Risotto al cavolo viola

Il risotto al cavolo viola è un piatto particolare che vi permetterà di giocare sull’impatto estetico e sul gusto ricercato. Il cavolo infatti dona a questo risotto una nota cromatica molto particolare e un gusto differente da tutti gli altri risotti, ecco i miei consigli per ottenere il massimo da questa ricetta. Adoro questo ricetto per l’impatto estetico che riesce a creare nel piatto, se vi piace questa ricetta non dimenticate di leggere la ricetta del risotto verde con i gamberetti, il risotto al nero di seppia e del risotto con la barbabietola.

Risotto al cavolo viola ricetta elegante

clock  

Tempo: 25 min.

tempo  

Porzioni: 2 persone

difficolta  

Difficoltà: media

porzioni  

Costo: 1 euro a persona

Ecco cosa vi serve:

  • Padella 20-26 cm
  • 1 tagliere
  • 1 coltello affilato
  • mixer ad immersione

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr di riso Carnaroli
  • 1/2 cavolo cappuccio viola
  • 1 lt di brodo vegetale (leggi qui come farlo fresco)
  • Sale
  • Pepe
  • Burro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • ¼ Cipolla rossa

Quale vino abbinare: un vino bianco aromatico e dal sapore salito che possa esaltare il gusto del cavolo cappuccio viola, come ad esempio il Müller Thurgau dell’alto Adige che unisce note di noce moscata, mela e nocciola.

Procedimento

Se non l’avete già fatto preparate il brodo vegetale seguendo la ricetta che trovate qui, unica nota aggiungete delle voglie di cavolo rosso appena l’acqua bolle per circa 5 minuti. Una volta cotte le foglie di cavolo fanno immerse in acqua fredda per bloccare la cottura e fissare il colore, una cottura troppo prolungato ingrigirebbe le foglie e rovinerebbe il colore finale del risotto.

Tagliatela cipolla e la carota a cubetti fini e metteteli una padella sul fuoco con un paio di cucchiai di olio extra vergine d’oliva e fate soffriggere a fuoco basso.

Quando la cipolla ha sudato ed è diventata trasparente (2-3 minuti circa) aggiungete il riso.

Fate tostare il riso a fuoco vivace per un paio di minuti, quando è caldo versate il bicchiere di vino bianco (che deve essere a temperatura ambiente).

Quando il vino bianco è evaporato iniziate a versare il brodo (che deve essere caldo in caldo sul fuoco per non rovinare il riso). Aggiungete un paio di mestoli alla volta e fate assorbire dal riso.

Procedete per 11-14 minuti fino a fine cottura aggiungendo brodo e facendolo assorbire.

Mentre il risotto cuoce mettete le foglie di cavolo cappuccio viola nel bicchiere del mixer ad immersione con del brodo e frullate fino ad ottenere una crema densa e poco granulosa.

Aggiungete la crema di cavolo cappuccio al risotto un cucchiaio alla volta, a fine cottura potete rendere il riso più cremoso aggiungendo una noce di burro e mantecando fuori dal fuoco e un paio di cucchiaio di crema così da ravvivare il colore finale del risotto.

Il vostro risotto al cavolo viola è pronto!

Risotto al cavolo viola ricetta elegante

Consigli per l’impiattamento: per rendere il risotto al cavolo viola più originale potete lavorare sulla crema di cavolo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua otterrete una purea più grossolana ed ottenere un effetto brinato. Disponete il risotto in un piatto fondo e insaporite con della crema al parmigiano (leggi qui la ricetta)

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!