Gelato spagnola
Gelato spagnola

Gelato spagnola

Un gelato soffice, cremoso e vellutato, fatto in casa senza gelatiera, guarnito con amarene fresche e servito con cialde.

Quando ero piccola, mia nonna, tra tutte quelle presenti nel banco freezer del supermercato, comprava solo due vaschette di gelato: quello alla stracciatella e quello alla spagnola!

Io, lo ammetto, del gusto spagnola mangiavo prima di tutto le amarene, e poi il gelato! Lo adoravo, era uno dei miei preferiti!

Un gelato soffice alla crema, variegato all’amarena, pura bontà!!!

 

 

Ingredienti:

200 ml di latte fresco
1 bacca di vaniglia
60 gr di zucchero di canna
2 tuorli
50 ml di panna fresca
150 gr di amarene sciroppate
30 gr di zucchero a velo

 

 

Procedimento:

Mettere la ciotola che userete per il gelato in freezer per almeno 1 ora, in modo che diventi bella fredda.

Cominciare ora preparando la crema.

In un pentolino, sbattere i tuorli con lo zucchero di canna e lo zucchero a velo.

Incidere la bacca di vaniglia e prelevarne i semi con la punta del coltello.

Aggiungere i semi di vaniglia al composto di uova e mescolare bene con una frusta per ottenere un composto spumoso.

In un pentolino, unire la bacca di vaniglia vuota e il latte e riscaldare a fiamma bassa.

Prima che il latte arrivi a bollore, eliminare la bacca di vaniglia e unire al latte il composto di uova.

Mescolare di continuo a fuoco basso, al fine di ottenere una crema densa e priva di grumi.

Quando la crema sarà ben soda, spegnere il gas e far raffreddare la crema ottenuta, adagiando il pentolino in una ciotola ripiena di cubetti di ghiaccio.

Quando la crema sarà fredda, aggiungere la panna e mescolare bene per amalgamare gli ingredienti.

Coprire la ciotola con la pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per 2 ore.

Nel frattempo, privare le amarene del nocciolo.

Trascorse le due ore, riprendere la ciotola, mescolare la crema con un cucchiaio di legno e aggiungere le amarene.

Versare la crema variegata all’amarena nella ciotola messa precedentemente in freezer a raffreddare e rimettere il tutto in freezer per 30 minuti.

Riprendere la ciotola dal freezer e mescolare con un cucchiaio di legno (o con un frullatore), in modo da rompere tutti i cristalli di ghiaccio formatisi durante il periodo di riposo in freezer.

Rimettere il composto in freezer e, dopo 30 minuti, ripetere di nuovo l’operazione precedente.

Questo passaggio andrà ripetuto 5-6 volte a intervalli regolari di 30 minuti, in modo da ottenere un risultato finale cremoso.

Servire il gelato da solo oppure accompagnato da cialde, gocce di cioccolato, topping all’amarena, ecc.