Crea sito

Senza categoria

Dove acquistare le uova di Pasqua a Roma

Dove acquistare le uova di Pasqua a Roma

Regalare un uovo di Pasqua artigianale è senza dubbio una scelta azzeccata a prescindere dall’età di chi riceve il regalo.

Come resistere alla bontà del cioccolato artigianale, magari arricchito con frutta secca o decorato con glassa di zucchero?

Beh, senza dubbio un peccato di gola per il quale vale la pena fare qualche kilometro di corsetta in più.

Dove acquistarli? Ecco Dove acquistare le uova di Pasqua a Roma.

 

Giuliani (Via Paolo Emilio 67/A)

In zona Prati, una cioccolateria aperta dal 1949 e famosa per i marrons glacés e i cioccolatini, prodotti tutti artigianali e senza glutine.
Le uova, realizzate con cioccolato al latte o fondente, sono disponibili in misure da 350 gr, 450 gr e 650 gr, rispettivamente a 27€, 33€ e 43€.
Per i lussuriosi ci sono poi le uova decorate (a pois, marmorizzate) e quelle ricoperte di frutta secca (noci, mandorle, pistacchi), ideali se volete stupire qualcuno con un regalo originale spendendo leggermente di più rispetto alle uova tradizionali (65€ le uova decorate e ricoperte).
Se non riuscite a recarvi presso la pasticceria, potete acquistare i prodotti pasquali online con consegna in tutta Italia e Europa.
 
 

Grezzo Raw Chocolate (2 sedi)

Grezzo è la prima pasticceria crudista del mondo dal 2014, meta degli amanti dei prodotti vegan, bio e senza glutine. 
Io ogni volta che sono in zona Monti o al Ghetto, non perdo l’occasione per acquistare una tavoletta di cioccolato sugarfree o una confezione di energy balls, i prodotti giusti per concedersi un peccato di gola senza troppi sensi di colpa.
Nel periodo pasquale trovate le uova di pasqua con cioccolato fondente 80%, 65% e 100%, arricchite con granella di nocciole e anche nella versione sugarfree, adatta non solo per chi è attento alla linea ma anche per chi soffre di glicemia alta.
Le uova, come tutti i prodotti, sono senza glutine, senza lattosio, senza zuccheri aggiunti nè dolcificanti.
Se non siete di strada, potete acquistare le uova anche online a prezzi da 26€ a 35€, a seconda della variante di uova scelto.
 

Gay-Odin (Via A. Stoppani 9)

Nella cioccolateria napoletana del quartiere Parioli, trovate uova e colombe artigianali per celebrare la Pasqua con uno dei cioccolati più buoni della capitale.
Qui trovate uova al cioccolato al latte, fondente e extrafondente, semplici, decorate o ricoperte di frutta secca, e persino la versione speziata al peperoncino piccante.
I prezzi variano in base alla dimensione dell’uovo (da 140 gr, da 330 gr e da 580 gr) e alla tipologia: per un regalo originale senza spendere un’occhio della testa, vi consiglio l’uovo di Pasqua fondente decorato a mano con glassa di zucchero: 10€ per la versione da 140 gr.
Per gli amanti della “foresta” di Gay-Odin, c’è appunto l’ “uovo foresta”, ricoperto appunto di sfoglie di cioccolato al latte, al prezzo di 45€.
Quindi, per gli acquisti, potete recarvi direttamente in negozio oppure online.
 
 

Said dal 1923 (Via Tiburtina 135)

In questa cioccolateria di San Lorenzo potrete acquistare ogni leccornia per la vostra Pasqua: ovetti, coniglietti, campane di cioccolato e uova di Pasqua, tutti prodotti artigianali e realizzati con ingredienti di prima scelta.
Oltre alle classiche uova al cioccolato fondente e al latte, qui trovate le uova al sale rosa dell’Himalaya, con cioccolato fondente 72% e granelli di sale rosa dell’Himalaya, un’idea geniale per chi non ama i sapori troppo dolci.
Infine, per acquisti, potete recarvi nel punto vendita di San Lorenzo oppure online
 

Colombe degli chef

Colombe degli chef

Colombe degli chef

A Pasqua, che siate a dieta o no, di certo non potete fare a meno di una fetta di colomba, un dolce “sacro”

al pari del panettone, immancabile sulle tavole degli italiani nei giorni di festa.

Tuttavia, a scapito dell’apporto calorico (quasi 400 kcal per 100 gr nella versione classica), vale la pena

assaggiare anche le varianti più insolite, come quelle al cioccolato, al pistacchio e chi più ne ha più ne metta.

Pertanto, quali sono le migliori?

Beh, lasciando sugli scaffali quelle dei supermercati, ecco a voi le Colombe degli chef , realizzate dai

grandi maestri pasticceri per allietare le festività pasquali.

Colomba Sal de Riso

La colomba di Sal de Riso è una delle mie preferite, racchiusa in un elegante confezione blu e verde,

certamente ispirata ai colori della Costiera.

La colomba è preparata con farina di grano tipo 0 e 00, burro fresco, tuorli d’uova freschi pastorizzati, acqua,

zucchero, lievito naturale, miele di cacia italiano, latte in polvere, malto d’orzo e bacche di vaniglia delle

Isole Bourbon e Tahiti.

A lievitazione naturale, la colomba classica viene farcita con bucce di arancia candite e, infine, una

glassa preparata con zucchero, albumi, mandorle e nocciole.

In aggiunta alla colomba classica (da 38€ al kg), potete scegliere tra diverse varianti all’amarena, limoncello, tre

cioccolati, tiramisù, e per i veri chocolate addicted c’è quella farcita con gocce di cioccolato e CremDerì, la

crema spalmabile a base di nocciole e cioccolato al latte.

