Crea sito

Farinata toscana al cavolo nero

La farinata toscana al cavolo nero è una deliziosa zuppa della tradizione toscana a base di fagioli borlotti, cavolo nero e farina di mais. Si tratta di un piatto “povero”, come la maggior parte dei piatti toscani, di derivazione contadina, ma completo. Prova gli altri piatti della cucina toscana come gli ‘gnudi toscani al pomodoro, semplici gnocchi a base di ricotta e spinaci , i crostoni pane con cavolo nero oppure il castagnaccio toscano o baldino con rosmarino, uvetta, pinoli e noci.
Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

farinata-toscana-cavolo-nero
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFagioli borlotti secchi
  • 200 gCavolo nero (peso netto)
  • 180 gFarina di mais (istantanea)
  • 2 lAcqua (+ q.b.)
  • 3Pomodori pelati
  • 1Cipolla bianca
  • 1Carota
  • 1 costaSedano
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Pecorino ( grattugiato)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe nero

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • 3 Pentole
  • Mestolo
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Frusta a mano
  • Ciotola
  • Schiumarola
  • Frullatore / Mixer

Preparazione

  1. Per preparare la farinata toscana al cavolo nero dopo aver lasciato in ammollo per almeno 8 ore i fagioli secchi, trasferiteli in una pentola con due litri d’acqua fredda e cuoceteli per 50 minuti a fuoco medio dalla bollitura, mescolandoli ogni tanto con un cucchiaio di legno.

  2. Nel frattempo pulite il cavolo nero, eliminate le coste dure da ogni foglia, lavatele, tagliatele a pezzi e mettetele a lessare in acqua bollente per circa 15 minuti.

  3. Mentre questo cuoce, pelate la carota e la cipolla, tagliatele a cubetti e fate lo stesso con il sedano, togliendo da quest’ultimo anche i filamenti.

  4. In una pentola grande, versate l’olio extravergine d’oliva, fate rosolate uno spicchio d’aglio (facoltativo), la carota, la cipolla e il sedano tagliati. Poi togliete l’aglio, aggiungete i pomodori pelati tagliati anche loro a pezzi e il cavolo nero.

  5. Salate e pepate le verdure, cuocetele a fuoco basso, mescolando ogni tanto e bagnando con un bicchiere d’acqua fino a quando non saranno cotte, poi spegnete il fuoco.

  6. Terminata la cottura dei fagioli borlotti (non buttate via l’acqua) con la schiumarola prendetene metà ed aggiungetela nella pentola con le verdure. La parte restante, mettetela nel frullatore ed azionatelo fino ad ottenere una crema poi unitela nella pentola.

  7. Infine versate l’acqua di cottura dei fagioli avanzata nella pentola con le verdure, riaccendete il fuoco e appena inizia a bollire buttate la farina, mescolandola con una frusta a mano, evitando la formazione dei grumi. Se necessario allungare il tutto con un po’ acqua calda scaldata a parte.

  8. Cuocete la farina per 5 minuti, facendola addensare alle verdure ed ai fagioli. Servitela ben calda con un filo d’olio extravergine ed una spolverata di formaggio grattugiato. Buon appetito!!!

Note

Per una ricetta più veloce potete sostituire i fagioli secchi con quelli precotti, pesando 160 g a persona. Si conserva in frigorifero per 2/3 giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!