Filetto perfetto al brandy

Se volete cucinare un filetto perfetto al brandy ecco i passaggi e i consigli da seguire. Il filetto di maiale è un taglio buono ed economico, sfumare il filetto con del brandy serve per creare una salsa densa e corposa.

Se ti piacciono le ricette di carne non dimenticare di leggere:

filetto al brandy
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per 2 persone

1 filetti di maiale
1 cucchiaio burro
1 bicchierino brandy
3 foglie salvia
1 rametto rosmarino
1 cucchiaio farina
1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe
393,66 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 393,66 (Kcal)
  • Carboidrati 7,95 (g) di cui Zuccheri 0,24 (g)
  • Proteine 32,10 (g)
  • Grassi 23,19 (g) di cui saturi 8,58 (g)di cui insaturi 5,97 (g)
  • Fibre 1,47 (g)
  • Sodio 661,46 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Padella
1 Tagliere
1 Coltello
1 carta da forno

Procedimento

Vi consiglio di partire dal filetto intero di maiale per due motivi molto semplici. Il primo motivo è economico, un filetto intero costa meno che un filetto già affettato. Secondo se tagliate voi il vostro filetto lo potete fare dello spessore che più vi piace cosa abbastanza difficile invece se lo prendete già tagliato.

Il filetto è facile da tagliare, vi serve solo un coltello abbastanza grande, la lama deve tagliate tranquillamente il filetto con un colpo metto (lunghezza lama almeno il doppio della larghezza del filetto). In questo modo evitate sbavature o tagli imprecisi.

Il filetto perfetto al brandy deve essere tagliato contro il verso della carne, è facile riconoscere il verso della carne dall’orientamento delle fibre. Per rendere il filetto morbido e tenero dovete tagliare le fibre e non seguirle.

lonza a fette

Io amo il filetto spesso e lo taglio generalmente di 3-4 cm di spessore, tagliate i filetti il più simile possibili per favorire la cottura omogenea.

Cucinate il filetto con una noce di burro perché lascia un gusto più rotondo e armonioso, mettete la padella sul fuoco a fiamma viva e fate sciogliere il burro.

Quando è caldo mettete a cuocere i filetti, attenzione a non metterne troppi e tutti assieme per non raffreddare il burro. Inoltre la carne deve essere sigillata e favorire la caramellizzazione degli zuccheri. Sigillandosi gli zuccheri chiudono la carne trattenendo i succhi rendendo il vostro filetto succulento e gustoso. Se mettete troppo burro rischiate di friggere il filetto invece di cuocerlo!

burro in padella

Fate dorare e caramellare prima da un lato e poi dall’altro, quando il filetto è dorato esternamente non scordatevi una passata anche sulle parti laterali.

Ci vogliono circa 2-3 minuti a lato non di più per una cottura media.

Bagnate la carne con il liquido di cottura aiutandovi con un cucchiaio.

filetto di maiale in padella

Quando girate il filetto di maiale per insaporirlo e profumarlo mettete la salvia e il rosmarino. Io li metto sopra in modo che rilascino profumo in cottura ma non facciano da scudo tra la carne e la padella calda, quindi anche quando li girate sempre sopra o nella padella mai sotto!

filetto perfetto al rosmarino

Ecco il trucco vero, quando il filetto è pronto prendete due fogli di carta stagnola e mettete la carne e i profumi all’interno, salate con una presa di sale e chiudete bene la stagnola.

Questo serve per far fuoriuscire i liquidi in eccesso della carne e impedire che finiscano nel vostro piatto di presentazione e per insaporire ulteriormente la carne.

alluminio per cottura carne

La regola vuole che la carne riposi lo stesso tempo della cottura… io mi accontento di circa 5-6 minuti. Tranquilli stando nella carta non si raffredderanno e il profumo degli aromi si impregnerà alla carne.

filetto

Se volete potete aprire il cartoccio e servite in padella con la salvia e il rosmarino a decorazione ma io vi consiglio un’ultima cosa.

Versate il sugo rilasciato dalla carne in padella, aggiungete il brandy e fiammeggiate i filetti in modo che la parte alcolica scompaia.

Togliete i filetti dalla padella e in una tazzina mischiate la farina e l’olio fino ad ottenere una cremina omogenea e mettetela a cuocere in padella.

Fate cuocere per un paio di minuti se ci fosse bisogno aggiungete dell’altro brandi o dell’acqua, in questo modo aggiungendo la parte liquida avrete una crema molto gustosa e saporita da servire con il filetto perfetto al brandy.

Il vostro filetto perfetti al brandy è pronto!

Consigli per l’impiattamento:

per questo piatto vi consiglio una presentazione semplice, disponete la carne nel piatto, completate con la crema al brandy e completate con un purè di patate o di zucca.

Quale vino abbinare al filetto al brandy:

vi consiglio di abbinare un vino rosso che non vada in contrasto con la salsa al brandy che ha un sapore intenso. Il mio consiglio è un vino rosso come il Chianti Classico che con le sue note balsamiche e di frutti rossi.

Grazie di aver letto la ricetta!

Spero la ricetta ti sia stata utile, se hai bisogno di aiuto con qualche passaggio scrivi qui o sui miei canali social, sarò felice di aiutarti! 

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticare di leggere le altre ricette e mettere “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook e seguirmi su Instagram dove vedrai le ricette in anteprima!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento