Mese: Marzo 2017

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe
Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe

 

Quale modo migliore per festeggiare il proprio padre se non preparando delle zeppole con le proprie mani?

Sarò sincera: per questa ricetta mi sono fatta aiutare da mia nonna, un’incredibile pasticcera nonché pizzaiola.

Abbiamo seguito la ricetta di una sua amica e abbiamo cotto le zeppole in forno ma voi potete friggerle in abbondante olio bollente, ottenendo un risultato di certo più gustoso perché, come è noto, qualsiasi cosa fatta fritta è più buona!

 

 

Ingredienti per 8-10 zeppole grandi:

amarene sciroppate q.b.

per la pasta choux:

150 gr di farina

250 ml di acqua

100 gr di burro

4 uova

un pizzico di sale

per la crema:

50 gr di farina

500 ml di latte

4 tuorli

100 gr di zucchero

1 bustina di vanillina

 

 

 

Procedimento:

Cominciare preparando la crema pasticcera.

In una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero, la farina e la vanillina, mescolando bene per ottenere una crema liscia e priva di grumi.

Scaldare il latte in un pentolino, quindi versarlo a filo nella ciotola con le uova, mescolando con un cucchiaio di legno.

Trasferire nuovamente il composto ottenuto in un pentolino e cuocere a fuoco medio per 7-8 minuti.

Mescolando continuamente per evitare che la crema si attacchi alle pareti del pentolino.

Quando la crema sarà densa e soda, spegnere il fuoco e versare la crema in una ciotola per farla raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo, preparare la pasta choux.

Versare in una pentola l’acqua, il burro e un pizzico di sale e cuocere  fuoco basso, mescolando di continuo per far sciogliere il burro.

Quando l’acqua comincerà a bollire, togliere la pentola dal tegame e versarvi la farina a pioggia.

Mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti ed ottenere un composto privo di grumi.

Rimettere di nuovo la pentola sul fuoco e continuare a mescolare con un cucchiaio  di legno, fino a quando il composto non si staccerà agevolmente dal fondo della pentola.

Spegnere il fuoco e lasciar intiepidire.

Ora aggiungere un uovo alla volta al composto, mescolando accuratamente con le fruste elettriche, per far si che l’uovo venga assorbito perfettamente dal composto.

Rivestire una teglia di carta forno e preriscaldare il forno a 200 gradi.

Versare il composto ottenuto in un sac à poche e formare delle spirali sulla teglia rivestita.

Cuocere i bignè in forno caldo a 200 gradi per 25-30 minuti, fino a doratura.

Sfornare e far raffreddare completamente prima di farcirle.

Una volta freddi, farcire i bigné con l’aiuto del sac à poche oppure tagliandoli a metà e riempiendoli con cucchiaiate di crema pasticcera.

Ultimare con una spirale di crema pasticcera sul bigné e un’amarena sciroppata al centro.

Servire le Zeppole di San Giuseppe subito.

Bicchieri Oreo

Bicchieri Oreo
Bicchieri Oreo

Bicchieri Oreo

Un dessert cremoso e vellutato, con una base di biscotti Oreo e una crema al formaggio spalmabile, che bontà!

Oggi sono stata nel mio negozio preferito che vende dolciumi e cibi dal mondo e, tra gli scaffali, ho ritrovato i mitici biscotti Oreo, che papà mi comprava sempre negli autogrill quando andavamo in vacanza!!

Quanti ricordi! Ne ho preso subito una confezione e, tornata a casa, ho pensato di preparare questi bicchieri monoporzione di Oreo Cheesecake, ottenendo un risultato superlativo!! Un crumble di biscotti Oreo farcito con una morbida crema a base di formaggio Philadelphia, burro, panna fresca montata e zucchero a velo, che bontà!!!

Io ho usato dei vasetti di vetro per servire la Cheesecake ma voi potete usare anche gli stampi da budino o da muffin, o addirittura realizzare un’unica torta, magari aumentando le dosi.

Che ne pensate, vi ho convinto?

