Burro d’arachidi fatto in casa

Il burro d’arachidi è una crema ricavata dai semi di arachidi frullati, nasce in America e non può assolutamente mancare in una dispensa statunitense! Si preparano dei favolosi dolci o più semplicemente si spalma sopra a del pane con della marmellata di fragole, mirtilli o frutti di bosco! Ad alcuni piace anche sopra al pollo o sulla zucca, due accostamentti davvero strani! Io lo adoro sopra i miei porridge, spalamato sul pane o le gallette o nei dolci, come brownies o biscotti!

In commercio trovi questa crema, però vengono aggiunti diversi ingredienti “spazzatura”, quindi molto meglio produrlo in casa!

Ti consiglio di utilizzare un buon frullatore con una potenza alta, poichè le lame si potrebbero rompere. Inoltre con un buon frullatore non ti servirà aggiungere olio!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10-15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 500 g Arachidi sgusciate senza olio e sale (circa 600-650 g con il guscio)
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva (opzionale)
  • 1 pizzico sale
  • Zucchero o altro dolcificante a scelta (opzionale)
  • acqua (se serve)

Preparazione

  1. 1. Se utilizzi le arachidi con il guscio sgusciale, se utilizzi invece quelle già sgusciate assicurati, leggendo l’etichetta, che non siano stati aggiunti olio e sale;

  2. 2. Tosta le arachidi in forno disponendole sopra una teglia ricoperta di carta forno a 180° fino a quando non sentirai il profumo caratteristico della tostatura, tenendole d’occhio continuamente, infatti ci vuole un attimo per bruciarle! In alternativa puoi tostarle in padella per 5-10 minuti circa. Mettile da parte e lascia raffreddare;

  3. 3. In un frullatore unisci le arachidi raffreddate. Frulla ad intermittenza, prima le arachidi diventeranno una polvere, poi inizierà a formarsi un composto più cremoso. Ogni dieci-venti secondi interrompi il frullatore e raccogli quello che si è depositato sulle pareti;

  4. 4. Aggiugi l’olio extravergine d’oliva (se hai un buon frullatore puoi ometterlo), poi frulla e se fosse necessario aggiungi un pò d’acqua per raggiungere la consistenza desiderata. Assaggia e, a piacere, aggiungi il dolcificante (io ti consiglio lo sciroppo d’acero o quello d’agave) e un pizzico di sale (più sale aggiungi e più il gusto sarà deciso, ti consiglio di aggiungerlo un pò alla volta e di assaggiare sempre!);

  5. 5. Trasferisci il burro d’arachidi in un contenitore di vetro. Conservalo in frigo, si mantiene per circa una settimana, ti consiglio di lasciarlo fuori frigo per una decina di minuti prima di mangiarlo!

Leggi anche:

Crepes di farina di castagne e cacao senza latte

Confettura di susine gialle

Pancakes pere e cioccolato integrali, vegani e senza zuccheri aggiunti

Sandwich con nana ice cream: il gelato preparato con due ingredienti

Smoothie di mela e pera

Per qualsiasi dubbio puoi lasciarmi un commento qui sotto, scrivermi su instagram o facebook, trovi i miei contatti quisarà un piacere risponderti!

Inoltre se provi e ti piacciono le mie ricette ti invito a pubblicare una foto su instagram o facebook, taggarmi e utilizzare l’hastag #tisvelolaricetta!

Precedente Hummus di zucca Successivo Porridge salato alla zucca

Lascia un commento