Ceescake cotta

Devo ammettere di non preparare spesso le ceescake, nonostante dal sapore mi ricordino uno dei miei dolci preferiti, il migliaccio! Eppure, rappresentano davvero un salvadispensa e uno svuotafrigo veloce oltre che gustoso e questa ricetta facile ne è la dimostrazione!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Lo stampo che ho usato è un po’ grande perché preferisco le ceescake con strutture più basse, ma se per voi è il contrario, basta optare per uno più piccolo che abbia un diametro di 20/22 cm.
Invece del classico formaggio spalmabile, ho preferito utilizzare lo yogurt greco e la panna non è presente in questa versione. Normalmente, è consigliabile adoperare i biscotti secchi per la base, tipo i “Digestive”, in modo che resti più compatta, ma come vi dicevo, siccome avevo urgenza di svuotare la dispensa 😅, ho usato quelli a disposizione, senza crearmi troppi problemi. È buona lo stesso, sia in bocca che al taglio 😉

➡ Per la base
  • 250 gbiscotti misto (O secchi)
  • 125 gburro morbido

➡ Per la crema

  • 250ricotta
  • 170 gyogurt greco
  • 100 gzucchero
  • 2uova intere grandi
  • 60 gMaizena
  • 1 bustinavanillina
  • 1 cucchiaioTopping alle nocciole o caramello (Facoltativo)

Preparazione della ceescake facile 😊

Per prima cosa macinate i biscotti e una volta ridotti a briciole, aggiungete il burro a temperatura ambiente. Travasate il composto sabbiato sulla base dello stampo a cerniera foderato da carta forno e pressate in modo da compattarlo. Riponete in freezer e procedete a montare le uova con gli aromi in planetaria. Nel frattempo, lavorate la ricotta con lo yogurt e lo zucchero e poi unitelo alle uova ormai gonfie e spumose. In ultimo setacciate l’amido, recuperate il ruoto e riempitelo, livellando per bene la crema.
  1. Infornate a 180 gradi per 40 minuti, a forno preriscaldato, ovviamente.

Consiglio utile! 😉

Per ottenere una ceescake dalla superficie omogenea, cuocetela in forno a bagnomaria. Basterà posizionare lo stampo del dolce in uno più grande, aggiungendo due bicchieri d’acqua. In questo modo, il vapore generato al suo interno, garantirà un risultato più ottimale.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da tittidipriscosoulfit

Immagina un falò in spiaggia, una chitarra, e tutti accerchiati intorno a cantare, compresa te. Qual è la prima parola che ti viene in mente? -INSIEME . Ecco, la cucina fa lo stesso: Unisce come la Musica. Ciao a Tutti, mi chiamo Titti e una delle mie più grandi passioni è cucinare. Benvenuti nel mio blog 😋