INGREDIENTI PER 2-3 BICCHIERI:

125 gr di formaggio Philadelphia ammorbidito
30 gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di zucchero a velo
125 ml di panna fresca per dolci
10 biscotti Oreo (6 biscotti per il crumble + 2 biscotti per la decorazione)

PROCEDIMENTO:

Versare 6 biscotti Oreo nel mixer e tritarli ottenendo una sorta di crumble.
In una ciotola, unire il formaggio Philadelphia, il burro a temperatura ambiente, lo zucchero a velo mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
In un’altra ciotola, montare la panna fresca con le fruste.
Unire la panna montata al composto con il formaggio, mescolando con una spatola delicatamente dal basso verso l’alto, per evitare di smontare la panna.
Ora preparare i bicchieri.
Versare un cucchiaio di crumble sul fondo del vasetto, poi aggiungere due cucchiai di crema, e ripetere di nuovo fino ad ultimare con uno stato di crema.
Procedere in questo modo per tutti i bicchieri e infine disporre su ognuno un biscotto Oreo.
Riporre in frigorifero a rassodare per almeno 2-3 ore. Servire i Bicchieri Oreo ben freddi.

Devil cake

Devil Cake
Devil Cake

Devil Cake

Ho chiamato questa torta “Devil cake” perché è realizzata con la stessa ricetta della famosissima Angel Cake, con l’aggiunta di cacao amaro che ha fatto perdere alla torta l’aspetto celestiale (ricorda quasi una nuvola!) per preferirle uno ghiotto e lussurioso.

Per far diventare questa torta un vero e proprio peccato di gola degno del terzo girone dell’inferno dantesco, vi consiglio di aggiungere qualche cucchiaiata di crema di nocciole spalmabile nell’impasto 😉😉😉 

Una torta leggera e priva di grassi perché realizzata con soli albumi e priva di burro e olio. La volete provare??

 

 

Ingredienti:
250 gr di albumi
130 gr di zucchero di canna
80 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
Un pizzico di sale
1 bustina di vanillina
20 gr di cacao amaro in polvere (o metà tavoletta di cioccolato fondente)
Zucchero a velo per decorare (facoltativo)

 

Procedimento:
In una ciotola, montare gli albumi a neve ben ferma con uno sbattitore.
Aggiungere il lievito in polvere e lo zucchero di canna continuando a montare il composto con lo sbattitore, per ottenere un aspetto simile a quello della panna montata.
Quando gli albumi saranno ben sodi, aggiungere la farina setacciata, il cacao amaro in polvere (se usate la tavoletta di cioccolato fondente, dovete sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria e poi aggiungerlo all’impasto), il lievito per dolci e un pizzico di sale, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi.
Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Rivestire una teglia di carta forno e versarvi il composto.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 35 minuti.
Sfornare la torta ma toglierla dalla teglia solo quando sarà fredda (altrimenti la torta potrebbe sgonfiarsi e assumere un aspetto simile a quello di una caprese. Fidatevi, mi è successo!).
Prima di servire, spolverare la Devil cake con lo zucchero a velo.

Cherry pie

Cherry pie
Cherry pie

CHERRY PIE

Qualche giorno fa sono stata a Milano e non ho perso l’occasione per una merenda da California Bakery, la pasticceria americana protagonista dell’omonima trasmissione televisiva.

Inutile dirvi quanto tempo ci ho messo per decidere quale fetta di torta assaggiare: le avrei divorate tutte, un boccone dietro l’altro!

Alla fine, ho pensato di placare le mie incontenibili voglie di dolce ordinando una carrot cake e provando a realizzare la cherry pie a casa, seguendo una ricetta originale americana scovata sul web.

Bella idea, vero?

Una ricetta facile e veloce, perfetta da servire ai vostri ospiti per merenda (insieme ad una tazza di the o di caffè americano) o come dessert, magari accompagnata da una pallina di gelato alla crema.

INGREDIENTI:

150 gr di farina 00

50 gr di farina integrale

50 gr di farina manitoba

170 gr di zucchero di canna (20 gr per la pasta brise’ + 150 gr per il ripieno di ciliegie)

120 gr di burro

80 ml di latte

80 ml di acqua

10 ml di aceto bianco di mele

1/2 cucchiaino di noce moscata

1/2 cucchiaino di cannella in polvere

200 ml di succo di arancia
500 gr di ciliegie

1 cucchiaio di maizena

1 uovo

Un pizzico di sale

 

 

PROCEDIMENTO:

Lavare e private le ciliegie del nocciolo.

