Involtini ripieni – Pulpete ligade

Oggi vi presento la ricetta degli involtini – ripieni – pulpete ligade in dialetto lodigiano, ovvero “polpette legate”. Un piatto semplice da preparare e molto saporito, da gustare con la polenta come vuole la tradizione oppure con del purè di patate. Teneri involtini di carne di maiale (lonza), ripieni di un impasto molto povero con pane grattugiato, formaggio grattugiato e salsiccia. Vengono poi cotti in umido con un sugo a base di burro, olio di oliva, pomodoro, brodo di carne e parte del ripieno. Prova le altre mie ricette con gli involtini!!!
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato

involtini-ripieni-pulpete-ligade
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaLocale

Ingredienti

Per gli involtini

  • 8 fettelonza di maiale (oppure 4 tagliate a tasca)
  • 250 mlbrodo di carne (circa)
  • 50 gsalsiccia
  • 8 cucchiaiGrana Padano DOP (grattugiato)
  • 5 cucchiaipane grattugiato
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Per il sugo

  • 250 mlbrodo di carne
  • 100 gburro
  • 3 cucchiaiolio di oliva
  • 1 cucchiaioconcentrato di pomodoro
  • q.b.ripieno (avanzato)

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Ciotola
  • Cucchiaio
  • Batticarne
  • Tagliere
  • Spago da cucina
  • Tegame
  • Pentolino
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Per preparare gli involtini ripieni – pulpete ligade per prima cosa mettete a scaldare il brodo di carne in un pentolino, dovrà essere tiepido senza bollire. Lo utilizzerete per inumidire il ripieno.

  2. Intanto che il brodo si scalda, in una ciotola versate il formaggio grattugiato, il pane grattugiato, la salsiccia senza pelle sbriciolata, il sale e il pepe. Bagnate poi l’impasto con il brodo, dovrete ottenere un ripieno morbido e malleabile.

  3. Ora prendete le fette di lonza, battetele con il batticarne per renderle più tenere e farcitele con il ripieno (avanzate un cucchiaio abbondante che vi servirà per il sugo) appena preparato (Io ho fatto tagliare dal macellaio 4 fette spesse di carne tagliate solamente da un lato, in questo modo sarà più facile creare gli involtini).

  4. Arrotolate bene le fette di lonza, facendo attenzione a non rompere la carne e a non far fuoriuscire il ripieno. Legatele ben strette con lo spago.

  5. In un tegame, meglio se antiaderente, fate sciogliere il burro a fuoco basso insieme all’olio di oliva, mentre in un pentolino scladate il brodo per il sugo.

  6. Una volta che il burro è dorato, adagiate gli involtini e fateli rosolare a fuoco basso. Nel pentolino con il brodo, aggiungete il ripieno avanzato, il concentrato di pomodoro e mescolate.

  7. Ora che gli involtini sono dorati, bagnateli con il brodo preparato e cuoceteli per circa 40 minuti, sempre a fuoco basso fino a quando il sugo non si sarà addensato. Girateli ogni tanto e mescolate, non preoccupatevi se sul fondo si attaccherà il formaggio rilasciato dal ripieno del sugo, basterà raschiare leggermente il fondo.

  8. Trascorsi i minuti di cottura serviteli ben caldi con la polenta cotta al momento o passata alla piastra oppure insieme a del purè di patate. Buon appetito!!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!