Risotto zucca e funghi porcini

Il risotto zucca e funghi porcini è un classico delle ricette autunnali che unisce in un solo piatto due degli ingredienti tipici. Se ben realizzato si tratta, non solo di un piatto molto saporito ma anche elegante.

Se ti piacciono le ricette dei risotti autunnali non dimenticare di leggere questa selezioni delle 10 migliori ricette!

risotto zucca e funghi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
511,25 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 511,25 (Kcal)
  • Carboidrati 80,53 (g) di cui Zuccheri 4,91 (g)
  • Proteine 11,69 (g)
  • Grassi 15,06 (g) di cui saturi 7,10 (g)di cui insaturi 4,07 (g)
  • Fibre 2,05 (g)
  • Sodio 1.692,67 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 griso Carnaroli
  • 1 lbrodo vegetale
  • 100 gzucca (a cubetti senza la buccia)
  • 50 gfunghi porcini (freschi)
  • 1 cucchiaioburro
  • 1 cucchiaiorobiola (opzionale)
  • q.b.sale

Strumenti:

  • 1 Pentola da 2 lt
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere
  • 1 Pentola da 3 lt
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

Per un buon risotto bisogna partire da un buon brodo, per questo motivo vi consiglio di preparare del brodo vegetale fatto in casa seguendo le indicazioni che trovate qui. Se invece non avete tempo potete ripiegare su di un brodo veloce fatto con il dato o altri preparati.
  1. Una volta pronto il brodo vegetale deve restare in caldo per essere usato nel risotto.

    Tagliate la zucca a dadini uniformi di circa 4-5 millimetri di lato.

    I porcini non devono essere lavati sotto l’acqua corrente, per lavarli aiutatevi con un canavaccio o un coltello per la parte delle radici molto terrose. Tagliate i porcini a listarelle sottili circa 2 millimetri.

  2. A pulizia completata inserite entrambi gli ingredienti in una padella con una noce di burro e tostateli a fiamma alta. Dopo 1-2 minuti di cottura dedichiamoci alla tostatura del riso per permettergli di assorbire meglio i sapori restando però croccante.

  3. Mettete il riso in una padella con un filo d’olio, la zucca e i porcini su fiamma vivace e fate tostare avendo cura di saltare spesso il riso, si deve scaldare in modo uniforme e non dovete rischiare di bruciarlo.

    La tostatura è completa quando posizionando una mano a qualche cm dal riso che cuoce in padella sentire il calore salire verso la vostra mano.

  4. Trattandosi di un risotto saporito e con due ingredienti pregiati non lo sfumeremo con il vino bianco ma direttamente con il brodo caldo che dovrà essere versato un mestolo alla volta sopra il riso e aggiunto solo a completo assorbimento.

  5. Aggiungete il brodo caldo poco alla volta fino a quando il riso non sarà completamente cotto. Per un riso Carnaroli ci vogliono dai 13 ai 17 minuti, seguite le indicazioni riportate sulla confezione.

  6. Fuori dal fuoco aggiungete al risotto una cucchiaiata di robiola e la noce di burro, mescolate dolcemente fino a quando non scomparirà nel risotto stesso.

  7. Il vostro risotto alla zucca e funghi porcini è pronto!

  8. risotto crema di zucca e funghi porcini a listarelle

Consigli per l’impiattamento:

se volete un impatto estetico più originale e ricercato potete cuocere la zucca separatamente con un bicchiere di brodo, quando sarà cotta aiutatevi con un mixer ad immersione e create una pure che aggiungerete al risotto 3-4 minuti prima del termine della cottura. Il risotto diventerà cremoso e con un ottimo colore arancio. Unite i funghi porcini saltati in padella alla fine per decorare il piatto e renderlo ancora più elegante.

Quale vino abbinare::

un vino rosso corposo con un buon invecchiamento che possa esaltare i sentori di terra della zucca e dei funghi esaltandone il gusto come ad esempio un Nebiolo delle Langhe

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento