Crea sito

Pastiera napoletana

La pastiera napoletana è uno dei dolci più tipici e rappresentativi della Pasqua, dopo la colomba. Come dice il nome è di origine partenopea , conosciuta anche con il nome di pizza di grano. Infatti la pastiera napoletana ha come ingrediente principale il grano cotto, che unito alla ricotta e alle uova danno origine ad un dolce stratosferico. Alcuni aggiungono anche la crema pasticcera, ma in questa versione ho usato solo grano e ricotta con un attenzione particolare per gli intolleranti al lattosio. Infatti in questa ricetta ho usato solo latte e burro e ricotta senza lattosio. Oltre che essere il simbolo della Pasqua partenopea la pastiera è diventata un dolce amato ed apprezzato in tutta Italia. Racchiude in se tutto il profumo del mediterraneo, grazie all’acqua di fiori d’arancio, che ne caratterizza l’odore e il sapore. Ho scelto di creare delle mini pastiere da servire al termine del pranzo pasquale solo per una questione estetica. Diversamente raddoppiando le dosi si ottiene una pastiera grande per uno stampo da 18 cm. Inoltre un mini dolcetto è perfetto in qualsiasi occasione, incluso una romantica cena per due. Quindi mani in pasta e iniziamo a preparare.

LEGGI ANCHE:
Mini red velvet cake

pastiera napoletana
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 mini pastiere
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pastafrolla

  • 125 gfarina Manitoba (12 grammi di proteine)
  • 65 gburro (o burro senza senza lattosio)
  • 60 gZucchero
  • 1uovo
  • q.b.Scorza d’arancia

Per il ripieno

  • 150 gLatte (o latte senza senza lattosio)
  • 30 gBurro (o burro senza senza lattosio)
  • 125 gRicotta di pecora (o ricotta senza lattosio)
  • 115 gZucchero
  • 2Tuorli
  • q.b.Scorza d’arancia
  • q.b.Cannella in polvere
  • Mezzo cucchiainoAcqua di fiori d’arancio
  • 50Arancia candita

Strumenti

  • 6 Stampini cm 10 di diametro
  • 1 Tagliapasta
  • 1 Spianatoia
  • 1 Coppapasta 12 cm di diametro

Preparazione

Preparazione della pasta frolla

  1. Iniziamo la preparazione della pastiera napoletana dalla pasta frolla. Disponiamo la farina su una spianatoia. Facciamo un buco al centro e mettiamo il burro morbido tagliato a pezzetti. Uniamo anche lo zucchero e la scorza d’arancia e iniziamo lavorando burro e zucchero senza incorporare farina. Versiamo poi l’uovo e facciamolo assorbire bene. A questo punto raccogliamo la farina e iniziamo a lavorare la pasta frolla. Questo tipo di impasto va lavorato pochissimo, giusto il tempo di formare un composto omogeneo e non appiccicoso. Se occorre potete aggiungere ancora poca farina.

Preparazione del ripieno

  1. Ora passiamo alla cottura del grano. In un pentolino mettiamo il grano cotto, il burro, il latte e la scorza d’arancia. Portiamo a cottura a fuoco basso fino a quando diventerà un composto cremoso. Mescoliamo spesso per non farlo attaccare alla pentola. Dopo 15 minuti spegniamo il fuoco. Se non vogliamo trovare i pezzetti di grano possiamo frullare con il mixer ad immersione.

  2. In una bol versiamo la ricotta, lo zucchero, i tuorli, la cannella e l’acqua di fiori d’arancio. Amalgamiamo con la frusta fino a rendere il tutto cremoso. Uniamo il grano precedentemente cotto e l’arancia candita. Mescoliamo e lasciamo riposare per qualche minuto in frigorifero.

Preparazione della pastiera napoletana

  1. A questo punto siamo quasi pronti per infornare le nostre mini pastiere napoletane. Imburriamo bene gli stampini. Stendiamo la pasta frolla con uno spessore di circa mezzo centimetro. Con un coppa pasta leggermente più grande ricaviamo dei dischi. Facciamo aderire bene la frolla a tutto lo stampo e con un coltello tagliamo l’eccesso. Foriamo il fondo con una forchetta e versiamo l’impasto fino quasi al bordo. Viste le dimensioni delle mini pastiere ho scelto di mettere le strisce in un solo verso, ma voi potete seguire la tradizione.

  2. Preriscaldiamo il forno a 180 gradi e lasciamo cuocere per circa 40 minuti, con calore in basso e in alto. Lasciate raffreddare bene prima di smodellare. La pastiera napoletana è pronta, buona Pasqua a tutti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.