Crea sito

I migliori cioccolatini di Torino

I migliori cioccolatini di Torino
I migliori cioccolatini di Torino

I migliori cioccolatini di Torino

Quando si nomina Torino si pensa istintivamente al famoso Gianduiotto: esiste forse un cioccolatino più buono?

Nella città del cioccolato è facile passeggiare per le vie del centro e lasciarsi tentare dalle botteghe di mastri cioccolatieri, dove potrete assaggiare tavolette di cioccolato, praline, creme spalmabili e cioccolatini di ogni forma.

Tralasciando i nomi più famosi come Caffarel, Venchi e Baratti Milano, in questo articolo voglio parlarvi delle botteghe artigianali di cioccolato presenti in città, i nomi sconosciuti agli “stranieri” ma molto apprezzati dai concittadini.

 

Guido Castagna (Via Maria Vittoria 27)

Nata solo nel 2002, la cioccolateria Guido Castagna ha riscosso immediatamente il favore del pubblico grazie alla passione per il cioccolato del suo patron fondatore e alla continua ricerca di abbinamenti sfiziosi.

Nel laboratorio è usato esclusivamente cacao fine delle famiglie Criollo, Trinitario e Arriba Nacional Forastero, considerate tra le più nobili e raffinate presenti sul mercato.

Il cioccolato è lavorato con un ciclo di produzione lento finalizzato a non alterare gli aromi e i gusti delle fave originali.

L’eccellenza delle materie prime e l’attenzione per i processi di produzione, fanno dei cioccolatini Guido Castagna un prodotto di indiscussa qualità nonché bontà.

Alcuni esempi? I classici cremini al pistacchio o alle nocciole, i Giuinnott (una rivisitazione dei classici gianduiotti, senza latte e cacao in polvere), gli Speziati (una combinazione tra il cremino, fiori e spezie) e i Bassinati (classici cioccolatini realizzati con metodo naturale arricchiti, a seconda del caso, da scorza d’arancia candita, nocciole Piemonte IGP, zenzero candito e fave di cacao).

Le imperdibili? Le praline cardamono-malva e cannella-calendula, semplicemente strepitose, e i Bassinati con scorze di arancia.

 

 

Pfatisch (Via Paolo Sacchi 42)

Aperta nel 1915 dal maestro bavarese Gustavo Pfatisch, l’omonima pasticceria, dichiarata locale storico d’Italia.

Oggi il locale è oggi gestito dalla famiglia di Carlo Ferraris, pur mantenendo il nome del suo fondatore.

Da Pfatisch avrete l’imbarazzo della scelta tra un vasto assortimento di cioccolatini e dolcetti, tutti da gustare in un salotto d’epoca, con arredi e lampadari di ispirazione art deco.

Nel seminterrato trovate l’antico laboratorio che oggi rappresenta un museo del cioccolato di inizio ‘900, dove tutt’oggi vengono preparati gianduiotti, tavolette di cioccolato, cioccolatini e creme da spalmare.

Il locale è sempre stato meta dell’aristocrazia, letterati e attori, e difatti è stato anche usato come set cinematografico di molte fiction italiane.

Durante una visita, non perdete i gianduiotti, le praline e i tricorni (cioccolatini che ricordano la forma del cappello di Gianduia, la maschera torinese).

 

 

Cioccolateria Artigianale Guido Gobino (Via Lagrange 1)

Uno dei maitre chocolatier più famoso d’Italia e i cui prodotti sono reperibili in tutta Italia, nei negozi di dolciumi e specialità alimentari.

Gli ingredienti usati sono di prima qualità: nocciole Piemonte IGP, latte fresco della Filiera Alpina Piemontese, fave e burro di cacao del Sudamerica e Centroamerica e agrumi di Sicilia.

Qui avrete davvero l’imbarazzo della scelta tra gianduiotti, cremini al sale, tourinot, tavolette al cioccolato, bicerin, ecc.

Tra gli imperdibili il cremino al caramello e quello al cappuccino, il cremino al sale e olio extravergine di oliva taggiasco ed i famosissimi gianduiotti Tourinot.

 

 

Cioccolateria Peyrano (Corso Moncalieri 47)

Aperta nel 1915, la fabbrica del cioccolato Peyrano è una delle cioccolaterie storiche più famose e amate di Torino.

Nel laboratorio vengono usate esclusivamente fave di cacao provenienti dal Centroamerica, tostate singolarmente utilizzando legno di ulivo di ligure.

Tutto ciò ha contribuito nel tempo a far diventare Peyrano sinonimo di eleganza e nobiltà, tanto da diventare, nel 1920, fornitore ufficiale della Real Casa di Savoia.

I “piatti forte” sono i cioccolatini, le gelatine di frutta e i Violà, il frutto del connubio tra Viola Liquore e Cioccolato Peyrano.

Se siete alla ricerca di regali, acquistate una scatola e riempitela con chiocciole, conchiglie e cremini, cioccolatini degni di essere assaggiati.

 

 

Ziccat (due punti vendita: Via Bardonecchia e Piazza Borromini)

Il laboratorio artigianale Ziccat nasce nel 1958 e oggi è famoso per la produzione di cioccolata di qualità elevata ma ad un prezzo accessibile.

Gli ingredienti del cioccolato sono selezionati con cura e attenzione, non vengono usati coloranti e aromi artificiali, con l’aggiunta di frutta dell’azienda Agrimontana.

Tra tavolette, praline, ricoperti, gianduiotti, dragées, creme, bicchierini di cioccolato e cri cri, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Imperdibili i gianduiotti speziati e al peperoncino, una vera chicca nel paradiso della cioccolata.

 

 

La Perla di Torino (Via Catania 9)

Un’azienda giovane, nata nel 1992, specializzata nelle creazioni al cioccolato dedicate alla città di Torino.

I cavalli di battaglia sono La Perla Nera, La Perla Bianca e il tartufo fondente Extreme, golosi tartufi al cioccolato rivisitati, tutti creati in onore di Torino.

Pronti ad assaggiare le delizie di cioccolato di questa cioccolateria?

Da provare i tartufi (nella versione cioccolato fondente o bianco e pistacchio) e le creme spalmabili (anche queste in vari gusti).

Se non amate i tartufi, lasciatevi tentare dalle tavolette al cioccolato disponibili in innumerevoli varianti. I miei preferiti? Speculoos e Lavanda.

Durante il periodo natalizio, da La Perla trovarete anche panettoni artigianali, torroni e cestini natalizi perfetti da regalare a chi ha bisogno di tanta, tanta dolcezza.