I formati disponibili della colombe sono da 500 gr, 1 kg, 2 kg e 3 kg, e le potete acquistare online e nei

negozi specializzati.

 

Colomba Cannavacciuolo

Rimanendo tra i grandi chef, merita menzione la colomba di Antonino Cannavacciuolo, in vendita in

un’elegante scatola blu con dei motivi geometrici che richiamano, in breve, le maioliche della Costiera.

In conclusione, un dolce soffice, fragrante e profumato, al quale sarà impossibile resistere.

La colomba è preparata con gli ingredienti tradizionali e realizzata nella versione classica (con glassa di

mandorle e nocciole), al cioccolato e arancia, e al limoncello (glassata con cioccolato bianco e scorze di

limone).

Disponibile sono nel formato da 750 gr e acquistabile online e nei negozi specializzati.

Infine, se scegliete l’acquisto online, inserite nel vs. ordine anche la pastiera, cotta con la tecnica della

vasocottura e perfetta per un piccolo peccato di gola.

 

Colomba Iginio Massari

Come non menzionare la colomba del maestro pasticcere Iginio Massari, un trionfo di profumo e morbidezza,

acquistabile online e nei negozi specializzati.

La colomba classica mandorlata ha un impasto arricchito con cubetti di scorza d’arancia candita, ed è

ricoperta da una croccante glassa all’amaretto con mandorle e granella di zucchero.

La versione al cioccolato prevede l’impasto con crema ganache a base panna, in aggiunta a scorze di

arancia candita e cioccolato al latte e fondente.

Infine, la superficie è ricoperta con scaglie di cioccolato fondente, amaretto e cereali.

Solo due le versioni realizzate dal grande maestro ma certamente sapranno soddisfare anche i palati più

esigenti.

 

Colomba Niko Romito

Lo chef di Castel di Sangro propone una colomba dal gusto leggero e fresco, non eccessivamente dolce,

ricoperta da una glassa di mandorle e zucchero grezzo.

L’impasto ha una consistenza leggera grazie alle tre fasi di fermentazione e alle quattro di lavorazione dello

stesso, nonché all’impiego di lievito madre, che rende il prodotto finale altamente digeribile.

Il profumo dell’impasto si deve alle bacche di vaniglia Bourbon, alla cannella e a un’ emulsione di mandorla

biologica siciliana.

Questa bontà potete acquistarla solo sull’e-shop , al prezzo di 40€ al kg, e nelle versioni classica e al cioccolato.

 

Colomba Fiasconaro

Quella dei fratelli Fiasconaro è una colomba nella quale troverete, a seconda della variante scelta, i prodotti

siciliani per antonomasia: pistacchio di Bronte, arance, cioccolato di Modica, albicocche, mandorle e la Manna

delle Madonie.

Il pezzo forte è sicuramente la variante all’essenza di petali di rose con gocce di cioccolato rosa, ricoperta infine

con confettura di fico d’india, cioccolato bianco e croccantini di cioccolato.

Tuttavia, merita menzione anche la versione “Oro di manna”, con cioccolato gianduia e crema alla Manna da

spalmare, ricoperta di cioccolato bianco e colata di mannetti, una vera rarità.

Inoltre, per gli amanti della tradizione, c’è la colomba classica, con freschi canditi d’arancia e ricoperta di glassa

e mandorle.

Tutte le colombe sono confezionate a mano e acquistabili nei negozi specializzati a prezzi leggermente più bassi

rispetto alle precedenti.

 

Malloreddus alla campidanese

Malloreddus alla campidanese
Malloreddus alla campidanese

MALLOREDDUS ALLA CAMPIDANESE

Un primo piatto appartenente alla tradizione sarda, della zona del Campidano, per l’esattezza: gnocchetti di semola di grano duro a forma di conchiglie rigate, conditi con sugo di salsiccia.

Io ho trovato questi gnocchetti tra la pasta fresca in vendita al banco frigo del supermercato e li ho subito acquistati, realizzando così uno sfizioso primo piatto.

Ho usato il pecorino grattugiato ma voi, tanto per rimanere in tema, potreste usare il pecorino sardo, che di certo darà più sapore al piatto.

Il tocco in più? Accompagnare il vostro pranzetto con un bel calice di vino rosso sardo, come il Cannonau, ad esempio.

Che ne pensate? Vi ho tentato a sufficienza?

INGREDIENTI PER 1 PORZIONE:

100 gr di malloreddus

1/2 salsiccia fresca

150 gr di pomodori da sugo

2 cucchiai di pecorino grattugiato

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

Qualche foglia di basilico

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

una bustina di zafferano

Sale

PROCEDIMENTO:

Tritare finemente la cipolla.

In una padella, rosolare la cipolla tritata e l’aglio con due cucchiai di olio.

Quando la cipolla comincerà a imbiondire, aggiungere la salsiccia spezzettata e cuocere per 3-4 minuti.

Lavare e tagliare i pomodori.

Aggiungere i pomodori tagliati e un pizzico di sale e cuocere per una trentina di minuti, mescolando di tanto in tanto (se avete poco tempo a disposizione, potete sostituire i pomodori con la salsa di pomodoro già pronta).

Sciogliere una bustina di zafferano in mezzo bicchiere di acqua tiepida.

Trascorsi 30 minuti, aggiungere al sugo qualche foglia di basilico fresco e lo zafferano sciolto nell’acqua.

Mescolare e cuocere per un’altra decina di minuti, fino a quando il sugo non sarà denso.

Nel frattempo, riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione per cuocervi la pasta.

Scolare la pasta al dente e unirla al sugo in padella per saltarla.

Servire gli gnocchetti ben caldi, con una bella spolverata di pecorino grattugiato.