Crea sito

Brioche col tuppo con pasta madre

Questa brioche col tuppo mancava nel mio repertorio, e così, quando mio nipote mi ha regalato un pò della sua pasta madre (creata durante questa pandemia), ho deciso di provare subito a realizzarle. Ho fatto due rinfreschi ravvicinati e via!
Ho cercato la ricetta on line ovviamente… e ne ho trovate tante… pressocchè tutte simili tra loro… quindi, non saprei attribuire la paternità dell’ origine…. Non me ne vogliate, sapete bene che di solito cito sempre la fonte… ma stavolta non saprei chi citare! AHAHAHAH

Brioche col tuppo e cornetti con PM
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni6+6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con le quantità indicate ho ricavato 6 brioche col tuppo (da circa 110/120 g l’una) e 6 cornetti (da 60/80 g l’uno).
  • 150 gLievito madre (rinfrescato 2 volte ravvicinate)
  • 125 gFarina Manitoba
  • 325 gFarina 00
  • 180 gLatte (tiepido)
  • 80 gZucchero
  • 1Uovo (intero)
  • 1Tuorlo
  • 100 gBurro (morbido)
  • 1 cucchiainoSale
  • aroma all’ arancia

per finitura

  • 1Tuorlo
  • Latte (qualche cucchiaio)

Preparazione

L’esecuzione di per se è semplice… ovviamente con la pasta madre i tempi si allungano molto, ma, è fattibilissimo e la mattina successiva si hanno le brioche col tuppo e i cornetti pronti per la colazione!
  1. Per prima cosa sciogliere la pasta madre nel latte tiepido.

    Ricordatevi però che la pasta madre dovrà essere bella arzilla, quindi rinfrescatela 2 volte a distanza di un giorno.

  2. Quando il lievito sarà totalmente sciolto, aggiungere le uova leggermente sbattute e appena si sarà amalgamato il tutto, aggiungere anche lo zucchero.

  3. Continuando ad impastare aggiungere lentamente la farina e, quando sarà tutta assorbita, unire il sale.

  4. A questo punto aggiungere un pezzetto di burro alla volta e prima che inizi a compattarsi, aggiungere anche l’aroma.

  5. Continuare ad impastare finchè l’impasto non diventi una palla omogenea e morbida.

  6. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e dopo averlo impastato a mano brevemente, pirlarlo e metterlo a lievitare coperto al calduccio per 4/6 ore (fino al raddoppio).

  7. Dopo la lievitazione dividere l’impasto in porzioni da 90+20 g (circa) per le brioche col tuppo e il restante impasto stenderlo per ottenerne i cornetti (ovviamente si possono fare tutte brioche col tuppo, ne verrebbero 9/10)

  8. Brioche col tuppo e cornetti con PM

    Rimettere a lievitare per tutta la notte (circa 10 ore) fino a raddoppiare, quindi spennellare la superficie con latte e tuorlo, e infornare a 180°C per 15/18 minuti.

  9. Brioche col tuppo e cornetti con PM
  10. Brioche col tuppo e cornetti con PM
  11. Brioche col tuppo e cornetti con PM

Note

La tradizione siciliana per colazione le vorrebbe accompagnate con dell’ ottima granita di mandorle…. noi a colazione le abbiamo mangiate sia vuote che con marmellata…. invece, a merenda le abbiamo provate col gelato! Oserò dire che in entrambi i casi sono un ottima alternativa alla granita!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *