Trippa alla romana

La trippa alla romana è uno dei classici piatti della tradizione italiana del quinto quarto, l’utilizzo di materie prime di scarto o di poco valore (generalmente frattaglie). La trippa o trippe è presente in molte cucine regionali, molto conosciuta è la trippa alla fiorentina e la trippa alla romana.

Se ti piace la cucina romana non dimenticare di leggere i piatti tipici della cucina romana come

trippa all romana co menta e pecorino
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g trippa
300 g passata di pomodoro
1 carota
1 costa sedano
1 cipolla rossa
q.b. olio extravergine d’oliva
50 g pecorino romano
1 spicchio aglio
10 foglie mentuccia
q.b. sale
409,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 409,20 (Kcal)
  • Carboidrati 13,75 (g) di cui Zuccheri 1,20 (g)
  • Proteine 37,95 (g)
  • Grassi 22,58 (g) di cui saturi 8,46 (g)di cui insaturi 4,64 (g)
  • Fibre 2,84 (g)
  • Sodio 1.826,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 500 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Pentola ( da 3 lt di capacità)
1 Coltello
1 Tagliere
1 Spatola

Procedimento

La trippa è una preparazione che richiede tempo e pazienza per avere un risultato squisito, i tempi possono variare in base alla tipologia di trippe utilizzata. Consiglio della trippa mista (mille pelli e foiolo) per un miglior risultato. Generalmente la trippa che si trova in commercio oggi è già trattata (sbiancata e precotta)

Mondate la trippa lavandola bene per eliminare impurità e prodotti utilizzati per lavare la trippa (cloro), Tagliatela a listarelle omogenee dello spessore di circa mezzo centimetro e saltatela in padella con un filo di olio.

Quando la trippa è stata scottata (circa 3-4 minuti) aggiungete il sedano, la carota e la cipolla tagliati a dadini sottili e fate appassire le verdure come per il classico soffritto.

A questo punto non vi resta che aggiungere la passata di pomodoro e lo spicchio d’aglio schiacciato in camicia.

Fate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora, così che la carne si ammorbidisca e rilasci il sapore, a metà cottura aggiungete 3-4 foglie di mentuccia per insaporire il piatto
Mescolate di tanto in tanto per evitare che la trippa si asciughi troppo e che possa attaccarsi su fondo, il risultato deve essere una trippa cremosa e densa, se necessario aggiungete dell’acqua.

Quando la trippa ha ottenuto la consistenza desiderata spegnete il fuoco e aggiungete metà del Pecorino Romano. Mescolate bene così che si sciolga delicatamente nel sugo.
L’altra metà del pecorino servirà per spolverare i piatti prima di essere serviti in tavola.

La vostra trippa alla romana è pronta!

trippa romana

Consigli per l’impiattamento:

La trippa alla romana è un piatto semplice, non servono grandi presentazioni, vi coniglio di disporre una dose generosa di trippa, spolverarla con il pecorino e completare con qualche foglia di mentuccia (o menta se non avete la mentuccia romana)

Quale vino abbinare:

Vista la presenza della mentuccia e del Pecorino Romano vi consiglio un vino rosso che riesca a bilanciare le note di questi due ingredienti. La prima proposta è un vino rosso laziale come il Cerveteri Doc, in alternativa potete servire un Sangiovese Montecucco, un brunello di Montalcino o un Montepulciano

Grazie di aver letto la ricetta!

Spero la ricetta ti sia stata utile, se hai bisogno di aiuto con qualche passaggio scrivi qui o sui miei canali social, sarò felice di aiutarti! 

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticare di leggere le altre ricette e mettere “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook e seguirmi su Instagram dove vedrai le ricette in anteprima!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento