Crea sito

Risotto con salva cremasco e mostarda

La ricetta che vi propongo oggi è davvero insolita, è il risotto con salva cremasco e mostarda. Per questo risotto ho scelto, visto la particolarità del piatto, la varietà il Carnaroli, più pregiato rispetto ad altri, ma gli ingredienti importanti sono il salva cremasco D.O.P. e la mostarda di Cremona. Il primo, è un tipo di formaggio prodotto nella zona del cremasco, dalla consistenza e forma molto simile al quartirolo lombardo, mentre la mostarda di Cremona è un prodotto gastronomico a base di frutta candita, diffuso soprattutto nel nord Italia, si consuma principalmente nel periodo natalizio e la si accompagna a diversi piatti, come bolliti e formaggi. Ho creato questo piatto pensando appunto alle feste natalizie ed utilizzando prodotti molto vicini come territorio (Crema e Cremona).
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

Sponsorizzato da Lodigrana Bella Lodi

risotto-salva-cremasco-mostarda
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaLocale

Ingredienti

  • 1.6 lbrodo vegetale (circa)
  • 320 griso Carnaroli
  • 200 gsalva cremasco (+ q.b. per decorazione)
  • 1 bicchierevino bianco
  • 1cipolla dorata
  • q.b.mostarda di Cremona
  • q.b.mandorle in scaglie
  • q.b.burro
  • q.b.Grana Padano DOP (grattugiato)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Tegame
  • Cucchiaio di legno
  • Mestolo
  • Coltello
  • Tagliere
  • Cucchiaino

Preparazione

  1. Per preparare il risotto con salva cremasco e mostarda per prima cosa mettete a scaldare il brodo vegetale, intanto pelate e tritate finemente una cipolla non tanto grande.

  2. Prendete un tegame, versate un po’ di olio extravergine d’oliva e fate rosolare la cipolla poi quando è dorata aggiungete il riso e fatelo tostare a fuoco medio, mescolando con un cucchiaio di legno.

  3. Sfumate il riso con il vino bianco secco e lasciatelo evaporare sempre a fuoco medio e mescolando con un cucchiaio.

  4. Quando anche il vino sarà evaporato, iniziate ad aggiungere il brodo vegetale caldo, poco alla volta con il mestolo, mescolando ogni tanto e facendo attenzione a non farlo attaccare. Continuate così fino al termine della cottura del riso, circa 20 minuti.

  5. Al termine della cottura, togliete il risotto dal fuoco, mantecatelo con il burro e il Grana Padano DOP, aggiungete il salva cremasco tagliato a cubetti o sbriciolato, le mandorle a scaglie, il sale, il pepe e solamente il liquido della mostarda. Mescolate bene, servite il risotto ben caldo e morbido “all’onda” (se necessario aggiungere qualche cucchiaio di brodo caldo).

  6. Infine decorate il risotto con pezzetti di mostarda di Cremona e di salva cremasco, buon appetito!!!

Vino in abbinamento:

Pinot grigio

5,0 / 5
Grazie per aver votato!