Lasagne al pesto di pistacchio e speck

Vi ripropongo questo piatto a distanza di un anno circa apportando qualche variante alla ricetta .Le Lasagne al pesto di pistacchio e speck sono un delizioso primo piatto da proporre per una cena particolarmente raffinata o per le prossime festività. Per rendere davvero speciale questa ricetta ho utilizzato il pesto di pistacchio di Bronte di Bacco dal sapore particolarmente dolce e delicato ; se non lo trovate potete optare per un altro prodotto similare purchè di qualità . Per questa ricetta ho utilizzato dello speck per dare un pò di contrasto alla dolcezza del pistacchio; se volete potete sostituirlo con del salmone affumicato oppure eliminare entrambi gli ingredienti lasciando come condimento solo il pistacchio e il formaggio.

Lasagne pesto pistacchi speck

Ingredienti per 6 porzioni di lasagne pesto di pistacchi speck

300 gr lasagne fresche

180 gr pesto di  pistacchio di Bronte 

100 gr speck a fette

1litro besciamella

100 gr parmigiano grattugiato

250  gr galbanino o caciocavallo fresco o taleggio (formaggio filante)

sale q.b

granella di pistacchio (facoltativo)

Ingredienti per la besciamella

1 litro di latte

100 gr di burro

80g di farina bianca o amido di mais

sale q.b

Lasagne al pesto di pistacchi e speck

Preparare besciamella

In un tegame mettere insieme il latte il burro un pizzico di sale e la farina e prima di mettere sul fuoco amalgamare in modo che si sciolgano tutti i grumi di farina.

Cominciare la cottura a fuoco lento e girare sempre per evitare che si formino grumi continuando la cottura prima a fiamma vivace e poi a fiamma lenta. La cottura durera’ circa 10 minuti tempo che la crema si addensi.

Aggiungere il pesto di pistacchie fare in modo che si mescoli perfettamente alla besciamella. Otterrete una besciamella verdina.

La besciamella non deve essere molto densa ma lasciatela più fluida.Nel caso si dovesse addensare troppo aggiungere altro latte per allungare.

Preparare il condimento

Tagliare a dadini il formaggio e a  piccoli pezzi le fette di speck .Io preferisco usare lo speck a fette perchè a dadini risulta un pò gommoso dopo al cottura in forno.

Preparare le lasagne

Io utilizzo quella precotta che non richiede alcuna cottura preliminare. Con le quantità indicate otterrete una lasagna non altissima; se la volete più alta aumentate gli strati di lasagne e di conseguenza gli ingredienti. Spalmare sul fondo della teglia di cottura uno strato di besciamella e adagiarvi sopra uno strato di pasta.

Spalmare sulla lasagna la besciamella , spolverare  il parmigiano grattugiato un pò di formaggio a dadini e lo speck a pezzi . Procedere cosi’ a strati fino ad esaurimento della pasta e del condimento.

Io ho utilizzato una teglia usa e getta per 6 porzioni . Quando la pasta sarà finita sull’ultimo strato distendere un po’ di besciamella  e parte  del parmigiano .

Se non dovete mangiarla subito potete conservarla in frigo altrimenti infornarla a 240 gradi ricoprendo con della stagnola in modo che non si bruci  e appena inizierà a bollire abbassare a 200 gradi e continuare la cottura ;in totale cuocere per circa  40 minuti molto dipende dal tipo di pasta che si utilizza.Gli ultimi 5 minuti di cottura eliminare la stagnola in modo da avere una leggera crosta.

Lasciarla raffreddare un pochino tagliare e servire. Se ne avanza e la volete scaldare il giorno dopo potete aggiungervi un pochino di latte metterla in padella e scaldarla direttamente sul fuoco.

Le lasagne pesto pistacchi speck sono pronte e gustose! Se volete potete spolverare con della granella di pistacchio.

********************

CONSIGLI: Le lasagne possono essere tranquillamente prepararate il giorno prima e conservate in frigo senza cuocerle. Il giorno suiccessivo si può procedere con la cottura .

Seguimi su facebook : https://www.facebook.com/CucinandoGustando

Seguimi anche su Pinterest

10 Risposte a “Lasagne al pesto di pistacchio e speck”

    1. Ciao io non l’ho mai fatto ma so che c’è chi lo fa , ovviamente congelate dopo averle cotte e non crude. Io di solito le preparo il giorno prima e le conservo in frigo infornandole il giorno successivo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.