Mafalda pane siciliano

La mafalda è un pane siciliano, realizzato con semola di grano duro e caratterizzato da una superficie ricoperta da semi di sesamo che oltre a insaporire il pane, conferiscono un buon profumo e una deliziosa croccantezza. Al suo interno una mollica soffice e una crosta dorata e croccante fuori. La  caratteristica particolare di questo pane siciliano è la forma che si ricava da lunghi cilindri che poi vengono ripiegati a forma di spirale. Perfetta da mangiare con salumi e formaggio in particolare con della buona mortadella appena affettata!!!

Mafalde pane siciliano

Ingredienti

500 g farina di semola

300 g acqua

9 g sale
5 g Lievito di birra fresco
semi di sesamo q.b

Preparazione 

Se volete una lievitazione più veloce utilizzare più lievito e lasciare lievitare a temperatura ambiente fino a raddoppio del volume.

Diluire il sale in 100 ml di acqua tiepida. Cominciare ad impastare a mano o con la planetaria con il gancio aggiungendo circa 200 g di farina.

Mettere il lievito in 200 ml di acqua tiepida e farlo sciogliere.

Aggiungere tutta la farina all’impasto e poco per volta aggiungere l’acqua con il lievito fino a completo assorbimento dell’acqua.

Se necessario aggiungere un pochino di acqua tiepida fino a un max di 50 ml ma solo se necessario. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso.

Impastare per circa 10 minuti. Fare un panetto metterlo in un contenitore abbastanza capiente e ricoprire con della pellicola trasparente.

Fare lievitare le prime 12 ore in frigo e le altre 12 ore a temperatura ambiente.

Dividete l’impasto in 4 facendo delle pezzature di circa 220 g ciascuna.

Allargateli e stirateli con il matterello fino a creare dei rerrangoli, arrotolateli su se stessi.

Quindi procedete con ogni cilindro, dandogli la caratteristica forma della mafalda (una specie di serpentina con un’estremità ripassata per sopra) tirandoli e lavorandoli con le mani creando un serpente lungo circa 70-80 cm. Adesso ripiegate il serpentello come vedete in foto dandogli questa forma.

Spennellate le mafalde con un po’ di acqua e cospargetele di semi di sesamo.

Poggiate le mafalde su una teglia rivestita di carta forno, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 1-2 ora (o comunque fino al raddoppio).

Preriscaldate il forno statico a 220°C. Cuocete le mafalde per 15-20 minuti nella parte media del forno; abbassate la temperatura a 200°C e cuocete per altri 15-20 minuti o fino a doratura.
Fate raffreddare su una gratella, quindi servite le vostre mafalde siciliane.

*****************************

Seguimi su facebook : https://www.facebook.com/CucinandoGustando

Seguimi anche su Pinterest

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.