Pasta di lenticchie con crema di stracchino e piselli

La pasta di lenticchie con crema di stracchino e piselli è un primo piatto diverso dal solito! La crema di stracchino e piselli è un delicato condimento, saporito e cremosissimo! Puoi sostituire la pasta di lenticchie con quella di piselli, la pasta di legumi è un’ottima alternativa alla solita di grano duro! E’ ottenuta dalla farina di legumi, è ricca di proteine e senza glutine (accertati sempre, perchè può essere che sia stata prodotta in un stabilimento che tratta farine di grano).

Se non avessi a disposizione questa tipologia di pasta, la crema di stracchino e piselli si sposa benissimo anche con la pasta di semola!

  • Preparazione: 10-15 Minuti
  • Cottura: 20-25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 240 g Pasta di lenticchie
  • 100 g Piselli surgelati
  • 70 g Stracchino (anche senza lattosio)
  • Timo e maggiorana (in polvere)
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • sale

Preparazione

  1. 1. Lessa i piselli al dente, metti da parte e lascia raffreddare. Poi frullali con il formaggio, l’olio extravergine d’oliva, la maggorana, il timo ed un pizzico di sale.

  2. 2. Lessa la pasta di lenticchie per 8 minuti, uniscila al condimento di stracchino e piselli e amalgama, se fosse necessario aggiungi qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Servi caldo.

  3. Puoi lasciare da parte qualche pisello ed aggiungerlo dopo alla pasta!

Leggi anche:

Pasta di lenticchie con crema di fior di tofu

Pasta con sugo di melanzane

Pasta di farro con sugo di pomodoro fresco e verdure

Pasta di farro con pesto di zucchine, salmone e verdure estive

Per qualsiasi dubbio puoi lasciarmi un commento qui sotto, scrivermi su instagram o facebook, trovi i miei contatti quisarà un piacere risponderti!

Inoltre se provi e ti piacciono le mie ricette ti invito a pubblicare una foto su instagram o facebook, taggarmi e utilizzare l’hastag #tisvelolaricetta!

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Risotto con pere e formaggio caprino Successivo Funghi champignon trifolati

Lascia un commento