Risotto ai funghi

Il risotto ai funghi è una ricetta semplice e gustosa che vi permetterà di assaggiare un piatto dal sapore gustoso e saporito. Questo risotto può essere preparato utilizzando vari tipi di funghi che cambieranno il sapore della ricetta, se usate dei porcini potrete realizzare il classico risotto ai porcini.Risotto ai funghi

clock  

Tempo: 20 min.

tempo  

Porzioni: 2

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 1 euro persona

Ecco cosa vi serve:

  • 1 padella
  • 1 coltello
  • 1 tagliere
  • 1 pentolino da 1-2 lt
  • 1 cucchiaio

Ingredienti  per 2 persone:

  • 180 gr di riso carnaroli (arboreo o vialone nano)
  • 1 lt di brodo vegetale (leggi qui come farlo fresco)
  • 100 gr di funghi
  • 1 filo d’olio Extra Vergine d’Oliva
  • 1 cucchiaio di robiola
  • Sale

Quale vino abbinare: un vino rosso corposo con un buon invecchiamento che possa esaltare i sentori di terra dei funghi esaltandone il gusto come ad esempio un Nebiolo delle Langhe

Procedimento

Per realizzare un buon risotto vi consiglio di preparare del brodo vegetale fatto in casa seguendo le indicazioni che trovate qui, ma se invece non avete tempo potete ripiegare su di un brodo veloce fatto con il dato o altri preparati. Se volete esaltare il sapore del fungo potete aggiungere i funghi più rovinati al brodo.

Mentre il brodo bolle ci dedicheremo alla preparazione dei funghi, che dovranno essere puliti e tagliati: i porcini non devono essere lavati sotto l’acqua corrente, per lavarli aiutatevi con un canavaccio o un coltello per la parte delle radici molto terrose. Io preferisco tagliare i funghi a lamelle sottili perché si possa vedere la forma tipica del fungo ma potete anche tagliarli a cubetti.

A pulizia completata inserite i funghi in una padella con un filo di olio  e tostateli a fiamma media, lo scopo è quello di insaporire il risotto. Dopo 1-2 minuti di cottura toglieteli dalla padella e mettete i funghi da parte per dedicarci alla tostatura del riso.

Aggiungete il riso e fate tostare per altri 2 minuti, mescolandolo o saltandolo così che non si bruci. Il risotto è tostato quando posizionando una mano sopra la padella sentirete il calore passare.

Sfumate con il vino bianco e fate evaporare, non utilizzate troppo vino per non coprire il sapore degli ingredienti, aggiungetene poco per volta e utilizzate il naso come indicatore, se sentite un buon profumo va bene, un odore acido vorrà dire che avete messo troppo vino.

Aggiungete il brodo caldo un mestolo alla volta e aspettate che si sia assorbito prima di aggiungerne di altro. La fiamma per la cottura del risotto deve essere medio bassa.

Ripetete l’operazione fino a completa cottura del risotto (circa 12-15 minuti a seconda del tipo di riso utilizzato).

A cinque minuti dalla fine aggiungete i funghi che avete precotto prima al risotto così che possano rilasciare il sapore e il gusto nel risotto.

Togliete sempre il riso dal fuoco 1/2 minuto prima del temine della cottura quando è ancora abbastanza liquido e aggiungete al risotto ai funghi un cucchiaio di robiola, mescolate dolcemente fino a quando non scomparirà nel risotto stesso lasciandolo cremoso e all’onda, assordendo il brodo rimasto.

Il vostro risotto ai funghi è pronto!

Risotto ai funghi

Consigli per l’impiattamento: se volete un risotto estremamente cremoso e saporito potete frullare una parte dei funghi fino ad ottenere una crema densa d’aggiungere al risotto in cottura. Potete utilizzare questa tecnica per funghi saporiti e poco pregiati dove l’impatto estetico è meno bello rispetto a dei finferli, dei porcini o degli ovoli.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!