pan di spagna ricetta base

pan di spagna ricetta base

Ci sono tantissime ricette per fare il pan di spagna… io stessa ne ho già postata una (pan di spagna senza lievito)… e tante altre invece sono direttamente nei post… Questa è comunque quella che uso più spesso, dà un risultato eccellente, un pan di spagna morbidissimo, sofficissimo… insomma l’ideale per ogni nostra torta!

Questo pan di spagna lo sconsiglio però in caso di torte a più piani… o con decorazioni pesanti… proprio perchè troppo soffice!

Per quanto riguarda la preparazione, si avrà bisogno di una planetaria… oppure di un frustino elettrico unito a tanta pazienza… infatti le uova dovranno montare benissimo, con la planetaria impiegheranno circa 15 minuti… col frustino potrebbe volerci anche un po’ di più…

Ok, dopo queste dovute premesse, possiamo passare alla realizzazione del pan di spagna!

ingredienti (per una tortiera da 24 e un altezza di 5 cm):

  • 3 uova intere
  • 120 gr di zucchero
  • 90 gr farina 00
  • 40 gr frumina
  • 3 cucchiai di acqua tiepida
  • 1/2 bustina di lievito

montare le tre uova con l’acqua, e dopo un minuto o due aggiungere lo zucchero. Montare a una velocità bassa per alcuni minuti, quindi aumentare quando il composto comincia a prendere corpo. Continuare a montare finchè non sarà bello gonfio e avrà assunto un bel colore chiaro.

Trascorso il tempo spegnere la planetaria (o le fruste) e passare a lavorare manualmente il nostro impasto per pan di spagna. Setacciare in una ciotola le due farine e il lievito e unirle delicatamente alla montata di uova ripassandole nuovamente in un colino. Amalgamare con molta delicatezza aiutandosi con una marisa girando sempre dal basso verso l’alto molto lentamente.

varie fasi impasto pan di spagna

Quando tutta la farina sarà ben incorporata si può travasare tutto l’impasto in una teglia rivestita di carta forno (oppure imburrata e infarinata) di 24 cm di diametro, infornare in forno già caldo a 170° per circa 25/30 minuti. Ovviamente è sempre valida la prova stecchino… ricordo sempre che i tempi e i gradi sono indicativi… ognuno deve conoscere il proprio forno!

pan di spagna crudo e cotto

Quando sarà cotto io lo lascio raffreddare capovolto (come si fa per l’angel cake), in questo caso ovviamente non imburro le pareti della tortiera… ma ricopro solo il fondo con carta forno.

Quando sarà perfettamente raffreddato si può sformare passando una spatola lungo tutto il perimetro.

Meglio farcirlo il giorno dopo… e nel frattempo tenerlo coperto con un canovaccio oppure in un sacchetto.

interno pan di spagna

dolci, ricette base , ,

Informazioni su Lu.C.I.A. - tracucinaepc

Ciao! Io sono Lucia, Rofranese (SA) adottata Parmigiana con una grande passione per la cucina, soprattutto per la pasticceria... e con un occhio di riguardo all' home made. Nella mia cucina raramente (e in genere solo per provare) sono entrati piatti pronti (di quelli che tanto vanno di moda adesso...), io preferisco impiegare mezza giornata in cucina, ma preparare da sola qualsiasi cosa mio marito o io abbiamo voglia di provare! Come quella volta che, lui preso da un attacco improvviso di golosità mi ha chiesto se sapevo fare le piadine....... E la mia risposta è stata "Non le ho mai fatte, ma che ci vuole?" e nel giro di un' oretta eravamo a tavola a mangiare la mia prima piadina!!! :-) Ecco, questa sono io, non esistono sfide impossibili (almeno in cucina)...

Precedente Pandoro 2 - La vendetta! Successivo pasta choux (pasta bignè)

Un commento su “pan di spagna ricetta base

Lascia un commento