Gallina ripiena arrosto

La gallina ripiena arrosto è un classico secondo piatto, ricco e gustoso, leggermente rivisitato. Ideale da servire nelle occasioni speciali come le feste natalizie. Solitamente la ricetta prevede la gallina lessata, ma ho trovato questa ricetta con un metodo alternativo di cottura che ho voluto provare. La caratteristica è che la carne risulta più asciutta rispetto agli altri tipi di pollame, quindi potete anche optare per pollo, tacchino o faraona. Servitela con il purè di patate, patate arrosto o mostarda di frutta.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la gallina

1 gallina (disossata)
q.b. rosmarino
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale fino
q.b. pepe nero

Per il brodo

1 l acqua
2 coste sedano
1 carota
1 cipolla bianca
q.b. prezzemolo
q.b. timo
q.b. basilico
q.b. cerfoglio

Per il ripieno

200 g lonza di maiale
100 mortadella
2 cucchiai Parmigiano Reggiano DOP
1 bicchiere vino bianco secco
1 uovo
q.b. olio extravergine d’oliva (o burro)
q.b. semi di finocchio
q.b. sale fino
q.b. pepe nero

Strumenti

Per la gallina

1 Pirofila
Carta assorbente
Spago da cucina

Per il brodo

1 Coltello
1 Pentola
1 Mestolo
1 Colino

Per il ripieno

1 Bilancia pesa alimenti
1 Tagliere
1 Coltello
1 Tritatutto
1 Tritacarne
1 Tegame in acciaio
1 Cucchiaio di legno
1 Ciotola
1 Cucchiaio

Passaggi

Per preparare la gallina ripiena arrosto…

Il brodo

In una pentola versate l’acqua, aggiungete la la carota, il sedano, la cipolla e gli aromi legati o riposti in una garza di tela chiusa da spago. Portate a bollore e cuocete per 40 minuti.

Il ripieno

Intanto che il brodo si scalda, preparate il ripieno. Prendete la lonza, mettetela nel tritacarne, aggiungete la mortadella e tritate tutto finemente.

Prendete un tegame fate soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio extravergine d’oliva o burro, dopodiché toglietelo ed aggiungete il ripieno appena tritato, insaporitelo con i semi di finocchio, il sale e il pepe e lasciatelo rosolare.

Quando la carne sarà asciutta e dorata, sfumatela con il vino bianco, lasciatelo evaporare poi aggiungete poco alla volta del brodo. Cuocete il ripieno fino a quando il brodo non sarà assorbito e la carne non risulterà mobida.

Trasferite il ripieno così preparato in una ciotola e lasciatelo raffreddare per circa 30 minuti. Passato questo tempo, aggiungete l’uovo e il Parmigiano Reggiano, amalgamando bene, ottenendo un impasto ben legato.

La gallina

Per ultimo prendete la gallina disossata, passatela sulla fiamma per togliere eventuali residui di piume, lavatela e tamponatela con della carta assorbente.

Farcite la gallina con il ripieno appena preparato poi chiudetela utilizzando l’ago da cucina con spago oppure semplicemente legandola molto stretta solamente con quest’ultimo, cercando di non far fuoriuscire il ripieno.

Riponete la gallina farcita in una pirofila, salatela, pepatela, irroratela di olio extravergine e guarnite con qualche rametto di rosmarino.

Infornate la gallina in forno preriscaldato a 180 – 200 gradi e cuocetela per circa 1 ora e 15 minuti in modalità ventilata, bagnandola ogni tanto con il brodo caldo precedentemente preparato e girandola per lato. Servitela ben calda con il sugo di cottura.

Variazioni

Potete sostituire la gallina con il pollo, il tacchino o la faraona.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!