Crea sito

La genovese, ricetta classica

La genovese è uno dei miei piatti preferiti della tradizione napoletana, un piatto dalla lunga cottura e che lascia il suo ricordo in casa… ma che deve essere assaggiato almeno una volta nella vita! Se vi piace la cucina partenopea non potete dimenticare di leggere la ricetta della caprese e della pastiera napoletana.

La Genovese

clock  

Tempo: 40 min.

tempo  

Porzioni: 2

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 2 euro persona

Ecco cosa vi serve:

  • coltello
  • tagliere
  • padella da 26 cm

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di ziti
  • 0,5 kg di carne di vitello tenera
  • 1 kg ci cipolle ramate
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • Olio Extra Vergine D’Oliva
  • 1 bicchiere d’acqua
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Sale
  • Pepe

Quale vino abbinare: io consiglio di servire la genovese con un vino bianco di buon corpo, ampio, complesso che sappia bilanciare la nota dolce della cipolla e la grassezza della carne, vi consiglio ad esempio un Fiano di Avellino, un Greco o una Falanghina

Procedimento

Il primo passo per ottenere una genovese perfetta e il taglio delle verdure che devono essere tagliate a  velo sottilissimo. Mettete da parte le carote, il sedano e le cipolle in attesa di cuocerle.

In una padella capiente mettete un filo d’olio e sigillate la carne su tutti i lati, il modo migliore è quello di porzionarla in tranci da 100 gr circa.

Quando la carne è sigillata esternamente toglietela dalla padella e soffriggete a fiamma media il sedano e la carota, se necessario aggiungete un goccio d’olio e sfumate con il vino bianco.

Aggiungete le cipolle tagliate a velo e fate cuocere per qualche minuto, rimettete la carne, un pizzico di sale, coprite e fate cuocere a fiamma bassissima per circa 3 ore, la carne deve cuocere e diventare tenera tanto da sfaldarsi quando toccata dalla forchetta.

Togliete la carne e completate la cottura della cipolla, la cipolla sarà pronta quando avrà raggiunto un colore ambrato e una consistenza simile ad una marmellata, ci potrebbero volere ancora 2/3 ore. Se la fiamma è bassa e la pentola coperta non servirà aggiungere altra acqua, prestate però attenzione durante la cottura e se necessario aggiungete un goccio.

Rimettete la carne con le cipolle così che si scaldi nuovamente e completate la cottura della genovese. Per realizzare la genovese non dovete fare altro che cuocere gli ziti spezzati a mano in abbondante acqua salata, scolare la pasta al dente e condirla con la crema di cipolle e la carne sfilacciata con una forchetta.

La vostra genovese è pronta!

La genovese

Consigli per l’impiattamento: la genovese è un classico, vi consiglio di utilizzare un piatto fondo così che sia più facile amalgamare i sapori del sugo e quelli della pasta. completate il piatto con una generosa manciata di grana grattugiato fresco.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!