Crea sito

Roma in 7 carbonara

Roma in 7 carbonara
Roma in 7 carbonara

Roma in 7 carbonara

Uno dei piatti più apprezzati della cucina romana a livello mondiale: la carbonara, un primo piatto semplice, condito con uova, guanciale, pecorino e pepe (opzionale).

Oltre alla versione classica, ultimamente molti chef della capitale si sono specializzati nelle cd. “carbonare rivisitate”: con panna acida, con carciofi, con una spolverata di zafferano o di tartufo nero, con pistacchi di Bronte, ecc.

Ma io mi chiedo: perché rivisitare un piatto che conquista i palati di tutti con la sua semplicità da quasi un secolo??

Ecco a voi il racconto di Roma in 7 carbonara, ovvero dove mangiare la migliore carbonara di Roma, preparata sempre e solo con uova, guanciale e pecorino.

 

 


Roma in 7 carbonara

 

Armando al Pantheon

Una storica trattoria romana nata nel 1961 e oggi gestita dal figlio del fondatore, a cui è dedicato il locale.

Nel menu sono presenti rigorosamente piatti della cucina romana, preparati con ingredienti freschi e di prima scelta: rigatoni con la pajata, cacio e pepe, saltimbocca alla romana, abbacchio allo scottadito, fiori di zucca, carciofi, ecc.

Il locale è piccolino, in stile casereccio, con cucina vista tavoli, accogliente, poco confusionario e i camerieri sono molto simpatici, cordiali e attenti alle esigenze della clientela.

I piatti serviti sono abbondanti e con un buon rapporto qualità-prezzo, che vi consentirà di mangiare ottima cucina romana senza svuotare il portafoglio.

La carbonara è divina, vellutata, non eccessivamente pesante né unta.. Una vera prelibatezza!

Il tocco in più? Servono solo pasta fresca!

Prezzo: 13€ per un piatto di carbonara.

 

 

 

Flavio al Velavovedetto

Famosa osteria romana alle pendici del Monte di Testaccio, di proprietà di Flavio De Maio, noto cuoco che si è fatto le ossa nella cucina di “Da Felice” a Testaccio.

Molti considerano la carbonara di Flavio la più buona della città, vellutata e cremosa,

La carbonara di Flavio è preparata con guanciale tagliato a pezzi e rosolato nell’olio extravergine di oliva, un’emulsione di uova fresche e acqua di Nepi, pecorino romano grattugiato.

Prezzo: 9€.

 

 

Pipero al Rex (Corso Vittorio Emanuele 246)

Segnalato anche dalla Guida Michelin, Pipero al Rex è un ristorante di altissima qualità, dove potrete assaggiare piatti della tradizione romana reinterpretati dal grande chef stellato Alessandro Pipero.

La location è bellissima, moderna, sofisticata ma al tempo stesso accogliente e intima.

I prezzi sono più alti della media ma giustificati dalle materie prime di alta qualità (Pasta Felicetti, uova fresche e guanciale, la fantasia e l’estro che caratterizzano i piatti serviti, e il servizio impeccabile.

Il ristorante perfetto per una cena romantica a base di piatti della tradizione capitolina.

 

 

 

L’Arcangelo (Prati)

Un osteria accogliente e intima aperta nel quartiere Prati, segnalata persino dalla Guida Michelin.

Nel suo locale, lo Chef Arcangelo Dandini rielabora piatti della tradizione culinaria romana e laziale aggiungendo una nota di estro e raffinatezza.

Il risultato? Un menu accattivante dove tutti i piatti sono preparati con ingredienti di prima qualità.

Il pezzo forte? La carbonara, cremosa, senza panna ma con solo tre ingredienti: uova, guanciale e pecorino. Una vera bontà!

Unica pecca: le porzioni non “abbondanti”.

Prezzo: 15€

 

 

 

Felice (Testaccio)

Trattoria testaccina aperta nel 1936 e da subito diventata la regina indiscussa del panorama gastronomico tradizionale romano.

Sebbene il piatto forte sia la cacio e pepe, anche la carbonara a mio avviso è una delle migliori di Roma: cremosa, vellutata, con un equilibrio perfetto di ingredienti.

I prezzi sono più alti della media ma rapportati alla qualità dei prodotti offerti, all’attenzione mostrata verso al cliente e alla bella location.

Non è raro trovare dei Vip a pranzo da Felice: non dimenticate lo smartphone a casa!

 

 

 

Checco Er Carrettiere (Trastevere)

La vera cucina romana nel cuore del quartiere da sempre simbolo di Roma: Trastevere.

L’ambiente è informale e accogliente, ben arredato, con camerieri gentili, simpatici e disponibili.

Da Checco il menu contempla esclusivamente piatti della tradizione culinaria romana, preparati con ingredienti freschi e serviti in porzioni abbondanti.

Un locale dove si respira un’atmosfera cordiale e informale, dove viene servita la cucina romanesca di una volta ad un rapporto qualità-prezzo eccellente.

Imperdibile!

 

 

 

Roscioli (Trastevere)

Uno dei forni più famosi del panorama romano, dal 2006 da Roscioli è possibile assaggiare anche primi piatti della tradizione culinaria romana.

Il più apprezzato? La carbonara, preparata con spaghettoni Verrigni trafilati al bronzo, guanciale di Valle Imperiale, pecorino romano DOP 24 mesi e uova fresche, di cui sono usati solo i tuorli) e pepe Sarawak.

Il tocco in più? La possibilità di acquistare il “Carbonara kit Roscioli” al costo di 23€.

Prezzo della carbonara: 15€.