Tagliare il burro a cubetti.

In una ciotola unire le farine, lo zucchero di canna e un pizzico di sale.

Aggiungere ora il burro e mescolare il tutto con le mani, per ottenere un impasto granuloso.

Aggiungere ora l’acqua, il latte e l’aceto bianco di mele e impastare per ottenere un panetto morbido ed elastico.

Coprire il panetto con la pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Ora dedicarsi al ripieno.

In una ciotola unire 150 gr di zucchero di canna, le ciliegie denocciolate, il succo d’arancia, cannella e noce moscata.

Versare il composto di ciliegie in un tegame, mescolare e cuocere a fuoco basso, fino ad ottenere un composto denso.

Rovesciare il ripieno di ciliegie su un vassoio rivestito di carta forno e lasciarlo raffreddare.

Ora riprendere l’impasto di pasta brise’ e stenderne metà su una spianatoia con l’aiuto di un mattarello.

Rivestire una tortiera di carta forno e adagiarvi la pasta brise’ stesa, formando così il guscio della cherry pie.

Versare il ripieno di ciliegie nel guscio di pasta brisè e ripiegare i bordi di quest’ultima.

Ora prendere l’altro panetto di pasta brisé, stenderlo con il mattarello e tagliare delle strisce per decorare la cherry pie.

In una ciotola, sbattere un uovo e usarlo per spennellare la pasta brisé.

Cuocere la cherry pie in forno preriscaldato a 170 gradi per 30 minuti.

Sfornare e far raffreddare prima di servire.

Pane con le fragole

Pane con le fragole
Pane con le fragole

Pane con le fragole

Dopo aver provato il pane con il cioccolato, non potevo esimermi dal riproporvi la stessa ricetta aggiungendo le fragole fresche e sostituendo il pan bauletto con delle fette di pan brioche avanzate.

Questa ricetta è perfetta per soddisfare una voglia improvvisa di dolce dopo cena, magari davanti a un bel film alla TV o un libro coinvolgente… Pochi minuti e la voglia è soddisfatta 😉😉

Io ho usato fette di pan brioche avanzato ma potete usare anche il pan bauletto, pan carré o fette di pane quotidiano (in quest’ultimo caso, vi consiglio di aggiungere due cucchiai in più di miele millefiori, in modo da dare più dolcezza al pane).

Anche questa ricetta ha ottenuto la mia piena approvazione e, addirittura, vi consiglio di accompagnarla con qualche cucchiaio di gelato alla vaniglia o di panna fresca montata: vedrete, ne rimarrete ultra soddisfatti!!! Ci credete?

 

 

Ingredienti per una porzione abbondante:

4 fette di pan brioche (o pan bauletto, pan carré, pane quotidiano)

100 gr di fragole fresche

Qualche goccia di cioccolato fondente (o 1/2 tavoletta di cioccolato fondente spezzettato)

1/2 bicchiere di latte (io ho usato il latte di soia aromatizzato alla vaniglia, per dare più sapore al dolce, ma va bene anche il latte intero o scremato)

4 cucchiai di miele millefiori

2 cucchiai di burro a temperatura ambiente

Cannella in polvere q.b.

 

 

Procedimento:

Imburrare una pirofila adatta alla cottura al microonde.

Versare il latte in un piatto fondo e aggiungere 4 cucchiai di miele e una spolverata di cannella.

Mescolare bene per far sciogliere il miele.

Tagliare le fette di pan brioche e bagnare ciascuna nel latte, poi distribuirle all’interno della pirofila imburrata.

Lavare e tagliare le fragole.

Aggiungere le fragole nella pirofila insieme al pane.

Aggiungere anche le gocce di cioccolato e qualche fiocco di burro.

Cuocere nel microonde alla max potenza funzione microwave per 10-15 minuti.

Sfornare il tortino di Pane con le fragole e servire subito.