Torta salata ripiena

Stamattina ho seguito una discussione sulla pagina Facebook relativa alla piattaforma Altervista, in cui si parlava delle tariffe applicate  in base alle visualizzazioni ottenute. Le considerazioni degli utenti ovviamente erano soggettive. C’era chi le trovava adeguate, chi invece no, ecc ecc. Il tono di tutti, amministratori in particolare, educato e civile come non ho mai trovato in nessun gruppo prima d’ora. Essere aperti ai confronti al giorno d’ oggi non è da tutti, soprattutto quando avvengono nello spietato e avverso mondo del social web. Io, personalmente, non ho aperto il blog con la prospettiva di guadagnarci. Sì, lo so, non mi crederete, ma vi assicuro che prima di bazzicare per queste vie impervie (🤣), non conoscevo assolutamente i meccanismi dei circuiti pubblicitari, Google Ad Sense e le prospettive di guadagno attribuite a questi fattori. Ingenuamente, ero convinta che il blog fosse più che altro uno strumento per farsi conoscere e dedicarsi al proprio argomento di interesse. Non immaginavo nemmeno quanto studio e impegno si celassero dietro a quello che apparentemente e a detta di tanti neofiti sembra solo un bel passatempo. Comunque, al di là di tutto, resta una bella possibilità per chi ha voglia di esprimersi e tutti gli strumenti offerti, vengono concessi sotto l’ottica dell’uguaglianza e delle pari opportunità. La chiave per fare la differenza sta in ognuno di noi. Sta, soprattutto, in quanto siamo disposti ad ascoltare e a ringraziare chi ogni giorno, nei back stage di queste enormi pareti di codici, mette a disposizione guide e contenuti per permetterci di crescere e guadagnare adeguatamente. Io non so dove arriverò e sinceramente non ci penso più di tanto. Quello che posso garantire a chi mi segue sono Solo io: le mie passioni, le mie ricette e impasti e rimpasti dei miei pensieri.
Grazie a Tutto lo staff di Altervista.


Ora passiamo alla ricetta! 😉
Questa torta salata che preparo spesso è ideale in ogni occasione: pranzi, cene, apertivi e pic-nic.
Ricca sapida e buona, sarà apprezzata da tutti e anche da te che stai per prepararla. Non ti resta che scorrere e salvare la ricetta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per uno stampo da 24/26
  • 3 uova medie
  • 6gr di sale
  • 110 ml di olio di semi
  • 150 ml di latte tiepido
  • 15gr di formaggio grattugiato
  • 300gr di farina
  • 10gr di lievito in polvere (Va bene anche quello per dolci )
  • 325gr di provola
  • 130gr di prosciutto cotto
  • 100gr di salame napoletano

Preparazione

Tagliamo a dadini la provola il prosciutto e il salame. Mettiamo da parte. In planetaria o con l’utilizzo di un frullino, sbattiamo le uova per 10 minuti circa, quando saranno alte e spumose aggiungiamo il sale e l’olio a filo. Procediamo poi con il latte tiepido e le polveri, farina lievito e formaggio. Introdurre queste ultime in tre volte. A questo punto, amalgamiamo i salumi all’interno, girando con una spatola. Oleiamo e infariniamo uno stampo per bene, versiamo l’impasto all’interno e cuociamolo a 180 gradi per 35/40 minuti. Fatto!
Serviamola tiepida ma in ogni caso è buona anche il giorno dopo fredda.
4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da tittidipriscosoulfit

Immagina un falò in spiaggia, una chitarra, e tutti accerchiati intorno a cantare, compresa te. Qual è la prima parola che ti viene in mente? -INSIEME . Ecco, la cucina fa lo stesso: Unisce come la Musica. Ciao a Tutti, mi chiamo Titti e una delle mie più grandi passioni è cucinare. Benvenuti nel mio blog 😋