Crea sito

IN CUCINA COL TONY sui Social Network

Ingegnere per caso, pasticciere per scelta

Frolla al pistacchio di Bronte: Oro verde siciliano!

Personalmente amo la frutta secca. E specialmente il pistacchio.
Oltre essere un prodotto versatile, squisito e dal profumo tipicamente mediterraneo, ho da poco appresso che è anche privo di colesterolo, fortemente proteico e ricco di grassi insaturi.
Ho deciso, quindi, di accostare tale frutta secca al burro e alla vaniglia per realizzare una golosa frolla al pistacchio di Bronte.
Potete impiegarla per molte preparazioni: frollini, biscotti, fondi per crostate e inserti per torte moderne.
Vi innamorerete sia del sapore deciso e aromatico, ma anche del profumo di pistacchi tostati che si svilupperà in cottura!
Vediamo, quindi, insieme come prepararla passo dopo passo.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Porzioni600 g di frolla circa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la corretta realizzazione della ricetta è necessario scegliere farina di pistacchio di altissima qualità. Solo così in cottura, la frolla al pistacchio sprigionerà tutta le sue note caratteristiche!

Per la frolla al pistacchio di Bronte

  • 250 gFarina 00 (W 180)
  • 125 gBurro (alla temperatura di 13°C)
  • 100 gZucchero a velo
  • 45 gTuorli (circa 3)
  • 2 cucchiainiEstratto di vaniglia
  • 2 gSale fino

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • Pellicola per alimenti

Preparazione della frolla al pistacchio

Per la realizzazione della frolla al pistacchio, consiglio di impiegare burro di alta qualità alla temperatura di 13 °C. Se non siete muniti di un termometro da cucina, potete estratte il panetto un quarto d’ora prima di realizzare la ricetta.
  1. 1. In planetaria lavorate il burro insieme alla vaniglia e allo zucchero. Lavorate quel che basta per ottenere un composto cremoso.

  2. 2. A questo punto, unite i tuorli, precedentemente miscelati con il sale. Azionate la macchina a bassa velocità, fino a che non saranno stati completamente assorbiti.

  3. 3. Per ultimo, aggiungete il mix di farine. Mescolate , pertanto, a bassissima intensità fino a quando non otterrete una serie di agglomerati di frolla.

  4. 4. Trasferite sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavoratelo quel che basta per realizzare un panetto di forma rettangolare e dallo spessore costante di circa 2 cm. Avvolgetelo, quindi, nella pellicola alimentare e inseritelo in frigo.

CONSIGLI E CONSERVAZIONE

La frolla al pistacchio di Bronte è finalmente pronta! Potete dare libero sfogo alla vostra creatività: biscotti, fondi per crostate, frollini e inserti per torte!

CONSIGLI

Consiglio di lasciare stabilizzare il panetto in frigorifero per le successive 10 h. Una lunga permanenza a 4°C permetterà, infatti, una più facile stesura!

Potete utilizzare la frolla per preparare delle ottime tartellette moderne pistacchio, cioccolato bianco e lamponi.

CONSERVAZIONE

La frolla si conserva in frigo, ben coperta, per massimo 2 giorni. Potete anche riporla in freezer e scongelarla all’evenienza per le vostre ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.