Tortini di zucca amaretti al cacao e raspadura

L’ortaggio dell’autunno, la zucca, come antipasto con ingredienti tipici locali…Oggi tortini di zucca con amaretti al cacao e raspadura!!! Deliziosi e morbidi tortini di zucca con amaretti al cacao, tipici biscotti di Sant’Angelo Lodigiano e la raspadura, un formaggio lodigiano, ricavato da una forma giovane di Grana Padano D.O.P. ed utilizzato in diversi piatti. Ottimi da servire come antipasto con una salsa a base di latte e formaggio grana grattugiato, decorati con sfoglie di raspadura e pezzetti di noci che danno una nota croccante al piatto.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato

tortino-zucca-amaretti-cacao-raspadura
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaLocale

Ingredienti

  • 570 gzucca (peso netto)
  • 140 gamaretti (al cacao di Sant’Angelo Lodigiano)
  • 20 gfunghi porcini (secchi)
  • 1patata (media)
  • 1uovo
  • 1 cucchiainoamaretto (liquore) (facoltativo)
  • q.b.Grana Padano DOP
  • q.b.raspadura
  • q.b.pane grattugiato
  • q.b.noce moscata
  • q.b.cannella in polvere
  • q.b.burro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

Per la salsa e la decorazione

  • q.b.latte
  • q.b.Grana Padano DOP (grattugiato)
  • q.b.fecola di patate
  • q.b.raspadura
  • q.b.noci

Strumenti

  • Tagliere
  • Bilancia pesa alimenti
  • Coltello
  • Teglia
  • Alluminio
  • 3 Pentolini
  • Forchetta
  • Ciotola
  • 8 Pirottini
  • Leccapentole
  • Frusta a mano

Preparazione

  1. Per preparare i tortini di zucca con amaretti al cacao e raspadura, dopo aver pulito la zucca dalla buccia, semi e filamenti tagliatela a fette e mettetela a cuocere in una teglia antiaderente in forno preriscaldato a 180 gradi in modalità ventilata, coperta da alluminio per circa 20 minuti (provate la cottura bucandola con una forchetta).

  2. Intanto che la zucca cuoce, mettete a lessare in acqua fredda una patata media intera, precedentemente lavata. Cuocetela per circa 20 minuti dalla bollitura. In un pentolino mettete a scaldare anche l’acqua per bagnare i funghi secchi poi lasciateli in ammollo per 15 minuti.

  3. Una volta che sia la zucca che la patata sono cotte, pelate la patata, togliete la zucca dal forno e mettetele entrambe nel robot da cucina (se necessario tagliarle in pezzi più piccoli). Aggiungete metà degli amaretti, i funghi porcini ammollati e strizzati, l’olio extravergine d’oliva ed azionate il robot fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

  4. Trasferite l’impasto in una ciotola, aggiungete il liquore amaretto (facoltativo), la noce moscata, la cannella, la raspadura, il grana padano grattugiato, il pane grattugiato, la parte restante degli amaretti sbriciolati a mano, l’uovo, il sale e il pepe. Mescolate con un leccapentole.

  5. Versate il composto nei pirottini di alluminio leggermente imburrati e spolverati di pane grattugiato. Livellate con il cucchiaio la superficie ed infornateli in forno preriscaldato a 180 gradi e cuoceteli in modalità ventilata per 30 minuti.

  6. Mentre i tortini cuociono in un pentolino versate il latte e il grana padano grattugiato, fatelo sciogliere a fuoco basso mescolando con una frusta poi aggiungete poca fecola di patate per far addensare. Coprite la salsa con la pellicola a contatto per evitare che si formi la patina.

  7. Terminata la cottura dei tortini, lasciateli leggermente intiepidire prima di toglierli dal pirottino. Serviteli con la salsa al formaggio preparata decorata con la raspadura. Buon appetito!!!

Potete sostiuire la raspadüra con delle sfoglie di Grana Padano e gli amaretti con quelli tradizionali aggiungendo del cacao amaro in polvere.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!