Crea sito

Lasagne radicchio salsiccia e carciofi

Lasagna Radicchio salsiccia e carciofi

Per il pranzo di Natale ho voluto proporre le lasagne radicchio salsiccia e carciofi, una lasagna diversa dalla classica col sugo. Beh, ha riscosso molto successo! E dire che non é nemmeno tanto complicata!

Io ho fatto ovviamente una dose per 12 (che poi in realtà poteva andar bene almeno per il doppio!), ma qui vi lascio le dosi per 6 persone:

Lasagna Radicchio salsiccia e carciofi
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 18 Sfoglie per lasagne
  • 1 l Besciamella
  • 4 Salsicce
  • 300 g Carciofi
  • 1 Radicchio rosso
  • q.b. sale e pepe
  • q.b. Parmigiano reggiano

Preparazione

  1. Io ho calcolato 3 sfoglie per ogni persona (calcolando qualche bis inevitabile…).

  2. Per prima cosa bisogna sgranare la salsiccia e saltarla in padella senza nessun condimento. Lasciarla cuocere finché tutto il liquido formatosi non si sarà asciugato.

  3. Nel frattempo tagliare a listarelle il radicchio e farlo saltare in una padella a parte con olio e mezza cipolla tagliata sottilmente.

  4. Infine, in una terza padella far cuocere i carciofi (io ho usato quelli congelati e tagliati in quarti) con un filo di olio e uno spicchio di aglio.

  5. Nel frattempo che le tre cotture siano pronte preparare la besciamella:

    Io ho usato il bimby preparando la besciamella classica come da libro base, ossia, ho inserito nel boccale 100 g di farina, 100 g di burro, un pizzico di sale, una macinata di pepe e 1 litro di latte e ho portato a cottura per 12 min. a vel. 4 – 90°C

  6. Quando tutto sarà pronto (non ci vuole comunque molto…. quando la besciamella sarà pronta anche tutte le altre verdure lo saranno), si può passare all’ assemblaggio.

  7. Ho prelevato dal totale un paio di cucchiaiate di radicchi e li ho frullati nel bimby per poi mischiarli alla besciamella.

    Ho dato qualche colpo anche a metà salsiccia e a metà carciofi (tenendoli sempre separati).

  8. Sporcare il fondo della teglia con un pò di besciamella e distribuire le prime 6 sfoglie. Distribuirvi sopra uno strato generoso di besciamella, tutta la salsiccia che è rimasta grossolana e tutti i carciofi ancora in quarti. Distribuire anche un pò di radicchio. Spolverare con abbondante parmigiano e ricoprire con altre 6 sfoglie (io le ho alternate bianche e verdi… ma vanno bene anche tutte bianche).

  9. Ripetere la sequenza, ma stavolta utilizzando le verdure frullate (quindi la salsiccia sarà praticamente carne macinata, e i carciofi saranno una crema). Solo il radicchio sarà ancora intero. Altra spolverata di parmigiano e chiudere con le ultime 6 sfoglie.

  10. Ricoprire con la besciamella avanzata e distribuire il restante radicchio. Ancora parmigiano e via in forno (coprire con un foglio di carta argentata per evitare che le lasagne radicchio salsiccia e carciofi si secchino troppo.

  11. Cuocere per 30 minuti a 180°C. Provare comunque con una forchetta se la cottura è giusta.

    Prima di gustarla lasciar la teglia (sempre coperta) a riposare per almeno 10/15 minuti, ne guadagnerà in stabilità.

  12. Lasagna Radicchio salsiccia e carciofi

Note

Quando si preparano le lasagne radicchio salsiccia e carciofi bisognerà stare attenti alla consistenza e alla quantità della besciamella:

Dovrà infatti essere abbastanza liquida da non asciugare troppo in cottura e dovrà essere in quantità tale da ricoprire tutta la pasta. Se ciò non dovesse succedere consiglio di allungarla con un pò di latte.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *