Crea sito

Lonzino di maiale alla lodigiana

Oggi vi propongo un piatto freddo da gustare tutto l’anno, il lonzino di maiale alla lodigiana. Una base di lonzino stagionato, un tipo di salume dal taglio magro di colore rosa chiaro e dal sapore delicato, viene condito con sedano, funghi misti sott’olio e uno dei tipici formaggi lodigiani, la  raspadüra. Non si tratta di un piatto tipico del Lodigiano, ma l’ingrediente “importante” in questa ricetta è proprio quest’ultimo formaggio indicato, chiamata raspa o raspadüra. Una forma di Grana Padano, molto giovane, poco stagionata che viene “raspata” o raschiata con un’apposita lama, tradizionalmente a mano, da cui si ricavano delle sottili sfoglie di formaggio. Da servire come antipasto, ma è ottimo anche come secondo piatto nella stagione calda. Prova gli altri piatti con la  raspadüra.

Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

Sponsorizzato da Lodigrana Bella Lodi

lonzino-maiale-lodigiana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 glonzino di maiale (affettato)
  • q.b.Sedano
  • q.b.funghi misti sott’olio
  • q.b.raspadura
  • q.b.pomodorini (facoltativi)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Succo di limone
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • 4 Piatti
  • Coltello
  • Forchetta
  • Tagliere

Preparazione

  1. Per preparare il lonzino di maiale alla lodigiana, prendete il lonzino di maiale affettato, adagiatelo su un piatto da portata o su più piatti, conditelo con l’olio extravergine d’oliva, il succo di limone, il sale e il pepe (se preferite potete lasciarlo circa un’ora a “marinare” sempre con questo condimento).

  2. Dopo averlo condito, pulite i gambi di sedano, lavateli, togliete con un coltello i filamenti della costa e tagliatelo a fette sottili o più spesse se lo volete “croccante” al palato. Sgocciolate bene anche i funghi, assorbendo l’olio in eccesso con della carta assorbente.

  3. Aggiungete al lonzino il sedano tagliato a fette sottili, i funghi misti sgocciolati e le sfoglie di raspadüra lodigiana (se non l’avete, potete “raspare” con un coltello del Grana Padano).

  4. Decorate con qualche pomodorino tagliato a cubetti a piacere. Servitelo freddo o a temperatura ambiente. Buon appetito!!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!