Crea sito

Cream Tart Cuore

Non l’ho mai fatta, eppure, la cream tart ho scoperto essere una tortina davvero semplice da fare e moooolto scenografica! Il mio timore è sempre stato il taglio, eppure, mi sono ricreduta! Si taglia facilmente con un normale coltello a seghetto. C’è da dire che la scelta della pasta frolla ha la sua importanza: Una frolla troppo dura o troppo friabile si sbriciolerebbe di sicuro, quindi assolutamente non utilizzare frolle tipo ovis o sablee. E’ preferibile utilizzare una frolla ricca di grassi (burro o olio) e addizionata con farina di mandorle che la renderà compatta ma non dura. Ovviamente inutile aggiungere che il lievito è bandito! Per la farcitura ho usato una crema classica al mascarpone senza uova. Per la decorazione frutta fresca, cioccolatini e biscottini di frolla. Ci tengo a sottolineare che la cottura della frolla è avvenuta su tappetino e teglia microforati che hanno reso la cottura della frolla uniforme e senza bolle.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
612,52 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 612,52 (Kcal)
  • Carboidrati 49,02 (g) di cui Zuccheri 22,02 (g)
  • Proteine 7,24 (g)
  • Grassi 45,79 (g) di cui saturi 20,30 (g)di cui insaturi 4,96 (g)
  • Fibre 2,99 (g)
  • Sodio 114,92 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 70 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la frolla

  • 230 gfarina 00
  • 30 gfecola di patate
  • 120 gzucchero a velo
  • 1 pizzicosale
  • 45 gfarina di mandorle
  • 150 gburro
  • 65 guova (1 uovo intero più un tuorlo)
  • 30 gcacao amaro in polvere

Ingredienti per la crema

Decorazioni

  • 250 gfragole
  • 1kiwi

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è preparare la frolla.

    Io ho utilizzato una base alle mandorle poichè credo sia la più adatta a questo genere di dolci.

    Sabbiare il burro con la farina 00 e l’amido, quindi aggiungere la farina di mandorle, il sale e lo zucchero. amalgamare qualche secondo e infine aggiungere le uova leggermente sbattute. Impastare pochi secondi in modalità spiga, quindi riversare il tutto sul piano di lavoro, compattare e dividere in due panetti. Il primo appiattirlo e avvolgerlo in pellicola e metterlo in frigo a riposare. Il secondo rimetterlo nel boccale insieme a 1 cucchiaio di cacao amaro e impastare ancora qualche secondo fino ad ottenere un colore omogeneo. Compattare anche questo secondo impasto, appiattire, avvolgere in pellicola e in frigo a riposare.

  2. Nel frattempo che la frolla riposa, ricavare da un foglio di carta forno la sagoma di un cuore delle dimensioni che si vorranno dare al dolce.

  3. Trascorse almeno 2 ore di riposo in frigo, stendere le due frolle in uno spessore non inferiore ai 3 mm e ricavarne con l’aiuto della sagoma, 2 cuori uguali.

    ATTENZIONE: Consiglio di ritagliare la sagoma direttamente sul tappetino che andrà in forno (nel mio caso un tappetino microforato), cosi da non dover spostare la frolla prima della cottura.

  4. Rimettere in frigo almeno mezzora, quindi bucherellare con i rebbi di una forchetta e infornare a 180° per 20 min circa.

  5. Una volta cotte le basi lasciarle raffreddare e dedicarsi alla crema di farcitura:

    In una ciotola rompere 500 g di mascarpone con una frusta a mano.

    A parte montare 250 g di panna fresca insieme a tanto zucchero a velo quanto basta per raggiungere un grado di dolcezza desiderato (almeno 50 g per iniziare, poi regolarsi a piacere). Ottenuta una panna ben montata aggiungere il mascarpone gradualmente e incorporarlo delicatamente. Infine unire anche l’estratto di vaniglia o altro aroma a piacere.

  6. Riprendere le due basi di frolla e posizionarne una sul vassoio di portata. Iniziare a farcire con tanti ciuffetti fino a coprire tutta la superficie.

    Ricoprire col secondo cuore di frolla e, dopo aver colorato la crema restante di rosa, ripetere l’operazione.

  7. cream tart cuore

    Decorare infine a piacere, con frutta fresca e biscottini ottenuti dai ritagli della frolla.

  8. cream tart cuore
  9. cream tart cuore
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *