Crostata Mont Blanc , il salvadolce delle feste

Periodo natalizio, ospite in una casa non tua, invito a cena improvvisato a casa di amici e…devi portare il dolce! Questa é stata la situazione che mi si é palesata ieri pomeriggio e penso che molti di voi, tra Natale e Capodanno, avranno ricevuto o riceveranno inviti dell’ultima ora. Quello che vi propongo é un dolce velocissimo da fare e che non richiede alcun tempo di riposo, golosissimo e di successo assicurato. Questa crostata ricorda il celebre dessert Mont Blanc, a base di castagne, panna e meringhe. Nella mia ricetta ho preferito aggiungere un velo di marmellata di arance amare, in modo da smorzare la dolcezza del dolce originale.

Fidatevi di me e provate questa deliziosa crostata, vi assicuro che rinuncerete a tutti i panettoni e pandori farciti presi per disperazione al supermercato 🙂

E con questa ricetta non posso che augurarvi buon Natale con l’immancabile Elio !

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 100 g Zucchero
  • 200 g Burro
  • 300 g Farina 00
  • 1 arancia bio
  • 1/2 albume
  • 1 tuorlo
  • 80 g marmellata di arance amare (preferibilmente con la scorza all’interno)
  • 300 g crema di marroni
  • 350 g panna fresca da montare
  • estratto di vaniglia

Preparazione

  1. Nota! Con questa dose avrete sicuramente dell’impasto in avanzo con cui potrete fare una seconda base di frolla e degli ottimi biscotti. Essendo il quantitativo di uova veramente minimo sconsiglio di fare una dose inferiore rispetto a quella che vi propongo.

    In una ciotola spezzettare il burro freddo di frigo e aggiungere la farina e la scorza dell’arancia grattuggiata. Incominciare ad impastare il tutto “pizzicando” con le mani gli ingredienti fino a formare un impasto sabbioso, in cui il burro é totalmente velato di farina. A questo punto incorporare lo zucchero, il tuorlo e metà albume fino ad ottenere un composto sodo, liscio e uniforme. Come si sa, la frolla deve essere lavorata velocemente per non far scaldare eccessivamente il burro. Se avrete lavorato gli ingredienti velocemente, questo tipo di frolla puó passare direttamente alla cottura, anche se consiglio di far comunque riposare l’impasto in frigo per almeno 3 ore.

    Accendete il forno a 160 °C statico e nel frattempo stendete la frolla molto sottilmente a circa 2-3 mm. Posare la frolla sullo stampo scelto imburrato e infarinato e cuocere fino a colorazione per circa 20 minuti.

    Io ho deciso di utilizzare uno stampo microforato specifico per crostate ma voi potete scegliere una classica tortiera a cerniera di 18 cm di diametro. In questo caso abbiate cura di fare i primi 15 minuti di cottura con la frolla coperta di carta forno riempita fino ai bordi di legumi secchi , in modo tale da avere un guscio di spessore uniforme dai bordi non ribassati.

    Una volta sfornata la base, aspettare qualche minuto perché la frolla raffreddi e solidifichi. Togliere poi lo stampo e adagiare il guscio sul piatto da portata.

     

     

  2. Stendete sulla frolla un velo molto sottile di marmellata di arance e a parte mescolate in una ciotola la crema di marroni con un cucchiaio di panna presa dal totale, in modo da ottenere un composto facile da stendere.  Riempite la frolla con la crema fino ad uno spessore di circa 1 cm.

    Poco prima di servire il dolce, montate la panna a neve ben ferma senza farla impazzire e aggiungete dell’estratto di vaniglia.

    Decorate a piacimento la crostata con la panna stesa semplicemente con un cucchiaio o dressata con un sac à poche e aggiungete delle decorazioni a piacere, nel mio caso meringhe e marrons glacés sbriciolati.

     

  3. Addentate una bella fetta e godete 🙂

Precedente Carmignano, la docg da scoprire nella tenuta di Capezzana Successivo Il tartufo, un diamante prelibato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.