GRAFFE SICILIANE

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gdi farina 00
  • 50 gdi margarina vegetale
  • 25 gdi lievito di birra fresco
  • 1uovo
  • 1bustina di vanillina
  • 50 gdi zucchero semolato
  • olio di semi (q.b)
  • sale (un pizzico)
  • zucchero semolato (per guarnire, q.b)

Preparazione

  1. In una terrina versate la farina, fate un buco al centro e riponete dentro al buco la margarina a temperatura ambiente.

    Iniziate ad impastare.

    Unite 50 gr di zucchero e la vanillina.

    Create un buco nell’impasto e sbriciolatevi il lievito di birra con le mani e versate 2,5 dl di acqua tiepida sciogliendo con le mani il lievito. Impastate con le mani, aggiungete un pizzico di sale e continuate ad impastare.

    Non appena l’impasto sarà liscio, in una scodella, sbattete un uovo con una forchetta e versatelo sull’impasto.

    Continuate ad impastare energicamente, versate un po’ d’acqua tiepida (circa una tazzina da caffè) fino ad ottenere una pastella solida.

    Dividete l’impasto in piccole palline e disponetele su una placca da forno coprendole con una coperta e un canovaccio pulito per circa 30 minuti lasciandole lievitare.

    Trascorso il tempo indicato prendete le palline e, con le mani, create un cordone di pasta, disponetelo sulla placca da forno a ferro di cavallo facendo in modo che le due estremità si accavallino. Se l’impasto dovesse essere troppo appiccicoso rendendo difficile l’operazione di lavorazione, ungetevi le mani con olio d’oliva.

    In un tegame a bordi alti fate scaldare abbondante olio di semi e friggete le graffe avendo cura di farle dorare da entrambi i lati. Non appena le graffe saranno tutte dorate toglietele dal tegame e poggiatele su un piatto da portata foderato di carta assorbente. Quando sono ancora tiepide passate le graffe nello zucchero semolato e servitele.

/ 5
Grazie per aver votato!