Masha e Orso – torta di compleanno pannosa

E anche nella mia cucina sono arrivati i personaggi di Masha e Orso…. Cosa? Non li conoscete? Noooo non ci credo! Masha √® quella bimba che, non si sa bene per quale motivo vive con un orso (che si chiama…. th√≤…. proprio Orso!). Lo fa impazzire, gliene combina sempre una nuova…. eppure, si vogliono un gran bene! E, i bambini tra i zero e 6 anni li adorano!

E cosi, dato che mia nipote ha appena compiuto 2 anni, alla mia domanda: Come facciamo la torta? la risposta (scontata) è stata MASHA e ORSO!

  • Difficolt√†:
    Media
  • Preparazione:
    2 giorni
  • Porzioni:
    25 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • chiffon cake da 6 uova 1 base
  • chiffon cake da 3 uova 1 base
  • camy cream 1 porzione
  • chantilly all’ italiana 1 porzione
  • panna montata 500 g
  • Cocco rap√® q.b.
  • Pasta di zucchero (per i decori) q.b.

Preparazione

  1. Questa torta (di per se semplice) l’ho realizzata su 2 giorni:

    Il primo giorno ho preparato le due chiffon cake in formato rettangolare (per quello da tre uova dimezzare semplicemente tutti gli ingredienti). La sera dello stesso giorno ho preparato la crema chantilly partendo dalla crema pasticcera preparata al micronde addizionata con circa 200 gr di panna montata (alla quale per sicurezza ho aggiunto anche un foglio di gelatina sciolto in un goccio di latte).

    Infine preparata anche la camy cream.

  2. Il secondo giorno ho assemblato le due basi e le ho ricoperte di panna montata bianca, le ho tenute separate fino al momento di posizionare tutte le decorazioni (e nel frattempo ovviamente tenute in frigo a rassodare).

  3. Per le decorazioni invece le ho realizzate un po’ il primo giorno (la maggior parte – l’arcobaleno e il sole), mentre per i fiori e le lettere le ho fatte il secondo giorno.

  4. Qualche riga la merita il prato verde:

    E’ realizzato con cocco rap√® colorato con poche gocce di colorante alimentare verde. Molto semplice da realizzare ma dall’ effetto davvero bello, sar√† sufficiente mettere il cocco in un sacchetto (tipo quelli da congelatore) e unire poche gocce di colorante, mischiare per pochi secondi, et voil√†, il prato verde √® servito! Ovviamente l’intensit√† del colore dipender√† da quanto colorante si usa, e anche dalla qualit√†.

Note

Chiudo questo mio post con l’augurio alla mia piccola nipotina che cresca nell’ amore e nella gioia e che resti per sempre cosi allegra e cosi curiosa! Che non smetta mai di chiedersi e di chiedere “E cos’√©?” E che cerchi sempre le risposte alle sue domande, perch√® la vita sia un continuo scoprire nuove avventure e nuove gioie!

feste, Torte a tema

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Precedente Succo di frutta nocepesca - bimby Successivo Rotolo di frittata alle erbette - cottura al forno

Lasciami un commento :-)