Crea sito

Spaghetti alla carbonara – ricetta classica

Uno dei piatti classici della cucina romana, oggi spaghetti alla carbonara – ricetta classica!!! Esistono diverse ipotesi sulla derivazione di questa ricetta. La prima è riferibile agli americani nel dopoguerra che arrivati in territorio italiano utilizzarono guanciale e uova, il primo in sostituzione al bacon. La seconda è quella dei carbonai degli Appennini che utilizzarono questo condimento di facile reperibilità (cacio e uova), di conservazione (guanciale) e dal colore nero del pepe che richiama appunto le miniere. L’ultima ipotesi è che derivi dai “moti carbonari”, dove i membri, essendo assembrati in segreto, mangiavano ciò che avevano a disposizione.
Mi raccomando niente panna, aglio o cipolla. Al massimo se non avete il guanciale a disposizione potete utilizzare la pancetta. Andiamo a prepararli!!!
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

spaghetti-carbonara
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gSpaghetti
  • 200 gGuanciale (peso netto)
  • 8Tuorli
  • q.b.Pecorino romano
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Coltello
  • Tagliere
  • Ciotola
  • Grattugia
  • Forchetta
  • Cucchiaio di legno
  • Pentola
  • Scolapasta
  • Padella

Preparazione

  1. Per preparare gli spaghetti alla carbonara – ricetta classica per prima cosa mettete a scaldare l’acqua per cuocere gli spaghetti. Quando inizierà a bollire, buttateli dentro e cuocete per circa 8 minuti a seconda se li preferite più o meno al dente. Intanto preparate il sugo.

  2. Prendete il guanciale, eliminate la cotenna e tagliatelo a cubetti poi fatelo rosolare a fuoco basso in una padella senza aggiungere altro.

  3. Mentre il guanciale rosola, in una ciotola versate solamente i tuorli (gli albumi non buttateli, potete utilizzarli per una frittata). Aggiungete il pecorino grattugiato, il sale e il pepe. Sbattete con una forchetta fino a formare una crema.

  4. Una volta che gli spaghetti sono cotti, scolateli tenendo da parte l’acqua di cottura. Versateli in padella (che sia ben calda) con il guanciale rosolato, fate saltare la pasta per qualche minuto aggiungendo poca acqua di cottura.

  5. Togliete la padella con gli spaghetti e il guanciale dal fuoco e uniteli ai tuorli. Amalgamate bene la pasta al condimento, bagnando ancora con poca acqua di cottura. Dovranno risultare cremosi.

  6. Servite aggiungendo ancora una spolverata di pecorino romano e pepe. Servitela ben calda, buon appetito!!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!