Crea sito

Risotto alla crema di scampi

Il risotto alla crema di scampi è un piatto elegante e gustoso che potrebbe fare al caso vostro se state cercando una ricetta a base di pesce, elegante e saporita. Di seguito alcuni consigli pratici per prepararne uno ottimo in modo perfetto e senza sbagliare, a differenza di altri risotti ha una preparazione abbastanza lunga ma ne vale sicuramente la pena.

Risotto alla crema di scampi

clock  

Tempo: 40 min.

tempo  

Porzioni: 2

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 4 euro persona

Ecco cosa vi serve:

  • 1 padella
  • 1 cucchiaio in silicone
  • 1 coltello
  • 1 mixer ad immersione
  • 1 ciotola
  • 1 bicchiere del mixer

Ingredienti  per persona:

  • 160 gr di riso di riso carnaroli o arboreo
  • 1 lt di bisque fatta con i carapaci degli astici (segui la ricetta qui)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • Prezzemolo (opzionale)
  • 600 gr di scampi freschi (circa 10 scampi di medie dimensioni)
  • 100 ml di panna da cucina
  • 300 ml di passata di pomodoro/polpa
  • ½ bicchiere di vino bianco per sfumare
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale

Quale vino abbinare: il vino consigliato è un Gavi, un vino corposo e deciso che si sposa bene con il risotto specialmente se l’avete insaporito aggiungendo del peperoncino.

Procedimento

Per prima cosa pulite gli scampi seguendo le indicazioni che trovate qui e iniziate a preparare la bisque (brodo) che servirà per dare sapore al vostro risotto. Potete utilizzare anche un brodo pronto di pesce ma se lo fate fresco avete un sapore migliore!

Una volta completato il brodo è il momento di preparare il nostro risotto alla crema di scampi.

Mettete in una padella capiente uno spicchio d’aglio schiacciato e il peperoncino. La fiamma deve essere media e l’aglio essere sommerso nell’olio per rilasciare il suo profumo senza bruciarsi e diventare difficile da digerire. Ricordate che la salsa cuocerà molto e che la panna ridurrà il piccante del peperoncino quindi non esagerate ma tenetene conto!

Quando l’olio si è aromatizzato versate le code di scampi pulite e fate soffriggere per 2-3 minuti. Si devono cuocere e rilasciare il sapore all’interno.

Quando le code sono cotte aggiungete la passata/polpa di pomodoro e fate cuocere per circa 10-15 minuti.

Mentre la crema di scampi si cuoce potete iniziare a preparare il vostro risotto. Trattandosi di un risotto di pesce non serve la cipolla, per questo tosteremo il riso a “secco” in una padella. Io utilizzo una padella antiaderente, e faccio tostare il riso per 2-3 minuti saltandolo. Il riso è tostato quando sarà caldo in modo omogeneo, e appoggiando una mano sopra la padella a distanza di 4-5 centimetri sentirete il calore se si propaga (attenzione a non scottarvi). La tostatura del riso serve per renderlo più cremoso.

Trascorsi il tempo necessario per tostare il risotto (2-3 minuti) sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco (a temperatura ambiente – freddo bloccherebbe la cottura del riso).

Quando il vino è completamente evaporato, iniziate ad aggiungere la bisque un mestolo alla volta. Man mano che il brodo si assorbe aggiungetene continuamente di caldo. Cuocete per il tempo richiesto dal riso, carnaroli e arboreo cuociono in 15-18 minuti.

A metà cottura del riso prendete il pomodoro e le code di scampi, unite la panna e frullate tutto con l’aiuto di un mixer ad immersione, lo scopo è ottenere una crema densa e corposa con cui insaporire il risotto.

Quando mancano 3-4 minuti a fine cottura aggiungete la crema di scampi e portare a completamento. Io evito di aggiungere burro o altri ingredienti, faccio semplicemente assorbire al riso la salsa.

Non vi resta che impiattare, io per decorare utilizzo una coda di scampo sbollentata nella bisque calda ( 2 minuti bastano) tagliata a metà e privata del budello nero interno.

Il vostro risotto alla crema di scampi è pronto!

Risotto alla crema di scampi

Consigli per l’impiattamento:  il risotto alla crema di scampi  è un piatto elaborato ma che vale la pena di essere fatto bene per una cena o un pranzo in cui volete fare una buona impressione ai vostri invitati. Evitate decorazioni fuori moda con il prezzemolo o con le teste degli scampi, è un piatto corposo che va gustato fino in fondo, servite su di un piatto fondo bianco elegante per far risaltare il bellissimo colore di questa ricetta.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!