Panini d’avena

 I panini d’avena hanno un gusto davvero unico e particolare solo per intenditori e appassionati di cibi integrali e proteici. La farina d’avena è quella più usata nel mondo degli sportivi o di chi comunque segue una dieta proteica . L’impasto all’interno resta abbastanza compatto e umido lasciando gustare dei panini dal gusto davvero unico. Se cercate altre ricette di pane al link Ricette di pane ne trovate tante gustose!!!

Panini d'avena

Ingredienti

300 g farina integrale d’avena

200 g farina integrale di grano tenero

300 ml acqua

6 g lievito di birra

10 g sale fino

1 cucchiaino di miele o di zucchero

Preparazione 

La preparazione di questi panini essendo a lunga lievitazione e poco lievito richiede parecchio tempo. Se volete velocizzare il tutto allora usate 12 grammi di lievito e non mettete l’impasto il frigo a lievitare ma semplicemente fate lievitare per qualche ora a temperatura ambiente; procedete con le piegature come spiegato di seguito e dopo aver fatto le forme dei panini fate lievitare ancora fino a raddoppio.

Diluire il lievito in 100 ml di acqua tiepida. Cominciare ad impastare a mano o con la planetaria con il gancio aggiungendo circa 200 g di farina.

Mettere lo zucchero o il miele in 200 ml di acqua tiepida e farlo sciogliere.

Aggiungere tutta la farina all’impasto e poco per volta aggiungere l’acqua fino a completo assorbimento dell’acqua. Aggiungere il sale.

Se necessario aggiungere un pochino di acqua tiepida fino a un max di 50 ml ma solo se necessario. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso.

Impastare per circa 10 minuti. Fare un panetto metterlo in un contenitore abbastanza capiente e ricoprire con della pellicola trasparente.

Fare lievitare le prime 12 ore in frigo se volete anche 24 ore.

Adesso prendete l’impasto e lavoratelo a mano facendo delle piegature come vedete in foto allargando l’impasto e richiudendolo prima partendo dai lembi destra e sinistra e poi dalla parte superiore e posteriore. L’impasto a causa della farina d’avena tenderà a sfaldarsi un pochino.

Ripetere questa operazione ogni 20 minuti per un paio di volte servirà a creare all’interno dei panini una bella alveolatura e consistenza.

Dopo aver lasciato lievitare l’impasto per un paio di ore dividerlo in 9 porzioni di 80 g ognuna circa e andate a formare i panini della forma che volete. Coprite con un panno umido e lasciate lievitare per un paio di ore .

Spennellate con poca acqua in superficie e distribuire dei semi di sesamo (facoltativo).

Accendete il forno a 220° statico.

Quando il forno sarà caldo, infornate e cuocete per i primi 15 minuti a 200°  nella parte media del forno; poi abbassate la temperatura a 180° e continuate al cottura per altri 20-25 minuti circa, fino a quando saranno dorati. Questi panini non tendono a gonfiarsi troppo in fase di cottura.

Se cercate altre ricette di lievitati al link Ricette di lievitati ne trovate tante gustose!!!

****************************

Seguimi su facebook : https://www.facebook.com/CucinandoGustando

Seguimi anche su Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.