Crea sito

Tortionata di Lodi – Turta de Lod

La tortionata di Lodi – Turta de Lod è una semplice e buonissima torta tipica della città di Lodi. Una friabile pasta frolla, simile alla sbrisolona mantovana, viene preparata con ingredienti semplici e genuini, come farina, zucchero, burro, uova e mandorle tritate. Da gustare a colazione, a merenda o a fine pasto, da sola o con la deliziosa e soffice crema al mascarpone “pucia dulsa”, anch’essa preparata secondo la ricetta lodigiana.
Per questa ricetta ho utilizzato la farina frolla per pasticceria di Molino Pagani, perfetta anche per i biscotti!!!
Questa ricetta è tratta dal libro “La cucina di Lodi – Le ricette della tradizione” a cura dell’ APT del Lodigiano.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

Sponsorizzato da Molino Pagani

tortionata-lodi-turta-lod
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8/10 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaLocale

Ingredienti

  • 170 gburro (a temperatura ambiente e una noce)
  • 170 gzucchero
  • 125 gmandorle pelate
  • 1tuorlo (a temperatura ambiente)
  • 1 pizzicobicarbonato
  • q.b.scorza di limone (grattugiata)

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Ciotola
  • Tritatutto
  • Grattugia
  • Padella
  • Forchetta
  • Tortiera
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Per preparare la tortionata di lodi – Turta de Lod, per prima cosa tritate finemente le mandorle pelate poi tostare in una padella con una noce di burro e un pizzico di bicarbonato. Mescolatele con un cucchiaio di legno fino. Quando saranno dorate, spegnete il fuoco e lasciatele intiepidire.

  2. Dopo preparato le mandorle, in una ciotola versate la farina 00, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza di limone grattugiata, il tuorlo e iniziate a lavorare l’impasto con le mani o cucchiaio di legno.

  3. Una volta che avrete ottenuto un’impasto morbido simile alla frolla, aggiungete anche le mandorle tritate finemente, incorporandole al composto.

  4. Trasferite l’impasto in una teglia rotonda antiaderente o foderata di carta forno e con i rebbi della forchetta segnate delle righe trasversali a losanghe, come vuole la tradizione.

  5. Infornate la torta in forno preriscaldato a 200 gradi e cuocetela per circa 25 minuti in modalità ventilata. Terminata la cottura lasciatela raffreddare in forno con lo sportello leggermente aperto. Buon appetito!!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!