergine di oliva.

Gli arrosticini si mangiano così, senza antipasto e senza primo piatto, perché da soli sono capaci di sfamarvi a sufficienza.

Ricordo che al liceo costituivano il menu di ogni gita fuori porta!

Dove mangiare gli arrosticini?

Ecco a voi i 5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara.

 

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

Rostelle and Co. (due sedi)

Con due sedi a Pescara e una a Roma, Rostelle and Co. è il posto giusto per una cena a base di salumi e formaggi abruzzesi, arrosticini e birre artigianali.

Gli arrosticini, preparati rigorosamente con carne ovina tagliata a tocchetti e infilata negli spiedini, sono saporiti e succulenti, salati al punto giusto, disponibili anche tagliati a mano (sono i migliori).

Per chi non ama la carne ovina, sono disponibili anche gli arrosticini “di pollo” (molto simili a una cotoletta tagliata a cubotti, infilata nello spiedino e cotta alla brace) e di fegato.

Il tutto viene accompagnato da fette di pane casareccio condite con olio extravergine di oliva, bruschette, verdure grigliate o in padella, salumi e formaggi abruzzesi stagionati e semistagionati.

Prezzi medi, consigliata la prenotazione.

 

 

Alla brace – cibo di strada (Via Marco Polo 12)

Un piccolo ristorante accogliente e ben arredato, ideale per una cena tra amici in un’atmosfera rilassata e conviviale.

Il piatto forte sono gli arrosticini, fatti rigorosamente a mano e provenienti dalla macelleria de “Il signore delle pecore”, un vero e proprio must a Pescara, sinonimo di genuinità e qualità.

Gli arrosticini sono squisiti, saporiti, morbidi e succosi, cotti alla perfezione e non eccessivamente salati.

Nel menu, oltre agli arrosticini di carne ovina, sono presenti quelli con fegato e cipolle, e al pollo panato.

Per accompagnare gli arrosticini, avrete l’imbarazzo della scelta tra focacce, bruschette farcite come più vi piace, salsicce sia di carne che di fegato.

Locale super consigliato, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

 

 

Il Fungarolo (Contrada Santa Maria 145/a, 65010 Villa Celiera, Pescara)

Ogni buon pescarese sa che i migliori arrosticini si trovano qui, da Il Fungarolo, a Villa Celiera.

Un ristorante grande, ben arredato, frequentato da famiglie e comitive di amici che hanno voglia di assaporare i piatti tipici della cucina abruzzese.

Se siete particolarmente affamati, lasciatevi tentare dai primi presenti sul menu, tutti fatti in casa (una menzione speciale va ai ravioli di ricotta al tartufo, semplicemente fantastici).

Altrimenti dateci dentro con gli arrosticini, morbidi e succosi, una vera bontà.

Per accompagnamento, vi consiglio le patate al coppo o le verdure al forno, altrimenti un paio di bruschette con olio extravergine di oliva e un tagliere di salumi e formaggi nostrani.

Porzioni abbondanti e prezzi bassi rispetto alla qualità dei prodotti offerti: cos’altro si può volere di più?

 

 

Arrosticini e vini (Via Nazionale Adriatica Nord 61, Pescara)

Un ristorante piccolo ma molto accogliente, ideale per assaporare i piatti tipici della cucina abruzzese in un clima familiare e informale.

Il menu è semplice e si basa su prodotti freschi e genuini.

Pane di San Gregorio, pecorino di Cepagatti, ventricina teramana, vini Masciarelli e arrosticini rigorosamente fatti a mano.

Gli arrosticini, teneri e saporiti, sono impeccabili e cotti in maniera magistrale.

Per accompagnamento, ampia scelta di bruschette e vasta selezione di formaggi e salumi regionali.

Imperdibile la bruschetta con la ventricina, semplicemente divina!

Buon rapporto qualità-prezzo; sconsigliato per cene di gruppo, visto che ci sono pochissimi tavoli a sedere.

 

 

Somari (Corso Vittorio Emanuele II 249, Pescara)

Un piccolo ristorantino nel cuore di Pescara dove potrete gustare i veri arrosticini fatti a mano, dal sapore unico e inconfondibile, nelle varianti di pecora, di fegato e di pollo.

Il locale è molto piccolo quindi è fortemente consigliata la prenotazione, onde evitare di rimanere a bocca asciutta.

Nel menu, oltre agli arrosticini, sono proposti antipasti e contorni preparati con ingredienti selezionati e biologici.

Tutto accompagnato con pane appena sfornato e olio bio delle colline di Loreto.

Consiglio l’antipasto “del Somaro” con una selezione di salumi e formaggi, più due piatti caldi preparati espressi (spettacolare la parmigianina di melanzane).

Buon rapporto qualità-prezzo e ampia scelta di piatti anche per i non amanti degli arrosticini.

 

 

Se non avete trovato posto nei locali su descritti (cosa abbastanza difficile), vi suggerisco comunque dei “fuori lista”: Santa Ignoranza, locale stile industry molto bello con menu fissi a partire da 15€.

Altra opzione è La rustell, dove vi accoglieranno la simpatia e il calore di Danilo, squisiti arrosticini e deliziose bruschette.

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara

5 posti dove mangiare gli arrosticini a Pescara