Crea sito

Burro di arachidi Home made

burro di arachidi

Non ci avevo mai provato, ma perchè in realtà non sapevo come usarlo (e ancora mica l’ho capito eh!), però, mi sono ritrovata in casa delle arachidi salate e mi son detta, stavolta provo a fare il burro di arachidi! E così ci ho provato, e al primo colpo è venuto.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaAmericana
62,00 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 62,00 (Kcal)
  • Carboidrati 0,85 (g) di cui Zuccheri 0,31 (g)
  • Proteine 2,90 (g)
  • Grassi 5,00 (g) di cui saturi 0,81 (g)di cui insaturi 4,23 (g)
  • Fibre 1,09 (g)
  • Sodio 0,60 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 10 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

La lista ingredienti è lunghissima eh! Attenzione…. 🙂
  • 100 garachide salata tostata

Strumenti

  • Frullatore / Mixer – io bimby tm31 oppure un Mixer
  • Padella

Preparazione

  1. Per prima cosa sciacquare le arachidi tostate e salate (se si usano quelle al naturale ovviamente si evita questo passaggio).

  2. Arachidi

    Dopo aver sciacquato le arachidi e averle asciugate tamponandole con carta assorbente, passarle in padella un paio di minuti per farle asciugare ulteriormente e riscaldarle così da rilasciare più facilmente il loro olio.

  3. Ancora calde trasferirle nel boccale del bimby (o altro mixer potente) e iniziare a frullarle. Io le ho frullate a media velocità inizialmente per 30 sec alla volta. Ogni volta aprivo il coperchio e raccoglievo sul fondo. Dopo 4 o 5 volte che ho fatto così le arachidi hanno iniziato a rilasciare il loro olio passando così da una farina di arachidi a una pasta granulosa.

  4. burro di arachidi

    Sempre spatolando a intervalli di 1 o 2 minuti ho continuato (aumentando anche un pò la velocità) a frullare fino ad ottenere una crema densa e priva di granelli.

  5. burro di arachidi

    A questo punto l’ho trasferita in una ciotolina…. e poi ne ho spalmato un pò su una fetta di pane tostato!

    Ragazzi… è una goduria!

  6. burro di arachidi
Non è una crema light attenzione… eppure spesso viene utilizzata nelle diete… ma come mai? Perchè le arachidi pur essendo molto caloriche sono una buona fonte di proteine e i grassi contenuti sono comunque buoni. Questo non vuol dire che bisogna approfittarne…. però, se si vuole togliere uno sfizio, meglio questa che non altre creme spalmabili industriali cariche di oli aggiunti, conservanti e chissà cos’ altro.
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *