Risotto al nero di seppia

Il risotto al nero di seppia è un classico della tradizione marinara italiana, ne esistono varie versioni la differenza principale è con passata di pomodoro o senza, ecco la ricetta che sono solito preparare. Non è difficile preparare un risotto saporito, ma ci sono dei trucchi che renderanno il vostro risotto insuperabile.

risotto al nero di seppia

clock  

Tempo: 25 min.

tempo  

Porzioni: 2 persone

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 2 euro persone

Ecco cosa vi serve:

  • 1 pentola da 1-2 lt
  • 1 padella da 22-24 cm
  • 1 ciotola
  • 1 tagliere
  • 1 coltello

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr di riso carnaroli
  • 100 gr di passata di pomodori
  • 2 seppie freschissime
  • 1 lt di fumetto di pesce (leggi qui la ricetta)
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe
  • Olio Extra Vergine d’Oliva

Quale vino abbinare: vi consiglio un vino bianco che sia in grado di esaltare il sapore delle seppie e le note aromatiche del pomodoro. Ad esempio uno dei miei vini preferiti è il Gavi, un vino bianco intenso e profumato che esalta la corposità del risotto.

Procedimento

Prima di iniziare a cuocere il risotto ecco alcuni consigli per scegliere le seppie: ricordate di prendere seppie fresche pescate all’amo e non a rete, la cattura in rete riduce la quantità del nero di seppia contenuta nelle seppie. Inoltre la raccolta all’amo vi permette di avere delle seppie di dimensioni maggiori, e di conseguenza anche il gusto sarà migliore.

Quando preparo un risotto al nero di seppia evito di utilizzare formaggio e burro, per questo tosto il riso a crudo in una padella per qualche minuto fino a quando posizionando la mano sopra la padella non sento il calore che sprigiona. Attenzione a non bruciare il riso o farlo colorire troppo.

Dedicatevi alla pulizia delle seppie: apritele a metà con cautela ed eliminate la parte interna, al centro delle seppie troverete le sacche del nero, maneggiatele con cura e con i guanti. Se invece non volete sporcarvi le mani chiedete al vostro pescivendolo di pulirvi le seppie e tenere il nero da parte… evitate il nero sintetico o in bottiglia non ha lo stesso sapore, profumo e gusto del nero di seppia fresco.

 Quando il riso è tostato aggiungete la seppia che avete precedentemente tagliato a cubetti e lo spicchio d’aglio in camicia, mescolate con un cucchiaio di legno o silicone per 2-3 minuti a fiamma viva, se necessario aggiungete un pochino d’olio extra vergine d’oliva.

Quando le seppie e il riso si sono insaporiti sfumate con il vino bianco a temperatura ambiente, aggiungetene poco o affogherete il risotto inacidendone il sapore. Saprete se il vino è sufficiente annusando il riso, se sentite un profumo delicato di vino fermatevi!

Continuate ad aggiungere il brodo caldo un mestolo alla volta per non bloccare la cottura del riso, aspettate che il brodo si sia assorbito completamente prima di aggiungerne altro. Cuocete a fiamma bassa.

A metà cottura invece del brodo aggiungete la passata di pomodoro e le sacche di nero di seppia. Portate a cottura il risotto, ci vorranno circa 5 minuti per cuocere il riso alla perfezione, a questo punto toglietelo dal fuco, aggiungete ancora un pochino di sugo e un filo d’olio per amalgamare il risotto ed ottenere il risotto all’onda.

Trattandosi di un risotto al nero di seppia non serve aggiungere formaggio o burro per non coprire o alterare il sapore degli ingredienti, al massimo se vi piace potete aggiungere dell’olio di oliva EVO e un trito di prezzemolo fresco da depositare sul risotto fuori dal fuoco.

Il vostro risotto al nero di seppia  è pronto!

risotto al nero di seppia

Consigli per l’impiattamento: usate un piatto bianco, bianco come la neve ed aiutatevi con un coppapasta per dare al risotto una forma perfettamente tonta alta circa 2 cm. Volendo potete decorare il piatto con del nero di seppia e disponendo delle strisce di seppia saltate in padella in cima al risotto.

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!