Crea sito

Zuppa di farro spezzato e borlotti

Zuppa di farro spezzato e borlotti

Lo sapete che sono gemella? Si forse non l’ho mai raccontato ma ho una sorella gemella che mi vuole tanto bene. E’ la prima a sostenere la mia passione per a cucina, a farmi pubblicità quando faccio la timida e riservata, fa il tifo per me ogni giorno.

Questo fa si che quando va in qualche posto, che sia una gita fuori porta o una vacanza estiva,  non dimentica mai di regalarmi prodotti tipici, oggetti utili in cucina, piccoli elettrodomestici o utensili particolari per facilitare e sveltire le mie ricette.

zuppa di farro e borlotti 1

La gemella/sorella (visto che fisicamente e di carattere siamo diversissime) mi vizia proprio.

Quest’estate è andata in vacanza a Spello, meravigliosa cittadina in provincia di Perugia e al centro di un territorio ricchissimo di cereali e legumi.

Secondo voi tornava a casa a mani vuote? E’arrivata con uno scatolone enorme pieno di ogni ben di Dio. Roveja, lenticchie, mais nero, ceci di tutti i tipi, fagioli, e anche farro integrale spezzato.

Ha fatto man bassa all’azienda agraria La Chiona di Spello

Un’azienda di quelle che piacciono a me. La Chiona infatti pur producendo cereali e legumi tradizionali, biologici di alta qualità, è attentissima alla sostenibilità ambientale,  con progetto fotovoltaico e mettendo in uso il sovescio, pratica agricola sostenibile.

Cosa è spuntato per primo dal pacco? Siiiii il mio amato Triticum Dicoccum. Confesso, ho un debole per il  farro integrale spezzato perchè mi permette di avere un cereale integro di tutte le sue fibre e proprietà e nello stesso tempo di portare in tavola a tempo di record zuppe e piatti veloci e gustosissimi.

Oggi è la volta della tradizionale zuppa di farro e borlotti che vi consiglio vivamente per fare il pieno di magnesio, ferro, selenio fibre, proteine, vitamine.

Zuppa di farro spezzato e borlotti

zuppa di farro e borlotti
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g fagioli borlott secchi
  • 100 g farro integrale spezzzato
  • mezza carota
  • uno Scalogno
  • una costa di sedano
  • q.b. Sale marino integrale
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Rosmarino
  • q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. La sera prima mettete in ammolloi borlotti. Il mattino scolateli e sciaquateli e metteteli in pentola a pressione con una foglia di alloro e acqua fino a coprirli.

    Calcolate 30 minuti di cottura dal sbilo spegnete e se avete tempo, lasciate raffreddare in pentola.

    Togliete i fagioli, e passatene 3/4  al minipimer  regolando di sale e e epe.

    Nel frattempo versate in una pentola un velo di olio extravergine d’oliva e preparate il trito di cipolla, carote e sedano stufandole per qualche minuto.

    Unite la crema di fagioli  bella morbida, insaporite  con un rametto di rosmarino, unite il farro spezzato sciacquato e aggiungete acqua se è troppo densa.

    Fate cucere a fuoco lento per 15/20 minuti e gli ultimi minuti unite anche i fagioli lasciati interi.

    Servite con un filo d’olio extravergine e una macinata di pepe nero.

    Buon appetito!

     

Note

Se vi piacciono le mie ricette e il mio modo di fare cucina, è un cambiamento e una consapevolezza alimentare cresciuta nel’arco di dieci anni seguendo i consigli del Dottor Franco Berrino.

Per questo se siete interessati vi lascio una lista di libri che mi hanno resa consapevole e cambiato la vita. Li trovate alla pagina Le mie letture

 

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest ,Google+

Vuoi lasciare un commento qui in fondo all’articolo?
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.