CALAMARI ALLA GRIGLIA

I calamari alla griglia sono uno dei piatti di pesce più buoni che ci siano. Vediamo insieme la ricetta !

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10calamari
  • 10rametti di prezzemolo (tritato)
  • olio extravergine d’oliva (q.b)
  • spicchi d’aglio (q.b)
  • sale (q.b)

Preparazione

  1. Iniziate sciacquando i calamari e sotto acqua corrente, poi con le mani staccate delicatamente la testa dal mantello e tenetela da parte. Una volta estratta la testa, sempre con le mani, cercate la penna di cartilagine trasparente che si trova nel mantello ed estraetela delicatamente.

    Passate nuovamente il calamaro sotto acqua corrente, lavatelo accuratamente ed aiutatevi con le mani per estrarre le interiora dal mantello. Se il calamaro presenta la sacca di inchiostro e volete utilizzarlo in cucina, trovare la sacca nella cavità del mantello, fate uscire il liquido e conservatelo in una ciotolina, mentre le interiora potete gettarle. Passate quindi ad eliminare la pelle esterna: incidete con un coltellino la parte finale del mantello, quel tanto che basta per prendere un lembo della pelle  e tirate via completamente il rivestimento con le mani o aiutandovi con un coltellino.

    Per terminare la pulizia del mantello, sempre con un coltellino, rimuovete le pinne per utilizzarle nelle preparazioni. Ora riprendete la testa che avevate messo da parte e separatela dai tentacoli incidendo con un coltellino poco sotto gli occhi . Prendete i tentacoli ed eliminate il dente centrale in questo modo: aprite i tentacoli verso l’esterno con le mani e spingete in alto la parte centrale (ovvero la bocca) . Se il calamaro è di grandi dimensioni, potete evitare di separare la testa dai tentacoli: estraete solo gli occhi e private il calamaro del dente.

    A questo punto, con le mani, tirate via la pelle dai tentacoli . Sciacquate accuratamente tutte le parti del calamaro pulite sotto acqua corrente, così saranno pronte per essere tagliate.

    A noi servono solo delle fettine da piastrare ma se volete potete passare in una padella i tentacoli e tutte le piccole parti, altrimenti con questi potete cucinarvi della pasta.

  2. Apriteli come un libro, praticate delle incisioni, distanti circa 1 cm l’una dall’altra.

  3. Scaldate a fiamma molto alta una piastra e aggiungete una spolverata di sale.

    Cuocete i tentacoli 5-7 minuti girandoli di tanto in tanto.Disponete sulla piastra molto calda le sacche dei calamari. Cuocete prima 2 minuti dal lato delle incisioni, quindi girate i calamari e cuocete altri 2 minuti dall’altro lato.

  4. Impiattate e servite cospargendo con un’emulsione di olio evo, aglio spremuto e prezzemolo tritato. Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!