Cupcakes proteici alle carote senza glutine 🥕

Avere voglia di qualcosa di buono non vuol dire lasciarsi andare agli zuccheri come se non ci fosse un domani. Avere voglia di qualcosa di buono vuol dire scegliere cosa mangiare, prima di tutto, nel rispetto di se stessi, perché se è la qualità dell’ingrediente che fa il piatto, è il modo in cui lo impieghi a creare il gusto. Non credere a chi ti dice che l’alimentazione sana è frugale e monotona. Chi sceglie di sposare questo stile alimentare, fa della cucina il suo banco quotidiano di prova, lavorando su consueti e antichi sapori per legarli in sinergia, creandone dei nuovi. Questi dolci cupcakes nascono un po’ per noia e quasi per caso, quando in un pomeriggio di quarantena uggioso, apro il frigorifero e dico a mia sorella:
-ho voglia di qualcosa di buono. Vorrei preparare dei dolcetti veloci con le carote ma non sono in vena di metter le mani in pasta.
E Lei, che viene a casa mia solo per cucinare, risponde:
-dai, facciamo. Tu detti io eseguo.
-ok, però dopo pulisci.
.. È così fu.. 😏
Seguimi su istagram e tiktok per i video 😉

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti x 4 cupcakes

  • 1 carota grande
  • 55ml di albume
  • 1 cucchiaio di stevia
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 1 pizzico di cannella
  • Scorza grattugiata di arancia q.b
  • 1 cucchiaino di lievito (O bicarbonato più limone )

Preparazione

Pulite e grattugiate la carota. Strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Da parte montate gli albumi a neve e incorporate poi il resto degli ingredienti comprese le carote. Le polveri setacciatele. Riempite per metà i pirottini e infornate a 170° in forno preriscaldato per 15/20 minuti. Trascorso il tempo, aprite un po’ lo sportello per lasciar fuoriuscire l’umidità. Teneteli ancora in caldo qualche minuto e poi estraeteli. Farciteli a piacere. Noi abbiamo scelto una squisitissima marmellata di fragole rigorosamente fatta in casa da mio suocero.
4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da tittidipriscosoulfit

Immagina un falò in spiaggia, una chitarra, e tutti accerchiati intorno a cantare, compresa te. Qual è la prima parola che ti viene in mente? -INSIEME . Ecco, la cucina fa lo stesso: Unisce come la Musica. Ciao a Tutti, mi chiamo Titti e una delle mie più grandi passioni è cucinare. Benvenuti nel mio blog 😋